Il Piccolo Rifugio nel cuore delle comunità

Intensa settimana di amicizia per il Piccolo Rifugio di S.Dona’

IL PICCOLO RIFUGIO NEL CUORE DELLE COMUNITA’

Applausi per… Alessandra, Gianmarco, Francesco, Katia, Ester, Maura, Martina, Antonella, Lucia e Giovanna.
Sono stati loro, persone con disabilità “C’è da non crederci”: il musical ispirato alla vita di San Giovanni Bosco messo in scena mercoledì 11 a Noventa di Piave (VE).

Malgrado nei giorni precedenti, a causa di piccoli intoppi, non fosse stato possibile provare, lo spettacolo è stato un successo…condito anche da qualche parte improvvisata sul palco. Il tutto per la soddisfazione dell’educatrice del centro diurno Elisa Battaiotto e della regista Anna Roncoli. Oltre che, naturalmente, degli attori, e dei loro genitori e amici in platea.

E già si guarda avanti: al nuovo musical che si comincerà a preparare a settembre, ma anche delle future repliche di “C’è da non crederci” e del precedente “Forza venite gente”.

Nel frattempo, l’agenda del Piccolo Rifugio non è mai vuota: non mancano occasioni per incontrare amici.

Mercoledì 18 giugno si è svolta la festa di chiusura del progetto “Camminando”, per il quale per tutto l’anno tre volte alla settimana persone con disabilità e operatori si sono incontrati con volontari e studenti dell’Istituto tecnico statale commerciale “Alberti” di San Donà di Piave e dell’Istituto statale con indirizzo linguistico e scienze sociali “Belli” di Portogruaro per condividere una passeggiata insieme, per il benessere del fisico e anche, con la compagnia, dello spirito.
Ma la festa di chiusura è senz’altro anche un arrivederci all’anno prossimo: “Camminando” ritorna  dal prossimo autunno…e qualcuno ha già telefonato al Piccolo Rifugio chiedendo di aggregarsi.

Domenica 22 giugno, invece, una decina ospiti del  Piccolo Rifugio e altri frequentatori del centro diurno del Piccolo Rifugio, assieme ad altre persone con disabilità del Sandonatese, saranno ospiti a pranzo a Romanziol, frazione di Noventa di Piave,  per la Sagra di Sant’Antonio.
Con  l’occasione il gruppo del centro diurno allestirà anche una piccola esposizione dei propri lavori: scatole decorate, album, oggettistica in legno…

Sempre domenica 22,
il Piccolo Rifugio ha appuntamento con un’altra comunità: quella di Musile. Alcune ospiti, infatti, parteciperanno nella parrocchiale di Musile alle 18 alla messa di saluto di don Mario Salviato, che lascia Musile per Noale.

Alcune ospiti conoscono don Salviato fin da quando lui era giovane seminarista e loro erano ospiti del Piccolo Rifugio di Campocroce, frazione di Mogliano Veneto. Negli anni il rapporto si è mantenuto, e don Mario è rimasto un amico del Piccolo Rifugio. Molte persone di Musile, inoltre, partecipano all’adorazione eucaristica organizzata presso la chiesetta del Rifugio.