Home Associazioni Gruppo Missionario "Nel segno della croce": Veglia diocesana per i missionari martiri

Download


Orario delle messe nel Duomo

Orario delle messe nelle chiese sandonatesi


Adorazione eucaristica in città

Liturgia del giorno


Indice della sezione

youtube

Translate

"Nel segno della croce": Veglia diocesana per i missionari martiri PDF Stampa E-mail Visite: 962
Gruppo Missionario
Sabato 21 Marzo 2015 12:20
carattereaumentadiminuisci

Veglia missionariaOgni anno, puntuale, ritorna il 24 marzo a ricordarci che il martirio non è una questione dei primi secoli del Cristianesimo. Il titolo di quest’anno, “Nel segno della croce”, è quanto mai attuale in questi giorni nei quali sempre più spesso vengono date notizie di persecuzioni e assassini di uomini, donne e bambini solo perché battezzati e credenti nel Crocifisso.

È una data significativa, il 24 marzo, scelta per non dimenticare un pastore che decise di “stare con il popolo”, con le “sue pecore” direbbe oggi papa Francesco: è il giorno nel quale mons. Oscar Arnulfo Romero, vescovo di San Salvador, venne ucciso sull’altare, mentre consacrava quel pane del quale si era nutrito fino a diventare egli stesso “spezzato per …”.

Come ogni anno il Centro missionario diocesano propone una veglia di preghiera che, quest’anno, sarà celebrata nel vicariato di San Donà di Piave, nella parrocchia di Musile.

Non è una scelta casuale; sono passati, infatti, trent’anni da quando padre Sergio Sorgon, originario di quelle zone, è stato ucciso in Madagascar: la Diocesi guarda anche a lui come ad un “suo martire” e quindi esprime in questa occasione il desiderio di ricordarlo.

La Veglia è un’occasione speciale, non solo perché verranno ricordati i 26 martiri - uomini e donne che nel corso del 2014 sono stati uccisi per la fede in Gesù - ma anche perché è stata resa nota la data della beatificazione di mons. Romero (sarà il prossimo 23 maggio a San Salvador).

L’appuntamento è per le 20.30 nella chiesa parrocchiale di Musile di Piave per pregare, meditare, ascoltare la testimonianza di chi il “martirio” l’ha visto e incontrato da vicino.

Infatti, saranno con noi don Chidi Ekpendu, dalla Nigeria, terra particolarmente provata dalle incursioni di Boko Haram, e suor Maria Ubbiali, delle suore Missionarie Saveriane di Parma, che ha vissuto per lungo tempo con le tre religiose uccise in Burundi nel settembre 2014. L’invito è rivolto a tutti, ma in modo particolare ai fedeli della zona.

fonte: Sito Diocesi di Treviso

 
 

Vite da raccontare

Storia e Persone - Vite da raccontare
Tatiana diventerà cooperatrice pastorale?
Mercoledì 21 Aprile 2004

Come qualcuno già sa, da qualche anno sto vivendo un cammino vocazionale nella comunità delle Cooperatrici pastorali diocesane.
Vi chiederete forse chi sono le cooperatrici e come ho fatto per intuire che fosse questa la mai strada per rispondere alla chiamata di Dio sulla mia vita.
Fin da piccola, grazie anche alla mia famiglia e a chi mi stava vicino, ho sempre partecipato con gioia alla vita della parrocchia (catechismo, Acr, campiscuola…).

L’aver percepito che la parrocchia mi aiutava all’incontro con Gesù mi ha spinto dopo la Cresima a rendermi disponibile accettando di fare la catechista (prima come aiuto) accompagnando altri ragazzi nell’esperienza di fede.
Ed è proprio negli anni delle superiori che sempre più forte sentivo in me il desiderio di donare tutta la mia vita per gli altri in risposta all’amore che ricevevo e in questo mi accompagnavano le parole di Gesù: “non c’è un ...continua

Storia e Persone - Vite da raccontare
Sr. Antonia Tardivo, dal ‘60 in Brasile
Mercoledì 31 Ottobre 2007

L’abbiamo incontrata nel giugno scorso, in occasione del suo breve periodo in Italia: il precedente è stato nel 1999. Come con altri missionari, anche con sr. “Antonietta”  si è colta l’occasione per chiedere notizie sulla sua vocazione ed apostolato.

Suor Antonietta (Antonia) Tardivo fa parte di quel numeroso gruppo di missionari originari di Fiorentina e formatisi nella locale scuola elementare: sua insegnante fu la Maestra Maria Munari Fava.
All’età di 14 anni lasciò la famiglia povera (sono cinque fratelli, lei è “nel mezzo”) per trasferirsi a lavorare nel Biellese, alla fabbrica Rivetti, come rammendatrice. Vi rimase per tre anni. Già da qualche anno, comunque, aveva il desiderio di consacrarsi (all’inizio l’attiravano le Suore di Maria Bambina) e si trasferì proprio in quel luogo appunto perché sapeva che lì c’era un convitto per ragazze lavoratrici, gestito da suore: erano le salesiane Figlie di Maria Ausiliatrice, attive nel campo dell’educazione.
A ...continua

Storia e Persone - Vite da raccontare
Ricordando il vescovo Romero
Mercoledì 29 Aprile 2015
a cura di don Silvano Perissinotto,
direttore Ufficio missionario
 diocesi di Treviso

Òscar Arnulfo Romero y Caldamez

(Ciudad Barrios, 15 agosto 1917 - San Salvador, 24 marzo 1980)


Nascita e ordinazione sacerdotale

Nacque, secondo di otto fratelli, da una famiglia di umili origini. Manifestato il desiderio di diventare sacerdote, ricevette la sua prima formazione nel seminario di San Miguel (1930). I suoi superiori, notando la sua predisposizione agli studi e la docilità alla disciplina ecclesiastica, lo mandarono a Roma. Compì la sua formazione accademica nella Pontificia Università Gregoriana negli anni dal 1937 al 1942, nella Facoltà di Teologia, conseguendo il baccellierato, la licenza e continuando con l'iscrizione a un anno del ciclo di dottorato.
Ordinato sacerdote il 4 aprile 1942, svolse il suo ministero di parroco per ...continua

Orari

Orario Messe
Feriale e sabato:
9; 18.30
Festivo:
7.30,  9.30,  11.30,  18.00

Prenotazione intenzioni messe:
in sagrestia,
prima e dopo le messe feriali e festive

Ufficio parrocchiale
dietro la canonica:
Aperto: lunedì e sabato, ore 9.30-11.30

Orario Catechismo
Casa Saretta:
ore 14.45-16.00
Lunedì: 1 e 2 media
Mercoledì: 2 e 3 elem.
Venerdì: 4 e 5 elem.
Sabato: classi tempo pieno

Attività ACR
Casa Saretta, sabato pomeriggio

Centro di ascolto Caritas
Casa Saretta, pianterreno
martedì 9.30-11.30
mercoledì 18.00-19.30
tel. 348.2962235

Centro Aiuto alla Vita
Casa Saretta, pianterreno
martedì e giovedì
ore  17.00 – 18.00
tel. 0421.52943

Emporio Solidale
per situazioni di povertà economica e disagio,
in Via Molina, 25 
martedì e giovedì 15.00-17.00
sabato 10.00 - 12.00
Contatti: 0421332697 - 042150767 339.2966898 - 333.2708600

Copyright © 2017 Parrocchia di S. Maria delle Grazie - Duomo di San Donà di Piave. Tutti i diritti riservati. Note legali.
Joomla è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Il sito parrocchiale si appoggia ai servizi gratuiti offerti da NETSONS:
NON HA IL CONTROLLO SULLA PUBBLICITA' INSERITA DA QUESTI NELLE PAGINE, NON NE E' RESPONSABILE, NON NE RICAVA UTILI E NEPPURE PROMUOVE O CONDIVIDE IL MESSAGGIO PUBBLICIZZATO.
Amministrazione