Home Associazioni Gruppo Missionario Abitare le periferie: nuove strade per la missione

Download


Orario delle messe nel Duomo

Orario delle messe nelle chiese sandonatesi


Adorazione eucaristica in città

Liturgia del giorno


Indice della sezione

youtube

Translate

Abitare le periferie: nuove strade per la missione PDF Stampa E-mail Visite: 850
Gruppo Missionario
Sabato 01 Marzo 2014 11:33
carattereaumentadiminuisci

Assemblea dei gruppi missionari della diocesi a Noale il 9 marzo

“Usciamo, usciamo ad offrire a tutti la vita di Gesù Cristo. Ripeto qui per tutta la Chiesa ciò che molte volte ho detto ai sacerdoti e laici di Buenos Aires: preferisco una Chiesa accidentata, ferita e sporca per essere uscita per le strade, piuttosto che una Chiesa malata per la chiusura e la comodità di aggrapparsi alle proprie sicurezze. Se qualcosa deve santamente inquietarci e preoccupare la nostra coscienza è che tanti nostri fratelli vivono senza la forza, la luce e la consolazione dell’amicizia con Gesù Cristo, senza una comunità di fede che li accolga, senza un orizzonte di senso e di vita” (Evangelii Gaudium, 49).

E’ proprio da queste parole di papa Francesco che nasce il tema dell’assemblea missionaria di quest’anno. Ci incontreremo nella sala parrocchiale San Giorgio a Noale a partire dalle 15 domenica 9 marzo.

Sono invitati tutti i gruppi missionari della diocesi e quanti sono interessati ad approfondire questo aspetto importante della vita della chiesa attraverso la testimonianza di chi è in missione lontano da qui e di chi tenta nuove strade per l’annuncio del Vangelo anche nel nostro territorio.
L’incontro si prolungherà in serata e si concluderà anche con un momento di condivisione fraterna.

L’Assemblea vuole proporsi come un momento semplice di riflessione, ascolto, dialogo e formazione per aiutarci a scoprire che il battesimo ci rende tutti missionari. A partire da qui, dalle nostre parrocchie. Fino agli estremi confini della terra.

fonte: Sito web Diocesi di Treviso

 
 

Vite da raccontare

Storia e Persone - Vite da raccontare
“Ho intuito che lui è la risposta ai miei desideri…” Intervista a Francesca Giachetto
Venerdì 21 Febbraio 2003

Nata nell’aprile del 1974 a San Donà da Maria e Alessandro, Francesca è una bimba sveglia e precoce. Rimane figlia unica, ma vive in una famiglia molto aperta ed accogliente, e già a nove anni entra a far parte degli scouts dell’oratorio.

Nel frattempo comincia a suonare il pianoforte e la sua carriera scolastica prosegue, dopo le scuole medie, con il liceo classico e la facoltà di lettere a Venezia. Sempre in quegli anni passa le varie branche dello scoutismo: dopo i lupetti, il reparto, il noviziato e il clan. Alla fine del cammino scout, all’età di 19 anni, la decisione di intraprendere la sua strada vocazionale fra le suore salesiane e dopo 10 anni raggiunge la tappa della professione perpetua (Mestre 7.09.03).

• Come ti è nata l’idea di farti suora?
Ho cominciato a pensarci mentre facevo l’animatrice alla proposta estate, mi piaceva stare ...continua

Storia e Persone - Vite da raccontare
Don Ernesto Montagner, un sorriso tra i ricordi
Venerdì 14 Settembre 2012

La testimonianza di Daniela nella Passarella del dopoguerra tra le meraviglie dell'infanzia, la scuola, il catechismo di don Ernesto Montagner: quando la fede si trasmette anche con una tazza di latte e cacao, suscitando un sorriso tra i ricordi anche duri dell'emigrazione veneta in Lombardia

di Daniela Freguia

In mezzo a tanta campagna, San Donà di Piave era il centro, il punto di riferimento più importante nella zona. Fin da quando abitavamo in località Coda di Gatto - entroterra di Eraclea - mia madre vi si recava ogni tanto in bicicletta, con qualche capo di pollame legato al manubrio, o a piedi, con una covata di pulcini, papere o anatroccoli da vendere al mercato.

Personalmente credo di avervi messo piede tre volte, con enormi aspettative. La prima con mamma che ...continua

Storia e Persone - Vite da raccontare
Un monaco, un poeta, un mistico del '900
Domenica 19 Febbraio 2012

Don Divo Barsotti in questi giorni di febbraio viene particolarmente ricordato: è morto il 15 febbraio 2006.

Vibrazioni altamente spirituali scaturiscono dai suoi scritti.

La sua precipua dimensione spirituale di uomo di Dio si può focalizzare con una frase: precursore, promotore del monachesimo interiorizzato nell'era moderna e post moderna: l'uomo che abita fuori dal monastero di pietra, che cerca Dio, continuamente cerca Dio pur vivendo nel mondo, ma, non essendo del mondo, vive la spiritualità del monaco nella propria interiorità.

D. Divo Barsotti monaco è fondatore della Comunità dei Figli di Dio. Al motto "Cosa cerchi?" "Cerco Dio solo" viene a rispondere il neo monaco, cercatore indefesso di Dio.

Dopo il diciottesimo anno di età, uomo, donna, coniugati, celibi, nubili, vedovi, accedono all'essere monaco: Monachesimo interiorizzato, cui la persona di ...continua

Orari

Orario Messe
Feriale e sabato:
9; 18.30
Festivo:
7.30,  9.30,  11.30,  18.00

Prenotazione intenzioni messe:
in sagrestia,
prima e dopo le messe feriali e festive

Ufficio parrocchiale
dietro la canonica:
Aperto: lunedì e sabato, ore 9.30-11.30

Orario Catechismo
Casa Saretta:
ore 14.45-16.00
Lunedì: 1 e 2 media
Mercoledì: 2 e 3 elem.
Venerdì: 4 e 5 elem.
Sabato: classi tempo pieno

Attività ACR
Casa Saretta, sabato pomeriggio

Centro di ascolto Caritas
Casa Saretta, pianterreno
martedì 9.30-11.30
mercoledì 18.00-19.30
tel. 348.2962235

Centro Aiuto alla Vita
Casa Saretta, pianterreno
martedì e giovedì
ore  17.00 – 18.00
tel. 0421.52943

Emporio Solidale
per situazioni di povertà economica e disagio,
in Via Molina, 25 
martedì e giovedì 15.00-17.00
sabato 10.00 - 12.00
Contatti: 0421332697 - 042150767 339.2966898 - 333.2708600

Copyright © 2017 Parrocchia di S. Maria delle Grazie - Duomo di San Donà di Piave. Tutti i diritti riservati. Note legali.
Joomla è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Il sito parrocchiale si appoggia ai servizi gratuiti offerti da NETSONS:
NON HA IL CONTROLLO SULLA PUBBLICITA' INSERITA DA QUESTI NELLE PAGINE, NON NE E' RESPONSABILE, NON NE RICAVA UTILI E NEPPURE PROMUOVE O CONDIVIDE IL MESSAGGIO PUBBLICIZZATO.
Amministrazione