Il vescovo Gianfranco Agostino in visita a San Donà

COLLABORAZIONE
 PASTORALE DI SAN DONA’

Duomo-Palazzetto; S. Giuseppe Lavoratore,
S. Pio X, Mussetta, Fiorentina-Calvecchia

VISITA PASTORALE

S. E. MONS. GIANFRANCO AGOSTINO GARDIN
Arcivescovo Vescovo di Treviso
24 febbraio – 6 marzo 2016
 
      L’ultima visita pastorale è stata compiuta da S. E. Mons. Paolo Magnani dal 1991 al 1998.
A S. Donà è avvenuta nel 1992.

     La Visita del nostro Vescovo, che si svolgerà dal 24 febbraio al 6 marzo 2016 per tutte le parrocchie di S. Donà è molto più breve e sintetica e toccherà solo alcuni ambiti ed aspetti della vita ecclesiale e delle parrocchie. Il Vescovo, anche se in modo semplice e limitato desidera porre un segno di unità e di comunione con tutta la chiesa diocesana rilanciando la passione evangelica delle parrocchie verso ogni uomo e ogni donna che vive il nostro territorio.

     Questa visita dovrebbe richiamare la cura che il Signore ha per il suo gregge, la sua accoglienza, la premura che Egli esercita verso ciascuno di noi e quindi occasione per ravvivare le energie degli operai evangelici, lodarli, incoraggiarli e consolarli, oltre che per richiamarli al rinnovamento della propria vita cristiana e ad un’ azione apostolica più intensa.
      Il Vescovo, con la visita alle nostre parrocchie, individua due ambiti di priorità:
      a) l’ambito dell’evangelizzazione e della trasmissione della fede, in particolare la formazione cristiana degli adulti;
     b) l’ambito dell’impostazione e l’organizzazione della vita ecclesiale e pastorale, in particolare la realizzazione delle Collaborazioni pastorali, con tutto ciò che questo impegno comporta nel vissuto concreto delle nostre parrocchie.
     Lo slogan della visita pastorale è ‘Crescere insieme verso Cristo’ (cfr Ef 4,15-16).
     ‘Crescere‘ ci richiama l’impegno fondamentale della formazione cristiana per tutti e l’impegno della comunità cristiana a sentirsi sempre in cammino e a cercare nuove vie di annuncio e di testimonianza gioiosa e credibile del Vangelo.
    ‘Insieme’ sottolinea la dimensione comunitaria in forza del Battesimo ricevuto che ci fa famiglia di Dio e non ‘individui cristiani’
Verso Cristo‘: avendo cioè Cristo come punto di partenza e meta finale, perché è ‘Colui che dà origine alla fede e la porta a compimento’ (Eb 12, 2), scoprendo la bellezza del nostro battesimo rinnovare l’impegno per una testimonianza gioiosa del vangelo a tutti, affinché ciascuno possa rispondere alla chiamata alla santità.
     La visita verrà sostanzialmente impostata per le Collaborazioni pastorali di San Donà. Dopo l’apertura (mercoledì 24 febbraio 2016 ore 20,30 in Duomo) e l’assemblea degli operatori pastorali (sabato 5 marzo 2016 alle ore 15,00 a S. Giuseppe Lavoratore), appuntamenti aperti a tutti, è prevista una celebrazione eucaristica in ogni parrocchia, alla quale saranno invitati oltre che i cristiani della parrocchia anche coloro che operano in particolari ambiti della pastorale. Una chiesa ben ‘centrata’ su Gesù, il Signore e contemporaneamente’ aperta a tutti è quanto ci viene chiesto in questa visita che avviene nell’anno giubilare della misericordia voluto da Papa Francesco.

     Il Vescovo nella cerimonia di apertura della Visita Pastorale, istituirà in modo ufficiale la Collaborazione pastorale di S. Donà con la costituzione del “Consiglio della Collaborazione” formato da sacerdoti, diaconi in servizio, due laici per ogni parrocchia e rappresentanti dei religiosi e delle religiose.

scarica la locandina, clicca qui

scarica il volantino, clicca qui