Home Associazioni Gruppo Missionario P. Bruno Zamberlan: "Progetto Scuola orientamento professionale a Hwange" (parte prima)

Download


Orario delle messe nel Duomo

Orario delle messe nelle chiese sandonatesi


Adorazione eucaristica in città

Liturgia del giorno


Indice della sezione

youtube

Translate

P. Bruno Zamberlan: "Progetto Scuola orientamento professionale a Hwange" (parte prima) PDF Stampa E-mail Visite: 578
Gruppo Missionario
Sabato 08 Agosto 2015 09:52
carattereaumentadiminuisci
don Bruno Zamberlan, salesiano missionario in ZimbabweIn questo periodo estivo 2015 abbiamo tra noi il salesiano sandonatese p. Bruno Zamberlan che da 20 anni opera nelle missioni del Sud dell'Africa.
Trascorsa una lunga esperienza pastorale in Uruguay, egli chiese ai superiori di ricominciare la sua missione salesiana in Africa, arrivando così nel 1995 in Zimbabwe.
Dopo vari incarichi e destinazioni (Zambia, Tanzania, Namibia) nell'ottobre 2013 è ritornato ad operare nella missione vicino alle Cascate Vittoria (Hwange) dove sta attualmente seguendo un Progetto di Scuola Professionale avviato già ai primi tempi del suo arrivo in Africa.
Di seguito viene descritto con le sue stesse parole il Progetto "Scuola orientamento professionale" ad Hwange. In prossimi articoli approfondiremo le notizie su tale Progetto.

Carissimi amici, che mi seguite in Africa,
Dovete sapere che i Superiori Salesiani mi hanno affidato la responsabilità di costruire una scuola orientamento professionale nella zona di Hwange, Zimbabwe, vicino alle Cascate Vittoria.
La Chiesa Cattolica, specialmente la mia Diocesi di Hwange, sostengono questo progetto da quando sono arrivato nel paese vent'anni fa.
Vedete come passa il tempo! Come Salesiani abbiamo accettato la sfida e ci siamo messi in campagna dall'anno 2000.
Il Governo ci ha donato 29 ettari di foresta per tale scopo, proprio sulla strada principale alle cascate.

L'anno scorso l'Associazione degli Architetti senza Frontiera (ASFveneto) ha fatto un sopralluogo ed ha poi presentato il progetto globale, ed abbiamo "fatto dei numeri": dobbiamo raccogliere Euro 3.500.000 (tre milioni cinquecentomila).

Anche se la terra è di tutti, sappiamo che l' Africa appartiene agli Africani ed è giusto che li aiutiamo a rimanere in Africa cercando di dare loro una speranza, una educazione.
Ecco il senso del progetto della scuola: aiutare gli africani a rimanere nella loro terra. Volete aiutarci?

1. Dona il tuo 5x1000 alle "missioni don bosco", cod. fisc. 97540630015
Banca Prossima IBAN - IT39 F033 5901 6001 0000 0115 739
Banco Posta IBAN IT83 D076 0101 0000 0001 0741 106
Specificando: per Don Bruno Zamberlan, scuola professionale Zimbabwe.
Potete richiedere presso le Missioni Don Bosco anche dei modelli di conto corrente postale già compilati in modo che possiate recarvi in posta per fare la donazione.

2. Qualsiasi altra donazione "pro Scuola Professionale" la puoi fare al mio nome nella
Banca Intesa San Paolo IBAN – IT10B0306936142074000149590 BIC – BCITITMM.

E per concludere
Un consiglio: non vi stancate di fare il bene in vita, dopo sarà troppo tardi.
Una promessa: non appena ritornerò in Zimbabwe vi manderò il sito web da dove potete seguire i progressi del progetto, accompagnando il vostro lavoro con il mio lavoro e con una preghiera diaria al Signore assieme ai giovani.
Moltiplicate questo aiuto avvisando persone di vostra conoscenza che possono capire la "grandezza" di questo gesto.

Di cuore: Grazie
Don Bruno Zamberlan sdb, missionario in Zimbabwe

(fine prima parte)
 
 

Vite da raccontare

Storia e Persone - Vite da raccontare
Padre Gino Sorgon
Mercoledì 01 Dicembre 2004

Padre Gino Sorgon (missionario Oratoriano di S. Filippo Neri)

Padre Gino Sorgon è nato nel 1937 a Fiorentina. Dal 1971 si trova a San Paolo del Brasile. Il nostro missionario ricorda con precisione che quel 30 maggio del 1971 è partito in nave da Genova, per arrivare a Rio de Janeiro il 12 giugno, che in Brasile è la festa dei fidanzati.

Un confratello è andato ad accoglierlo per portarlo in macchina a San Paolo, passando al Santuario della Madonna Immacolata Concezione, detta “Aparecida”.
I primi venticinque anni di missione p. Gino li ha vissuti in una parrocchia della metropoli brasiliana, assieme al confratello (morto tre anni fa), che lo ha accolto in Brasile. È importante ricordare che tutte le opere parrocchiali (chiesa, sale, ecc.) sono state costruite con l’aiuto della gente del posto.
Nel 1996 p. Gino ha avviato una nuova opera, l’“Associazione Amici in Cristo”. ...continua

Storia e Persone - Vite da raccontare
Intervista a fratel Paolo Rizzetto
Mercoledì 06 Giugno 2012