Campo di volontariato di Azione Cattolica al Piccolo Rifugio

Un campo di volontariato senza allontanarsi dal proprio territorio. Perché i bisogni e le povertà ci sono anche qui, e non è affatto detto che siano già conosciuti. E perché così, grazie alla vicinanza, il legame con i luoghi e soprattutto le persone con cui si è fatto servizio può durare, e non inevitabilmente affievolirsi a causa della distanza.

E’ secondo questa visione che l‘Azione Cattolica del vicariato di San Donà ha organizzato un campo di volontariato da domenica 31 a venerdì 5 agosto, proponendo a un gruppo di ragazzi di terza superiore di dedicarsi al servizio presso quattro realtà diverse tra loro e diverse per il settore di impegno: la Casa del Girasole, la cooperativa L’Alternativa… e il Piccolo Rifugio di San Donà.

Degli undici partecipanti al campo, tutti di Fossalta di Piave e Chiesanuova, quattro saranno ogni giorno da lunedì 1° agosto, dalle 9 alle 14 circa, al Piccolo Rifugio.

Verrà loro proposto di prendere parte alle attività quotidiane della casa, compreso il pranzo tutti insieme, ma pure di partecipare alle uscite.

E soprattutto avranno l’opportunità di conoscere le persone con disabilità ospiti del Piccolo Rifugio. Che sicuramente non saranno timide ma faranno il primo passo di accoglienza verso i giovani.

Responsabile del campo è Beatrice Perissinotto, completano il team degli educatori Nicola, Andrea, suor Anna e don Giuseppe.

Animati ed animatori faranno base presso la canonica di Ponte di Piave.