Famiglia di 4 persone chiede di diventare cristiana

CatecumenatoViene dall’Albania, dalla zona di Scutari, dove la maggioranza degli abitanti sono di tradizione cattolica. Purtroppo sotto il violento regime comunista i genitori non hanno potuto ricevere il battesimo. Poi acquistata la libertà sono subito emigrati in Grecia, dove hanno trovato un contesto ortodosso, del quale non desideravano far parte.

Sono quindi arrivati in Italia e hanno maturato una decisione comune: chiedere di essere preparati al battesimo insieme. I genitori hanno 40 e 47 anni, 11 e 16 i ragazzi, iscritti nelle nostre scuole da alcuni anni. La terra di missione ci è venuta incontro ed è entrata nella nostra comunità.

La richiesta ci fa grande piacere, ci compensa in qualche modo del dolore che proviamo ogni volta che qualcuno chiede lo sbattezzo. Dobbiamo affrontare però un problema nuovo: la catechesi catecumenale di un’intera famiglia. Finora abbiamo accompagnato al battesimo singole persone giovani e adulte, attraverso gli incontro di gruppo guidati dal nostro diacono Franco Filiputti, ultimo dei quali il giovane afgano Alem.

Come adesso seguire un gruppo familiare, con età, occupazioni e sensibilità diverse? Stiamo già cercando qualche coppia di sposi che si renda disponibile a questo nuovo servizio e speriamo che qualcuno scopra una particolare chiamata alla nuova evangelizzazione.