don Severino De Pieri

don Severino De PieriDomenica 24 giugno, nel Duomo di San Donà di Piave, Don Severino De Pieri, salesiano, celebrerà alle ore 9.30 la Santa Messa Solenne per il 50° della sua Ordinazione Sacerdotale.
Terrà l’omelia di ringraziamento a Dio il concittadino salesiano Don Tranquillo Barosco, della medesima Comunità dell’Istituto Salesiano Astori di Mogliano Veneto, in cui entrambi risiedono e lavorano.

Sono invitati parenti, amici, parrocchiani e concittadini, in particolare ex allievi dell’Oratorio Don Bosco.
(scarica il pdf con il “santino” preparato per la ricorrenza)

Don Severino è stato ordinato sacerdote dal Card. Maurilio Fossati l’11 febbraio 1962, nella Basilica di Maria Ausiliatrice di Torino Valdocco.
Ha celebrato la sua Prima Santa Messa solenne nel Duomo di San Donà di Piave il venerdì 29 giugno 1962. Era assistito all’altare da Don Lino De Biasi, parroco di Mussetta e da suo cugino Diacono, Don Franceschino Cibin. Il Direttore dell’Oratorio fungeva da Presbitero Assistente. Il discorso di circostanza fu tenuto dal prozio del festeggiato, don Mario Baldo. Don Severino ai Vesperi ringraziò il Signore per il dono del sacerdozio. Ha inoltre ringraziato tutti coloro che hanno collaborato con il Signore, per la sua formazione sacerdotale.
La bella festa terminava ai Vesperi col canto del Magnificat, preceduto dal discorso di ringraziamento tenuto dal novello sacerdote. E’ seguita l’Accademia preparata dalla Parrocchia e dall’Oratorio.
Domenica 8 luglio Don Severino ha celebrato la Santa Messa solenne nella Chiesa della sua frazione di Mussetta di Sopra tra il giubilo dei suoi conterranei.
 
La storia della sua vocazione e formazione
Don Severino ha sentito il desiderio di diventare sacerdote fin dall’età di 10 anni. Una sera mentre la mamma faceva la polenta, Don Severino le ha comunicato il suo desiderio. La mamma gli ha detto che era contenta e che lo avrebbe detto al papà.
Ha frequentato, dalla V elementare alla III media, la scuola all’Oratorio Don Bosco. In seconda media è entrato come interno all’Oratorio, tra i “Figli di Maria”, come si chiamavano allora gli aspiranti alla vita salesiana.
All’Oratorio ha svolto vari servizi di animazione dei ragazzi e di pulizie dell’ambiente, anche per pagarsi le spese dei libri e del convitto.
Al termine della III media ha seguito Don Domenico Trivellato, divenuto Direttore della Casa di aspirantato di Trento, per frequentare la IV e V Ginnasio.
Entrato in Noviziato di Albaré il 16.08.1951, ha emesso la sua prima professione religiosa il 16.08.1951.
Ha frequentato gli studi di filosofia all’Istituto salesiano di Nave-Brescia e quindi ha svolto il tirocinio pedagogico triennale nelle Case di Mogliano Veneto, Albaré di Costermano (VR) e Rovereto (TN).
Il 1 settembre 1957 è entrato nel Pontificio Ateneo Salesiano di Rebaudengo-Torino per conseguire il Baccalaureato in Filosofia e, sempre a Torino-Crocetta, ha conseguito nel 1962 la Licenza in Teologia.

L’11 febbraio 1962 è stato ordinato sacerdote. E’ quindi passato all’Università Salesiana di Roma (UPS), dove nel 1966 ha conseguito la Licenza in Pedagogia e Psicologia e nel 1969 il Dottorato di ricerca in Scienze dell’Educazione mentre già lavorava nelle Case salesiane del Veneto.

La sua attività e missione salesiana
Nel 1965 ha fondato a Mogliano Veneto il Centro Salesiano di Orientamento, di cui è tutt’ora Direttore.
Nel frattempo ha tenuto Corsi di insegnamento universitario in Psicologia, Pedagogia e Orientamento all’Università salesiana di Roma (1983-1992), all’Università Cattolica di Milano (1979-1995), all’Istituto Paolo VI di Nave-Brescia (1981-1997) e alla Scuola superiore Internazionale di Scienze dell’Educazione SISF di Venezia (1994-2004) e quindi all’Istituto Universitario Salesiano di Venezia-Mestre IUSVE (dal 2004 ad oggi), con incarico di Presidenza fino al 2011.
Attualmente continua il suo insegnamento allo IUSVE di Venezia-Mestre.
L’attività prevalente non è stata tuttavia quella dell’insegnamento universitario bensì quella educativa di psicologo e psicoterapeuta presso il Centro salesiano di Orientamento COSPES di Mogliano Veneto, svolgendo attività di consulenza, formazione e ricerca. Nel 1988 il Centro Salesiano di Orientamento è diventato Associazione non profit, ottenendo nel 1998 la qualifica di Onlus (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) di cui Don Severino è Presidente.

E’ autore di 20 volumi di educazione e orientamento e di oltre 250 articoli di psicologia, pedagogia e spiritualità in riviste varie.

Un sacerdozio nello stile di Don Bosco
Don Severino svolge la sua missione sacerdotale nell’ambito della Congregazione Salesiana secondo lo spirito di Don Bosco, a favore soprattutto dei giovani in difficoltà e più bisognosi di orientamento e guida. Ha sempre svolto discernimento vocazionale a servizio delle Diocesi, degli Istituti religiosi maschili e femminili.

Il suo sacerdozio, in quanto religioso, viene realizzato unendo insieme azione educativa pastorale e cultura aggiornata, nella convinzione che l’evangelizzazione debba unire oggi, nel ministero di ogni sacerdote, scienza e fede.

50 anni di sacerdozio rappresentano un immenso dono del Signore, cui va tutta la nostra gioiosa lode e il nostro amoroso ringraziamento.