A un mese dalla GMG …

GMG con Benedetto XVIE’ difficile scrivere di un’esperienza simile…

E’ passato un mese dal ritorno dei pellegrini della GMG. Dopo un mese ridiamo dei dormitori, del caldo, delle attese. Ma cosa è rimasto oltre al ricordo di una Madrid vista di corsa? Sulla mensola c’è la foto con i canadesi, sulla sedia la bandiera brasiliana, sul computer lampeggia una mail arrivata dello scozzese conosciuto a piazza Cibeles. Tanti pezzi di mondo. Non quello che si  per dimenticarlo. E’ il mondo fatto da pasti condivisi, camminate l’uno di fianco all’altro, canti a più cori. Tanti chiedono cosa abbiamo fatto. Non abbiamo fatto nulla di quello che non dovremmo fare tutti i giorni: ci siamo messi in gioco, abbiamo ascoltato, abbiamo collaborato. Solo che queste azioni non le facevamo solo con famigliari, amici stretti, compagni di scuola e colleghi di lavoro, l’abbiamo fatto con il mondo! Abbiamo dato a ciascun pellegrino incontrato un pezzettino di noi e in cambio abbiamo ricevuto un pezzettino di mondo. Avete visto le registrazioni di Cuatro Vientos? Sapete cosa si prova a fare una celebrazione con il mondo ed essere presente con amici vecchi e nuovi? Se non lo sapete vi aspetto a Rio tra 2 anni!

Sara V.