Aquileia 2012 – La fede oggi nel Triveneto: indagine in corso

2° convegno delle Chiese del Nordest- Aquileia 2012È ragionevole e “conveniente” credere oggi nel Dio di Gesù Cristo? Partirà da questa domanda il 2° convegno delle Chiese del Nordest in programma ad Aquilea da venerdì 13 a domenica 15 aprile 2012.

La cura dell’organizzazione dell’evento, che ha assunto gli spunti offerti dalle singole diocesi attraverso i diversi consigli presbiterali e pastorali, sarà affidata ad un Comitato regionale. È costituito da due rappresentanti per diocesi (un sacerdote e un laico) più due rappresentanti degli ordini religiosi e coordinato da due vescovi – mons. Lucio Soravito De Franceschi e mons. Antonio Mattiazzo – delegati della Conferenza Episcopale Triveneto.

Aquileia 2 (che segue il primo convegno ecclesiale del Nordest svolto nel 1990) consisterà essenzialmente in una “narrazione” reciproca tra le Chiese. Sarà, cioè, un evento di testimonianza dell’esperienza di una fede viva che – radicata nella tradizione del popolo di queste terre come richiama la stessa Aquileia, punto d’irradiazione della cristianità nel Nordestsi lascia provocare dall’epoca contemporanea e dalle sue domande cruciali. A tal scopo tutte le diocesi saranno incoraggiate a “stanare” esperienze di fede in atto capaci di documentare perché è ragionevole credere a Gesù Cristo oggi e di raccontarsi. Le testimonianze che emergeranno saranno raccolte e rese già disponibili, in una pubblicazione, prima dell’evento finale.

Accompagnerà i lavori preparatori di Aquileia 2012 anche un’apposita indagine affidata dai vescovi all’Osservatorio socio-religioso del Triveneto e che avrà l’obiettivo di ricostruire il quadro socio-religioso di queste regioni per acquisire una conoscenza più approfondita di come viene oggi vissuta effettivamente la fede cristiana nel Nordest.