2a domenica di Avvento: il primo appuntamento di preghiera per le famiglie

Domenica scorsa è iniziato l’Avvento e con la nostra lanterna accesa abbiamo accolto in duomo i bambini piccolissimi con le loro famiglie. La lanterna che abbiamo preparato a catechismo l’accenderemo al sabato sera per prepararci alla domenica e accompagnare Maria e Giuseppe da Nazaret a Betlemme (a cura del catechismo di quarta).

2a domenica di AvventoSabato 6 dicembre

SAN NICOLA

Piccoli e grandi, è bello entrare in confidenza con i santi del calendario. Oggi è la festa di san Nicola, nato in Turchia verso la fine del 300. Da bambino era così buono che molti pensavano che sarebbe diventato santo. Fu scelto come vescovo della città di Mira. Fu un vescovo saggio e buono. Capiamo perchè in molti paesi hanno assegnato proprio a lui il compito di portare i doni, visto che amava tanto i bambini e donava con generosità. Alcuni marinai portarono il suo corpo in Puglia e lì costruirono una grande basilica in suo onore. E’ un santo caro ai cattolici e agli ortodossi. I russi lo hanno scelto come patrono e i cristiani protestanti lo chiamano Santa Klaus. La mitra del vescovo è diventata, col tempo, il cappello a cono, ornato di pelliccia, di Babbo Natale.

Caro san Nicola, accendiamo questa sera la nostra lanterna in tuo onore. Buon onomastico ai piccoli e ai grandi che portano il tuo nome. Rendici capaci di aiutare i poveri vicini e lontani. Dacci occhi per vedere le necessità dei fratelli, mani generose per donare e un cuore grande per amare.San Nicola

 

 

 

SAN NICOLA, PREGA PER NOI

SANTI TUTTI DEL CIELO,
PREGATE PER NOI

 

 

 

 

Importante

Alla fine dell’Avvento, come ci spiegheranno le nostre catechiste, porteremo anche noi qualcosa per aiutare le famiglie più bisognose della nostra città.

Si inizia e si conclude questo momento di preghiera con il segno della croce. Alla fine salutiamo la mamma di Gesù con l’AVE MARIA.

 

 

Le catechiste di quarta
Alessandra, Barbara, Elda, Raffaella, Michela, Marilena.