Ci scrive dal Messico p. Ambrogio Boem

Morelia, Michoacán, Mich . 22 Maggio 2013
p. Ambrogio Boem, salesiano missionario in MessicoDa queste parti le cose vanno come sempre, discretamente vorrei dire. Ci sono situazioni di droga e affini che danno filo da torcere a tutti. Bisogna stare molto attenti, vigilanti perché il pericolo può essere all’angolo. Michoacán, lo stato del Messico centrale dove attualmente mi trovo è tristemente famoso per i trafficanti di droga. E le conseguenze sono davvero tristi, in tutti i sensi.
Lasciamo questo argomento per alcune notizie di carattere più allegro. Il soffitto della grande sacrestia i cui lavori di riparazione, iniziarono alcuni mesi or sono, è quasi terminato. All’inizio, sembrava un lavoro assai facile, semplice da eseguirsi e di non eccessivi costi. Purtroppo non fu così.
Sopra il soffitto c’era un salone adibito, penso, a magazzino. Fu assolutamente necessario demolire il soffitto della sacrestia e con esso il tetto dell’edificio che stava a punto di crollare.
Bastava un vento di media potenza. Fortunatamente ce ne siamo accorti in tempo. Tutto stava al punto di sfasciarsi. I preventivi spese aumentarono considerabilmente. In parte sono stati assorbiti da aiuti di persone generose e il resto lo pagheremo. Spero. Grazie alla generosa collaborazione del Gruppo Missionario di San Donà. Il Signore retribuisca il vostro appoggio economico con la larghezza delle Sue celestiali benedizioni. Appena avrò le foto del lavoro che stiamo portando a termine, ve le manderò.
Ancora una volta grazie a tutti Voi.
Perdoni il mio italiano che già da segni di essere vecchio decrepito. Saluti.
In Cristo Gesù:
D. Ambrogio Boem sdb.