Carissimi fratelli e sorelle… una lettera di p. Marcello Sorgon

Itaosy 22-11-10

Carissimi fratelli e sorelle del Gruppo Missionario, ogni bene e sempre tanta fiducia nel Signore che è accanto a noi ogni momento della nostra vita (…)

Vi ricordo sempre con tanta simpatia, stima e riconoscenza. Continuiamo sempre insieme a fare un po’ di bene per i più poveri del mondo. La situazione qui in Madagascar, al momento in cui vi scrivo, è molto incerta e confusa, (…)

Speriamo bene! La mia Opera missionaria continua sempre con entusiasmo, anche se sento il peso degli anni (sono prossimo ai 70). Ho una forma di artrosi reumatica che mi dà fastidio, rende un po’ più lenti i miei movimenti, però, se non aumenteranno, posso tener duro e continuare.

 

Stiamo celebrando, pure, il 40° del nostro Distretto religioso di Itaosy, con 10 chiese, con una popolazione di 200.000 abitanti, di cui 46.000 sono cattolici. In questa celebrazione, il centro è sempre il ricordo di P.Sergio che non vogliamo dimenticare, perché è stato lui all’origine di questo Distretto di Itaosy.

Vi spero tutti in buona salute e che il Signore non vi faccia mancare mai la sua GRAZIA.

Vi sono vicino con la mia preghiera e con il mio ricordo, anche perché sento vicina a me la vostra presenza incoraggiante.

Ogni bene! Un abbraccio fraterno a tutti

P. Marcello Sorgon dal Madagascar