Giornata della carità: Per vedere le “non persone”

le non personeLe “non persone”, sono quelli che non hanno voce, i poveri, gli emarginati, quelli che non discriminano nessuno, ma sono discriminati, violati e offesi nella dignità di persone.

Proponiamo il contrasto fra il pensiero alto della nostra Comunità e quello debole della nostra realtà.
Sono situazioni depurate dalla privacy, che arrivano ai Centri di Ascolto, tante storie, qualche via d’uscita.

Come la Comunità può dare speranza?

 Insegnamenti autorevoli
“Nel disegno di Dio, ogni uomo è chiamato a uno sviluppo, perché ogni vita è vocazione”
Populorum progressio n°16

Voci dalla comunità

CASA:
sono un immigrato extracomunitario regolare, ho la cittadinanza italiana, ho un lavoro, ho con me, finalmente, la mia moglie e i miei figli che vanno a scuola, sono povero ma contento, ma vivo in un appartamento in affitto molto costoso e piccolo, vorrei tanto una casa mia, ma il mio reddito non mi permette di aprire un mutuo, ho partecipato a bandi per una casa popolare adeguata, ma mi dicono che a S. Dona per avere un punteggio pieno dovrei avere 30 anni di residenza, e quindi sarò ancora scartato, quando finiranno queste discriminazioni?

insegnamenti autorevoli
Il mondo è malato, il suo male risiede nella mancanza di fraternità tra gli uomini…”
Populorum progressio n°66

Voci dalla comunità

LAVORO:
Sono un comunitario lavoro bene e faccio anche straordinario, mi pagano regolarmente, ma pretendono che ritorni, brevi mano, al titolare una buona parte della paga, se mi rifiuto perdo il lavoro…

Anch’io sono comunitario, lavoravo prima della crisi e sono in attesa di alcune mensilità, da diversi mesi sono in cassa integrazione, ma anche questa non arriva mai, faccio qualche lavoro in nero per tirare avanti con la famiglia, ho moglie e tre figli…

insegnamenti autorevoli
“la creatura umana, in quanto di natura spirituale, si realizza nelle relazioni interpersonali…. L’uomo realizza se stesso ponendosi in relazione con gli altri e con Dio…. Ciò vale anche per i popoli”
Caritas in Ventate n°53

Voci dalla Comunità

SALUTE:
Sono un 55enne italiano, il lavoro qualificato che faccio non mi viene riconosciuto, quindi guadagno poco, sono in affitto e mia moglie ha bisogno di cure e di visite specialistiche, ma i tempi eterni del CUP ci costringono a visite a pagamento, a volte mi pare che questo sia proprio uno scandalo…
Io sono un immigrato regolare, ho un lavoro in regola, ho moglie e tre figli, sono in attesa del rinnovo del permesso di soggiorno, perché non mi rinnovano la tessera sanitaria, come faccio coi piccoli…?

insegnamenti autorevoli
La carità nella verità pone l’uomo davanti alla stupefacente esperienza del dono. … L’essere umano è fatto per il dono, che ne esprime e attua la dimensione di trascendenza”
Caritas in Ventate n°34

Voci dalla Comunità

PROSTITUZIONE:
sono arrivata dal Togo con la promessa di un lavoro presso un ristorante e mi sono trovata schiava sulla strada, tante altre sono schiave come me.

Voci dalla Comunità

Mi sento offeso e discriminato, sono truffato da chi mi conosce, sono nulla per il mie padrone, vedo lo scandalo delle visite a pagamento, incontro questa burocrazia miope, non so se esiste l’amore per il prossimo…

Come la Comunità può dare speranza?


Caritas Vicariale