Home Associazioni Gruppo Missionario Le ultime da p. Italo Padovan, missionario in Madagascar

Download


Orario delle messe nel Duomo

Orario delle messe nelle chiese sandonatesi


Adorazione eucaristica in città

Liturgia del giorno


Indice della sezione

youtube

Translate

Le ultime da p. Italo Padovan, missionario in Madagascar PDF Stampa E-mail Visite: 1143
Gruppo Missionario
Martedì 28 Luglio 2015 14:46
carattereaumentadiminuisci
Padre Italo PadovanMorondava-Madagascar: 14-27 luglio 2015

Carissimi, pace e bene a tutti!
Finalmente sono arrivato di nuovo nella nostra missione di Morondava-Madagascar. Il viaggio è andato benissimo; a parte i consueti ritardi! All'aeroporto c'era ad aspettarmi l'autista del Vescovo malgascio carmelitano Mgr. Padre Fabien. Siamo partiti per un viaggio di 800 km di buon mattino, ore 05,00 per arrivare alla Missione alle ore 17,00: tutto ok!
Ho ritrovato i miei Confratelli pronti ad accogliermi con un bel sorriso! Dopo una settimana di permanenza nella casa del nostro Vescovo, ci siamo trasferiti nella nel nostro convento ormai ben protetto contro le incursioni dei ladruncoli e anche dei briganti.
Ci sentiamo ormai sicuri: non solo per il muro di protezione ma soprattutto per la protezione del Padrone della vigna: se vuole che lavoriamo ancora per Lui ci deve dare una mano in tutto!

Ho iniziato la mia attività provvisoria di Parroco (in attesa che venga nominato il vero Parroco in settembre-ottobre) con una Messa di quasi 3 ore, con il dono del battesimo a 19 bambini di differenti tribù: una giornata piena di gioia per tutti!
Poi ho fatta una veloce visita alla scuola senzamuri-senzabanchi-senzaprogrammi: vi studiano circa 80 bambini dei villaggi vicini al nostro convento. I genitori non vogliono mandarli nella scuola normale per vari motivi e allora ce ne interessiamo noi.
Con le offerte ricevute da voi, possiamo anche per quest'anno offrire a loro il sostegno di 2 maestre con il difficile compito di prepararli a inserirsi più facilmente nella società e nella scuola normale! La chiamiamo la scuola sotto-il-mango (l'albero diffusissimo in questa regione e ricco di frutti!). Manca di tante cose ma non della voglia di studiare!

Oggi venerdì 24 luglio arriveranno nella nostra Parrocchia dedicata a Santa Teresina le sue Reliquie assieme a quelle dei suoi Genitori, già Beati e saranno proclamati Santi in Ottobre. C'è stata una lunga e accurata preparazione con partecipazione di tutti i cristiani e anche non cristiani del villaggio (sistemare le buche e pulire la strada, cercare i soldi per preparare caffè e pane per i numerosi pellegrini previsti, imbiancare la Chiesa e addobbarla...).

Le Reliquie arrivarono il giorno previsto ma con ben 3 ore di ritardo: tutta la gente è rimasta ferma ai propri posti (preparati con striscioni e addobbi di fiori) lungo la strada che conduce alla Chiesa in paziente attesa.
Un particolare: un bambino un po' impaziente entra in sacrestia per vedere l'ora; la sacrestana lo rimprovera dicendo: non è lecito guardare l'orologio quando si attendono degli Ospiti Importanti: si attende e basta! Quando arrivano è quella l'ora giusta! Arrivo previsto alle 21,00... quello 'giusto' invece alle 23,45.

Mons. Fabien, Vescovo di Morondava, concelebra con p. Italo a Fiorentina (2011)Accolte con grida e canti di gioia; vengono introdotte in chiesa e alle 24,30 inizia la S. Messa presieduta dal Vescovo Carmelitano. Rimaniamo tutti in buona compagnia di Teresina e dei suoi genitori fino alle 05,00, ora della loro partenza per andare a visitare un'altra Parrocchia della Diocesi.

Lo stesso giorno alle 08,00 Grande Messa di conferimento del Diaconato a 6 Seminaristi: altre 3 ore e mezza di preghiera con canti gioiosi e discorsi di convenienza interminabili.
L'indomani, Domenica, Ordinazione Sacerdotale di 2 Sacerdoti della Diocesi alla presenza di una folla veramente immensa venuta da tutta la Diocesi e alla presenza speciale delle Reliquie di Santa Teresina e dei suoi Genitori. Il Vescovo ha avuto la bella idea di affidare i 2 nuovi Sacerdoti alla protezione di Santa Teresina, Patrona delle Missioni. Tutto è durato solo 4 ore.
Infine un pranzo degno del grande avvenimento! Peccato che 3 buoi hanno dovuto sacrificarsi per la gioia dei numerosissimi invitati!

Ora posso terminare definitivamente di scrivere.
Scusatemi tanto del ritardo di questa mia lettera iniziata il 14 luglio e terminato solo oggi: causa la mia pigrizia nello scrivere e anche di vari motivi tecnici. La nostra casa-convento è senza elettricità e per usare il computer devo andare in casa del Vescovo, ma anche là spesso c'è interruzione di corrente elettrica. Ma vi ho sempre nella mia memoria e soprattutto nel mio cuore.

Ringraziandovi ancora una volta del vostro affetto e sostegno generoso, vi auguro tanto bene e tanta gioia!

Padre Italo ocd
Missionario in Madagascar anche a nome vostro!

 
 

Vite da raccontare

Storia e Persone - Vite da raccontare
Padre Bruno Zamberlan
Venerdì 01 Settembre 2006

Padre Bruno Zamberlan, classe 1943, fa parte di quella numerosa schiera di missionari originari di Fiorentina. Gli sono stati compagni delle elementari i Sorgon, Cibin, Zanutto… Al rientro in Italia, nel giugno scorso, ha avuto la piacevole sorpresa di incontrare dopo molti anni la signora Silvana, la sua maestra di scuola, ora novantaduenne. Fu don Moretti, allora direttore dell’Oratorio Don Bosco, ad aiutarlo per continuare gli studi.

Tra i suoi compagni di noviziato ci sono don Piergiorgio Busolin e don Bruno Canova che per molti anni hanno operato all’Oratorio. Nel 1960 Zamberlan inizia lo studio della filosofia e, nel settembre del 1964, arriva l’obbedienza per l’Uruguay, dove continuerà la formazione, come responsabile degli aspiranti alla vita religiosa ed insegnando. Viene ordinato sacerdote nella chiesa dell’Oratorio Don Bosco di San Donà, il 21 novembre 1971, per mano del salesiano mons. Giuseppe Cognata, vescovo che morirà l’anno successivo in odor ...continua

Storia e Persone - Vite da raccontare
Padre Siro Pellizzaro
Venerdì 21 Febbraio 2003

P. Siro Pellizzaro (classe 1933)
Proprio nel novembre di quest’anno si è festeggiato a Fiorentina il 50° anniversario della partenza di p. Siro per l’Ecuador. Il “battesimo” missionario del nostro concittadino sacerdote salesiano fu rocambolesco, come ricorda sorridendo lui stesso.

Da poco tempo era possibile raggiungere alcuni centri della foresta con l’aereo. Ebbene il pilota che lo stava trasportando a Sucúa, nell’oriente ecuadoriano, in fase di atterraggio aveva fatto un’operazione maldestra, sicché l’aereo aveva toccato terra violentemente e si era adagiato con un’ala in un fosso. Tutti i passeggeri, compreso l’allora chierico Pellizzaro, dovettero essere tirati fuori a forza dall’aereo, che per miracolo non prese fuoco, altrimenti sarebbero tutti morti…P. Siro Pellizzaro è nato il 9 luglio 1933 a San Donà di Piave. La famiglia (tre figli maschi e due femmine) è originaria di Fiorentina, dove Siro frequentò i primi tre anni delle scuole elementari; gli altri due ...continua

Storia e Persone - Vite da raccontare
Federico Schiavon, salesiano sandonatese, prete zingaro tra le baracche dei Rom
Venerdì 23 Gennaio 2009
don Federico Schiavon, salesiano, 52 anni, veneto di San Donà di Piave...
La sua roulotte la identifichi subito dall'enorme bandiera del Tibet piantata lì vicino. Per il resto la sua "casa" è assolutamente simile alle altre. Unico indizio: una piccola croce gialla a fianco alla porta, ma poca cosa rispetto alle decine di statuette della Madonna e di Padre Pio che fanno da poveri capitelli tra caravan e caravan.
«Siamo degli ospiti qui dentro, perciò bisogna entrare con discrezione, senza pensare di avere la verità in tasca, e giudicare o voler cambiare loro la vita. Se entri con questo spirito, senza arroganza poi, forse, riesci a rimanerci», premette subito don Federico, per farci capire che i "gagi" (che nella cultura rom vuol dire i "non zingari") qui sono bene accolti, basta ovviamente che non pretendano di comandare in casa altrui. Via Monte Sei Busi numero 11: ...continua

Orari

Orario Messe
Feriale e sabato:
9; 18.30
Festivo:
7.30,  9.30,  11.30,  18.00

Prenotazione intenzioni messe:
in sagrestia,
prima e dopo le messe feriali e festive

Ufficio parrocchiale
dietro la canonica:
Aperto: lunedì e sabato, ore 9.30-11.30

Orario Catechismo
Casa Saretta:
ore 14.45-16.00
Lunedì: 1 e 2 media
Mercoledì: 2 e 3 elem.
Venerdì: 4 e 5 elem.
Sabato: classi tempo pieno

Attività ACR
Casa Saretta, sabato pomeriggio

Centro di ascolto Caritas
Casa Saretta, pianterreno
martedì 9.30-11.30
mercoledì 18.00-19.30
tel. 348.2962235

Centro Aiuto alla Vita
Casa Saretta, pianterreno
martedì e giovedì
ore  17.00 – 18.00
tel. 0421.52943

Emporio Solidale
per situazioni di povertà economica e disagio,
in Via Molina, 25 
martedì e giovedì 15.00-17.00
sabato 10.00 - 12.00
Contatti: 0421332697 - 042150767 339.2966898 - 333.2708600

Copyright © 2017 Parrocchia di S. Maria delle Grazie - Duomo di San Donà di Piave. Tutti i diritti riservati. Note legali.
Joomla è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Il sito parrocchiale si appoggia ai servizi gratuiti offerti da NETSONS:
NON HA IL CONTROLLO SULLA PUBBLICITA' INSERITA DA QUESTI NELLE PAGINE, NON NE E' RESPONSABILE, NON NE RICAVA UTILI E NEPPURE PROMUOVE O CONDIVIDE IL MESSAGGIO PUBBLICIZZATO.
Amministrazione