Il CFP San Luigi incontra il Sindaco

Uno speciale incontro quello celebrato qualche settimana fa al CFP San Luigi di San Donà di Piave. Il Sindaco, dott. Andrea Cereser, proprio il 31 ottobre, come promesso alla madre Superiora dopo un incontro avvenuto alla fine di settembre, è venuto nel nostro Istituto, per incontrare i docenti e gli studenti in Aula Magna.

Cereser, nel suo graditissimo saluto ai ragazzi, ha raccomandato un’attenzione speciale, tra le materie da studiare, alla storia. «Stiamo vivendo il Centenario del periodo più drammatico e forse più importante nella storia di San Donà – ha detto il Sindaco – perciò, nel rispetto delle singole scelte didattiche, l’auspicio è che quest’anno scolastico si possa porre un’attenzione speciale sulla Storia. Perché in quel lontano 1917 ci sono tutti i valori fondanti della nostra società: l’amore per una Bandiera e una Patria, lo spirito di sacrificio, la volontà di rinascere. Valori che vale la pena testimoniare e trasmettere ai nostri studenti».

Diverse anche le domande poste dagli studenti al Sindaco: cosa vuol dire autonomia regionale, i compiti e gli orari di un Sindaco e quando è nata la sua passione per la politica e, infine, se avesse da piccolo mai sognato di diventare amministratore della “cosa pubblica”. Cereser non ha mancato di sottolineare gli impegni e le difficoltà che il suo ruolo prevede, ma soprattutto ha rivolto un invito a qualche giovane presente a rispondere di sì alla possibile chiamata di servire il proprio territorio anche in questa veste. E’ stata davvero una giornata speciale, soprattutto perché quest’anno l’Istituto San Luigi festeggia i suoi 60 anni di vita: questa visita ha valorizzato, ancora una volta, il lavoro educativo che la scuola e le Suore della Riparazione svolgono a San Donà da più di mezzo secolo.

Pochi giorni dopo la visita del Sindaco, inoltre, la classe 4B è partita per uno stage lavorativo in Inghilterra, a Plymouth, accompagnati dal docente di lingua inglese. E per tutto il mese di dicembre la scuola è coinvolta, come d’abitudine, in diverse iniziative di solidarietà e di preparazione al Natale: le giornate di ritiro con don Michele Secco, vicario parrocchiale di San Giuseppe Lavoratore, i pomeriggi con i formatori della Caritas sul tema “Relazione e Conflitti”, il corso di formazione rivolto alle classi terze sull’arte della comunicazione con lo staff di “Creatore di Sorrisi” e il grande spettacolo di venerdì 22 dicembre con l’associazione napoletana “Il Tappeto di Iqbal”, nata anche dal sostegno della realtà “Libera” di don Luigi Ciotti, dove i Clown di Barra (quartiere di Napoli) verranno a raccontarci la loro storia, la loro dura esperienza di vita, ma anche la bellezza di poterla riscattare divertendo ed emozionando con il teatro e l’animazione di strada.

Il Cfp San Luigi si conferma, quindi, un ambiente dove la passione per l’educazione a 360° gradi, anche dopo sessant’anni, è viva, forte ed in sintonia con i tempi che cambiano, rassicurati anche da quelle parole che il nostro fondatore, padre Carlo Salerio, ci ha detto cioè che, indipendentemente dalle nostre storie e da dove veniamo, siamo tutti, e questo periodo natalizio ce lo ricorda chiaramente, nelle mani e nel cuore di Chi ci ama veramente.

Christian Bison