Lettera agli Amici Natale 2019 di fr. Paolo Rizzetto, comboniano

Mapuordit, Dicembre 2019
Carissimi, un saluto ed un sorriso da Mapuordit, Sud Sudan.
L’anno se ne va ed è già Natale! Quest’anno 2019 sembra essere passato in fretta, forse perché ci sono stati molti avvenimenti. E’ stato un anno di trepida attesa per la gente del Sud Sudan.
Arrivando a questo Avvento e facendo memoria del cammino fatto e dei …

Leggi il seguito

Ricordando p. Siro Pellizzaro sdb, missionario in Ecuador tra gli Shuar

Il giorno 13 maggio scorso, Festa della Madonna di Fatima, p. Siro Pellizzaro è spirato a Cuenca (Ecuador) ad 85 anni di età, 54 di sacerdozio e 64 di attività pastorale tra gli Shuar del sud-est dell’Ecuador.

Un’Eucarestia di suffragio viene celebrata a Fiorentina venerdì 17 maggio alle ore 18.30.

Questo salesiano originario di Fiorentina di San Donà, dove …

Leggi il seguito

Lettera agli amici dal Sud Sudan da fr. Paolo Rizzetto

In occasione delle festività natalizie, fr. Paolo Rizzetto, comboniano, ci scrive dall’Ospedale di Mapuordit in cui opera.

Carissimi, un saluto ed un sorriso da Mapuordit, Sud Sudan.
Il Natale del Signore è ormai alle porte e vorrei non perdere l’occasione di portarvi con questo messaggio i miei personali Auguri per un Gioioso Natale ed un Felice Anno Nuovo, anche se …

Leggi il seguito

Incontrando p. Francesco Cibin, con una telefonata a sorpresa…

L’ultima volta che ci eravamo salutati era nell’ottobre del 2012, per cui aver incontrato p. Francesco Cibin lo scorso 26 giungo è stata una gioia in più per tutto il Gruppo Missionario “P. Sergio Sorgon”.
78 anni ad agosto di quest’anno sono portati molto bene da questo salesiano sandonatese partito per il Brasile nel 1962. Le parrocchie in cui ha …

Leggi il seguito

Gli auguri dai missionari sandonatesi nel mondo

14/12
Da Cuenca (dove sono giunto dalla missione di Taisha per un un controllo medico) mando queste righe per dirvi che vi ricordo sempre con tanta gratitudine, soprattutto per i due mesi trascorsi vicino a Voi la scorsa estate, e approfittando anche per farvi giungere i miei più cari auguri di Buon Natale e Buon Anno.
Il lavoro nella missione …

Leggi il seguito

Il messaggio del Papa per la Giornata Missionaria Mondiale 2017

La missione al cuore della fede cristiana

Cari fratelli e sorelle,

anche quest’anno la Giornata Missionaria Mondiale ci convoca attorno alla persona di Gesù, «il primo e il più grande evangelizzatore» (Paolo VI, Esort. ap. Evangelii nuntiandi, 7), che continuamente ci invia ad annunciare il Vangelo dell’amore di Dio Padre nella forza dello Spirito Santo. Questa Giornata ci invita a …

Leggi il seguito

Ricordando Suor Maria Rosa Pellizzaro

Suor Maria Rosa Pellizzaro, della Congregazione delle Suore di Carità (di Maria Bambina), è tornata alla Casa del Padre. I funerali si sono svolti sabato 30 settembre 2017 nella chiesa Esaltazione della Croce di Fiorentina, dove nacque 78 anni fa.
A Fiorentina aveva celebrato 18 settembre 2011 i cinquant’anni di professione religiosa, più di metà dei quali trascorsi in Brasile.…

Leggi il seguito

Alla soglia degli 80 anni ancora con gli Shuar

In quest’estate 2017 abbiamo avuto tra noi il salesiano missionario p. Giancarlo Zanutto, che ha voluto celebrare anche a San Donà e Fiorentina il suo giubileo sacerdotale: fu ordinato sacerdote nel 1966 a Bogotà, in Colombia.
Partito missionario da giovane studente (1962), ha speso la sua vita apostolica in Ecuador, in particolare tra gli indigeni Shuar, come l’altro nostro concittadino p. Siro Pellizzaro.
Nella messa celebrata a Fiorentina, domenica 20 agosto, p. Giancarlo ha detto perché alla soglia degli 80 anni ritorna tra gli indigeni della foresta amazzonica ecuadoregna:
Per contemplare in Dio anche questi suoi figli della foresta come Lui li vuole, come Lui li vede, totalmente illuminati dalla Gloria di Cristo e investiti anche loro come noi del dono dello Spirito Santo. Rendo grazie a Dio di questa vita perduta, tutta mia e tutta sua.”
P. Gino Sorgon, che concelebrava, gli ha fatto gli auguri anche a nome del parroco don Maurizio, intonando un canto di giubilo in brasiliano.

Leggi il seguito

Padre Italo Padovan è ritornato in missione nel Madagascar

Mail 19/7/2017


Carissimi Amici del Gruppo Missionario Padre Sergio Sorgon. Pace e bene!


Sono finalmente rientrato in Missione a Madagascar. Dopo una breve sosta alla capitale e dopo 12 ore continue di macchina (partito alle 4,30 del mattino sono arrivato alle 4,10 della sera) sono arrivato senza brutte sorprese e non eccessivamente stanco a Morondava dove si trova la mia Comunità missionaria di Frati Carmelitani. Siamo 4 Religiosi-Sacerdoti e 5 Giovani Postulanti in cammino per diventare Frati.

 

Ho avuto un’accoglienza molto calorosa che mi ha fatto benissimo perchè la temperatura era fredda: 19 gradi all’ombra. Una temperatura eccezionale qui a Morondava.

Leggi il seguito

Dallo Zimbabwe, gli auguri pasquali di don Bruno Zamberlan, missionario


don Bruno Zamberlan, salesiano missionario in Zimbabwe Carissimi Don Paolo, Don Maurizio, Don Andrea, Don Francesco e Don Emilio.

Sempre ricordati amici del Gruppo Missionario del Duomo.

Dovunque ci troviamo il Signore ci regala anche quest’anno la sua Liberazione: quella che solo Lui puo’ fare, ci rinnova dal di dentro. Ci libera dalla radice di ogni tipo di infelicità: infatti suo Figlio ha pagato il prezzo per noi! Dopo la lavanda dei piedi Gesù ha chiesto ai suoi discepoli: Avete capito quello che io ho fatto per voi? Non ci basterà questa vita per capire la grandezza di questo mistero.

Non dico questo perché ho studiato teologia, ma perchè Iddio lo ha fatto con me, con ciascuno di noi.
Leggi il seguito

Dal Madagascar, gli auguri pasquali di Padre Italo Padovan, missionario


Padre Italo PadovanCarissimi Amici della nostra Missione del Madagascar,
pace e gioia nel Signore Risorto per noi tutti!

Sono Padre Italo e come già sapete mi trovo di nuovo in Missione da alcuni mesi, dopo l’assalto alla nostra Missione da parte dei briganti che mi ha costretto a rientrare in Italia per riposo e cure.

La situazione qui è sempre molto critica sia economicamente (dopo nove messi di normale siccità, ci dovevano essere tre mesi di normali piogge abbondanti: invece in tutto solo 10 giorni di pioggia!) sia per quanto riguarda la sicurezza. Il vescovo ha ottenuto che ogni notte ci siano due soldati armati a proteggerci. Possiamo così dormire tranquillamente.
Leggi il seguito