Home Associazioni Gruppo Missionario Il vescovo Fabien visita la comunità di Fiorentina

Download


Orario delle messe nel Duomo

Orario delle messe nelle chiese sandonatesi


Adorazione eucaristica in città

Liturgia del giorno


Indice della sezione

youtube

Translate

Il vescovo Fabien visita la comunità di Fiorentina PDF Stampa E-mail Visite: 2643
Gruppo Missionario
Domenica 28 Agosto 2011 20:47
carattereaumentadiminuisci

Mons. Raharilamboniaina presso la casa natale di p. Sergio SorgonUNA FIORENTE PRIMAVERA

Mons. Marie Fabien Raharilamboniaina, Vescovo della diocesi malgascia di Morondava, ha presieduto la S. Messa delle 9.30 nella chiesa parrocchiale di Fiorentina, dedicata alla "Esaltazione della Croce" e quella delle 18 in Duomo, domenica 28 agosto. A Fiorentina concelebravano il parroco don Cristiano, p. Italo Padovan e il segretario del Vescovo p. Solofo, anch'egli carmelitano e già dell'ufficio di p. Marcello Sorgon.

Durante l'omelia, dopo il commento al Vangelo in ottimo italiano, mons. Fabien ha ricordato: "Sono il primo frutto della morte di padre Sergio Sorgon. Egli è stato la «stella» della mia vocazione carmelitana".

P. Fabien infatti, pur non avendo incontrato direttamente il missionario originario di Fiorentina, ne conobbe la figura dopo la sua morte, nel 1985. Rimase talmente colpito, che un anno dopo chiese di entrare tra i Carmelitani Scalzi, della cui missione in Madagascar p. Sergio fu tra i pionieri.

Padre Italo Padovan fu uno dei formatori di M. Fabien, il quale ha anche affermato: "Ogni volta che vengo in Italia vado a pregare sulla tomba di padre Sergio". Il Vescovo ha aggiunto poi: "Ho piacere che la vostra parrocchia sia dedicata alla Croce".

All'offertorio sono stati portati all'altare anche una foto del missionario martire e il suo calice, usato poi nella Consacrazione.

Dopo i saluti ai presenti della comunità, le numerose foto di gruppo e un gradito rinfresco nel capannone della prossima sagra, mons. Fabien ha voluto essere accompagnato alla casa natale di padre Sergio, nella campagna di Fiorentina, dove si è recitata una preghiera.

La sera Mons. Fabien si è recato in Duomo per presiedere la S. Messa vespertina.

Mons. Marie Fabien Raharilamboniaina, O.C.D.

Mons. Marie Fabien Raharilamboniaina, Carmelitano Scalzo, è nato il 20 gennaio 1968 a Ambohijanahary, diocesi di Ambatondrazaka. Dopo le scuole primarie e secondarie, ha compiuto gli studi di Filosofia e Teologia ad Ambatoroka, presso l'Istituto Cattolico di Madagascar. Ha emesso i voti della sua professione religiosa l'8 settembre 1990, ed è stato ordinato sacerdote il 5 luglio 1997.

Dopo l'Ordinazione sacerdotale ha ricoperto i seguenti incarichi:

- 1997-1999: Vicario parrocchiale della parrocchia di St. Paul, a Phoenix (Mauritius);

- 1999-2005: opera nell'isola di La Réunion;

- 2005-2010: è Superiore Provinciale dei PP. Carmelitani del Madagascar e dell'Oceano Indiano;

- 2010: Papa Benedetto XVI lo nomina Vescovo di Morondava (Madagascar).

La Diocesi di Morondava, suffraganea dell'Arcidiocesi di Toliara, ha una superficie di 43.640 kmq e una popolazione di 490.000 milioni di abitanti, di cui 43.640 sono cattolici. Si contano 6 parrocchie, 30 sacerdoti (7 diocesani e 27 religiosi), 78 suore e 19 seminaristi maggiori (fonte: Agenzia Fides 26/02/2010).


 
 

Vite da raccontare

Storia e Persone - Vite da raccontare
Don Alberto Poles
Lunedì 21 Agosto 2006

Dopo 17 anni (era allora il 17 giugno del 1989, quando veniva ordinato don Alberto Maschio), un altro don Alberto sandonatese è stato ordinato sacerdote salesiano nel nostro Duomo; con lui altri  tre confratelli,  don Gianluca Brisotto  (di Monastier), don Gabriele (di Gorizia) e don Mariano Diotto (da Padova), nipote di mons. Bruno Pedron, Vescovo di Jardim (Brasile), che gli conferisce il ministero sacerdotale. Oltre che la nostra comunità, la festa ha coinvolto persone da un po’ tutta Italia, conosciute dai quattro salesiani durante i dieci anni di formazione, che hanno riempito il nostro Duomo.

Alberto Poles è nato il 16 maggio del 1973, ultimo di cinque fratelli. A nove anni (la data non può non far pensare a Don Bosco) varca la soglia dell’Oratorio per andare al cinema. Nemmeno a dirlo, la prima persona che conosce lì è proprio il sig. Giuseppe (Bepi) Arvotti, il salesiano che tante ...continua

Storia e Persone - Vite da raccontare
E' deceduto don Armando Durighetto
Sabato 17 Dicembre 2011

Don Armando Durighetto, parroco di Caposile "sine die", è tornato alla casa del Padre. Preghiamo per lui e per tutta la comunità di Caposile.

La celebrazione delle esequie sarà presieduta dal nostro vescovo mons. Gianfranco Agostino Gardin lunedì 19 dicembre alle ore 15.00 a Caposile.

Domenica alle ore 18.30 nella chiesa di Caposile c'è una veglia di preghiera.
Articoli nel sito parrocchiale che parlano di don Armando

Un ricordo da La vita del popolo del 5 maggio 2011

L'ultima volta che ho incontrato "il parroco più anziano d'Italia", come lui ama definirsi, è stato poco più di un anno fa, ad inizio 2010, in occasione dell'ingresso in diocesi del nuovo vescovo di Treviso, mons. Gianfranco Agostino Gardin: di anni ne aveva ancora solo 98!

Gli feci un'intervista sui ...continua

Storia e Persone - Vite da raccontare
Sant'Antonio di Padova (1195, Lisbona-1231, Padova)
Giovedì 13 Giugno 2013
Si chiamava Fernando ed era nato a Lisbona (Portogallo) nel 1195, da nobile famiglia. Giovanissimo era entrato tra i canonici regolari di sant'Agostino di Coimbra ed acquisì una notevole cultura in campo biblico, teologico, filosofico e scientifico. Ordinato sacerdote, tutti ponevano in lui le più belle speranze.
Fernando rimase profondamente scosso assistendo ai funerali di cinque umili Frati Minori, inviati in Marocco da Francesco, che erano stati uccisi dai maomettani. Decise allora di prendere il loro posto. Entrato nell'Ordine Francescano, prese il nome di Antonio e partì missionario per le coste africane.
Una violenta bufera lo costrinse invece ad approdare in Sicilia da dove, dopo aver predicato alcuni mesi, decise di raggiungere Francesco ad Assisi.
Lì, partecipò silenziosamente al capitolo generale e si affidò al provinciale francescano dell'Emilia Romagna, che lo portò con ...continua

Orari

Orario Messe
Feriale e sabato:
9; 18.30
Festivo:
7.30,  9.30,  11.30,  18.00

Prenotazione intenzioni messe:
in sagrestia,
prima e dopo le messe feriali e festive

Ufficio parrocchiale
dietro la canonica:
Aperto: lunedì e sabato, ore 9.30-11.30

Orario Catechismo
Casa Saretta:
ore 14.45-16.00
Lunedì: 1 e 2 media
Mercoledì: 2 e 3 elem.
Venerdì: 4 e 5 elem.
Sabato: classi tempo pieno

Attività ACR
Casa Saretta, sabato pomeriggio

Centro di ascolto Caritas
Casa Saretta, pianterreno
martedì 9.30-11.30
mercoledì 18.00-19.30
tel. 348.2962235

Centro Aiuto alla Vita
Casa Saretta, pianterreno
martedì e giovedì
ore  17.00 – 18.00
tel. 0421.52943

Emporio Solidale
per situazioni di povertà economica e disagio,
in Via Molina, 25 
martedì e giovedì 15.00-17.00
sabato 10.00 - 12.00
Contatti: 0421332697 - 042150767 339.2966898 - 333.2708600

Copyright © 2017 Parrocchia di S. Maria delle Grazie - Duomo di San Donà di Piave. Tutti i diritti riservati. Note legali.
Joomla è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Il sito parrocchiale si appoggia ai servizi gratuiti offerti da NETSONS:
NON HA IL CONTROLLO SULLA PUBBLICITA' INSERITA DA QUESTI NELLE PAGINE, NON NE E' RESPONSABILE, NON NE RICAVA UTILI E NEPPURE PROMUOVE O CONDIVIDE IL MESSAGGIO PUBBLICIZZATO.
Amministrazione