Doposcuola in Casa Saretta

Casa Saretta

Casa Saretta offre cinque giorni alla settimana, nelle ore pomeridiane, un servizio aperto alle famiglie con minori dai 6 ai 14 anni di età, senza limiti di religione o di provenienza.

E’ una struttura che risale al 1921, nata inizialmente come convitto per iniziativa del parroco mons. Saretta e i cittadini sandonatesi, a favore degli orfani di guerra. Attualmente …

Leggi il seguito

Proposta per l’avvento: progetto Birmania

Progetto BirmaniaDomenica 8 dicembre in Duomo, come tutte le seconde domeniche del mese, la Caritas raccoglie i contributi mensili per i progetti di sostegno a distanza.
In questa occasione Caritas parrocchiale e parrocchia del Duomo presentano un nuovo progetto di sostegno a distanza con le missioni delle Suore della Carità (“di Maria bambina”) di Casa Saretta.

Il progetto riguarda le case delle

Leggi il seguito

AGO & FILO 2013: come è andata la proposta estiva

Ago e Filo 2013Ago e Filo 2013 - mostraDall’10 giugno al 5 luglio Casa Saretta è stata letteralmente “invasa” da 163 fanciulle e ragazze dai 7 ai 14 anni per la proposta estiva di “Ago e filo”. Dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle 12.30, le minori hanno trascorso ore serene e gioiose negli ampi spazi interni ed esterni di Casa Saretta.

Dopo un primo momento

Leggi il seguito

Un secolo di carità: dal 1913 le Suore di Maria Bambina a San Donà

Santa Bartolomea Capitanio fonte: http://digilander.libero.it/nonsoloperfede/Santi/Capitanio_Gerosa.htmSanta Vincenza Gerosa fonte: http://www.santiebeati.it/dettaglio/32700Nell’occasione della Festa liturgica di S.ta Bartolomea Capitanio e S.ta Vincenza Gerosa, ricordiamo i cento anni di presenza a San Donà dell’Istituto religioso fondato nel 1832, chiamato Suore di Maria Bambina (Suore di Carità), per la particolare devozione a Maria nascente.
Le prime suore arrivarono infatti a San Donà nel 1913, in occasione della fondazione dell‘Ospedale
Leggi il seguito

Il doposcuola di Casa Saretta

Il doposcuola a Casa SarettaI minori iscritti sono 67 (48 della primaria, 19 delle scuole medie).

Più di un terzo (dieci anni fa erano solo due) sono figli di immigrati, con contesti culturali diversi: Albania, Nigeria, Marocco, Romania, Moldavia, Bangladesh. Il servizio è svolto da 4 insegnanti per le attività educativo-scolastiche, 10 volontarie per le attività integrative e altro personale addetto per il funzionamento …

Leggi il seguito

La Festa di Maria Bambina e le Suore della Carità

L’Istituto religioso delle “Suore di carità delle sante Bartolomea Capitanio e Vincenza Gerosa“, popolarmente note come “Suore di Maria Bambina“, fu fondato a Lovere nel 1832 ed oggi è presente in molte parti del mondo, rispondendo ai molteplici bisogni dell’uomo di ogni tempo attraverso le opere di misericordia.
Nel santuario annesso alla loro Casa generalizia, a
Leggi il seguito

Suore di carità in cammino con la chiesa

Un momento di Ago e filo a Casa SarettaNoi, suore di carità, cosiddette “suore di Maria Bambina” apparteniamo ad un Istituto fondato a Lovere, una cittadina del bergamasco situata sul lago d’Iseo, il 21 novembre del 1832, da Bartolomea Capitanio e Caterina Gerosa, incoraggiate e sostenute dal sacerdote loverese, don Angelo Bosio.
Portatrice del carisma è la giovane Bartolomea, morta dopo soli pochi mesi dalla fondazione, a 26 …

Leggi il seguito

Ospitalità a Casa Saretta

Casa SarettaNella convenzione che periodicamente la parrocchia rinnova con il Comune di S. Donà, è prevista anche la disponibilità ad ospitare a Casa Saretta emergenze di minori per un breve tempo.

Ultimamente sono stati accolti per venti giorni due bambini con la loro mamma, mentre il papà ha trovato temporanea ospitalità presso una famiglia della parrocchia, essendo stata la famiglia …

Leggi il seguito

Proposta estiva Ago & Filo 2011: il segreto della bellezza

Un lavoro fatto ad Ago & FiloMi hanno chiesto di raccontare e spiegare un po’ cosa è successo durante le quattro settimane della proposta di “Ago e filo”, così ho pensato che il modo migliore per farvi arrivare il messaggio fosse quello di prendervi per mano, o almeno provarci, e accompagnarvi all’interno delle nostre giornate…come fare?

Vi racconto una storia, o meglio un capitolo che

Leggi il seguito