Home Associazioni Gruppo Missionario P. Bruno Zamberlan: "Progetto Scuola orientamento professionale a Hwange" (parte prima)

Download


Orario delle messe nel Duomo

Orario delle messe nelle chiese sandonatesi


Adorazione eucaristica in città

Liturgia del giorno


Indice della sezione

youtube

Translate

P. Bruno Zamberlan: "Progetto Scuola orientamento professionale a Hwange" (parte prima) PDF Stampa E-mail Visite: 563
Gruppo Missionario
Sabato 08 Agosto 2015 09:52
carattereaumentadiminuisci
don Bruno Zamberlan, salesiano missionario in ZimbabweIn questo periodo estivo 2015 abbiamo tra noi il salesiano sandonatese p. Bruno Zamberlan che da 20 anni opera nelle missioni del Sud dell'Africa.
Trascorsa una lunga esperienza pastorale in Uruguay, egli chiese ai superiori di ricominciare la sua missione salesiana in Africa, arrivando così nel 1995 in Zimbabwe.
Dopo vari incarichi e destinazioni (Zambia, Tanzania, Namibia) nell'ottobre 2013 è ritornato ad operare nella missione vicino alle Cascate Vittoria (Hwange) dove sta attualmente seguendo un Progetto di Scuola Professionale avviato già ai primi tempi del suo arrivo in Africa.
Di seguito viene descritto con le sue stesse parole il Progetto "Scuola orientamento professionale" ad Hwange. In prossimi articoli approfondiremo le notizie su tale Progetto.

Carissimi amici, che mi seguite in Africa,
Dovete sapere che i Superiori Salesiani mi hanno affidato la responsabilità di costruire una scuola orientamento professionale nella zona di Hwange, Zimbabwe, vicino alle Cascate Vittoria.
La Chiesa Cattolica, specialmente la mia Diocesi di Hwange, sostengono questo progetto da quando sono arrivato nel paese vent'anni fa.
Vedete come passa il tempo! Come Salesiani abbiamo accettato la sfida e ci siamo messi in campagna dall'anno 2000.
Il Governo ci ha donato 29 ettari di foresta per tale scopo, proprio sulla strada principale alle cascate.

L'anno scorso l'Associazione degli Architetti senza Frontiera (ASFveneto) ha fatto un sopralluogo ed ha poi presentato il progetto globale, ed abbiamo "fatto dei numeri": dobbiamo raccogliere Euro 3.500.000 (tre milioni cinquecentomila).

Anche se la terra è di tutti, sappiamo che l' Africa appartiene agli Africani ed è giusto che li aiutiamo a rimanere in Africa cercando di dare loro una speranza, una educazione.
Ecco il senso del progetto della scuola: aiutare gli africani a rimanere nella loro terra. Volete aiutarci?

1. Dona il tuo 5x1000 alle "missioni don bosco", cod. fisc. 97540630015
Banca Prossima IBAN - IT39 F033 5901 6001 0000 0115 739
Banco Posta IBAN IT83 D076 0101 0000 0001 0741 106
Specificando: per Don Bruno Zamberlan, scuola professionale Zimbabwe.
Potete richiedere presso le Missioni Don Bosco anche dei modelli di conto corrente postale già compilati in modo che possiate recarvi in posta per fare la donazione.

2. Qualsiasi altra donazione "pro Scuola Professionale" la puoi fare al mio nome nella
Banca Intesa San Paolo IBAN – IT10B0306936142074000149590 BIC – BCITITMM.

E per concludere
Un consiglio: non vi stancate di fare il bene in vita, dopo sarà troppo tardi.
Una promessa: non appena ritornerò in Zimbabwe vi manderò il sito web da dove potete seguire i progressi del progetto, accompagnando il vostro lavoro con il mio lavoro e con una preghiera diaria al Signore assieme ai giovani.
Moltiplicate questo aiuto avvisando persone di vostra conoscenza che possono capire la "grandezza" di questo gesto.

Di cuore: Grazie
Don Bruno Zamberlan sdb, missionario in Zimbabwe

(fine prima parte)
 
 

Vite da raccontare

Storia e Persone - Vite da raccontare
Ciao don Giovanni
Lunedì 25 Marzo 2013

Fonte: www.caritasitaliana.it

Il 21 marzo si è spento a Padova mons. Giovanni Nervo, primo presidente di Caritas Italiana, della quale ha curato la nascita e l'organizzazione, a livello nazionale e diocesano, fino al 1986. "Saper fiorire dove Dio ci ha seminati", è l'esortazione che amava ripetere ed è quanto è riuscito sempre a fare nella sua vita. Una guida e un esempio per tutti noi che ha testimoniato e vissuto quotidianamente e con coerenza la carità evangelica, specie accanto ai più poveri, i più deboli, i più piccoli. Uniti nella preghiera lo ricordano il Presidente di Caritas Italiana, mons. Giuseppe Merisi, il Direttore don Francesco Soddu, e tutti gli operatori di Caritas Italiana.

Sincere condoglianze sono arrivate poi dal Segretario Generale di Caritas Europa, Jorge Nuño Mayer, inviate a nome del presidente di Caritas Europa, ...continua

Storia e Persone - Vite da raccontare
Il 6 agosto di 35 anni fa moriva Papa Paolo VI
Martedì 06 Agosto 2013
La sera del 6 agosto del 1978, nella residenza di Castel Gandolfo, mentre la Radio Vaticana iniziava la quotidiana recita del Rosario, moriva Paolo VI, il Papa eletto quindici anni prima, che continuò e portò a compimento il Concilio Vaticano II.

Paolo VI è stato il primo Pontefice a ripercorrere in senso contrario il cammino di Pietro per visitare la terra dove Gesù nacque, visse, morì e risuscitò. Il suo pontificato iniziò a Concilio aperto, ne rianimò e concluse i lavori (8 dicembre 1965), ereditando la responsabilità di salvaguardarne lo spirito e di attuarne i documenti.

L'Arcivescovo di Milano card. Giovanni Battista Montini (originario di Concesio - Brescia) fu eletto Papa il 21 giugno 1963. "Mi chiamerò Paolo", disse. Tutti pensarono all'Apostolo delle genti, il grande missionario che aveva portato la fede ...continua
Storia e Persone - Vite da raccontare
Mons. Fulgenzio Pasini, Vescovo francescano di Sanyuan
Mercoledì 15 Aprile 2015
Il 17 aprile ricorrono i 30 anni dalla morte di mons. Fulgenzio Pasini (1897-1985), Vescovo francescano di Sanyuan (Cina), originario di San Donà di Piave.
Questo Vescovo, che partecipò a tutte e 4 le sessioni del Concilio Vaticano II (1962-65), rimase sempre legato spiritualmente alla sua diocesi cinese, da cui fu espulso dal regime comunista nel 1953, ma anche alla sua città natale, San Donà di Piave, che ricordava nelle sue preghiere.
Morì nell'infermeria del convento francescano del Getsemani, a Gerusalemme. Dal 1991 è sepolto presso l'entrata della Basilica di Tutte le Nazioni (o dell'Agonia), in cui si trova la roccia su cui Gesù pregava il Padre e sudava sangue.
Nel nostro Duomo è presente una vetrata che rappresenta l'agonia di Gesù nel Getsemani ed un'altra la cui formella inferiore ritrae proprio mons. ...continua

Orari

Orario Messe
Feriale e sabato:
9; 18.30
Festivo:
7.30,  9.30,  11.30,  18.00

Prenotazione intenzioni messe:
in sagrestia,
prima e dopo le messe feriali e festive

Ufficio parrocchiale
dietro la canonica:
Aperto: lunedì e sabato, ore 9.30-11.30

Orario Catechismo
Casa Saretta:
ore 14.45-16.00
Lunedì: 1 e 2 media
Mercoledì: 2 e 3 elem.
Venerdì: 4 e 5 elem.
Sabato: classi tempo pieno

Attività ACR
Casa Saretta, sabato pomeriggio

Centro di ascolto Caritas
Casa Saretta, pianterreno
martedì 9.30-11.30
mercoledì 18.00-19.30
tel. 348.2962235

Centro Aiuto alla Vita
Casa Saretta, pianterreno
martedì e giovedì
ore  17.00 – 18.00
tel. 0421.52943

Emporio Solidale
per situazioni di povertà economica e disagio,
in Via Molina, 25 
martedì e giovedì 15.00-17.00
sabato 10.00 - 12.00
Contatti: 0421332697 - 042150767 339.2966898 - 333.2708600

Copyright © 2017 Parrocchia di S. Maria delle Grazie - Duomo di San Donà di Piave. Tutti i diritti riservati. Note legali.
Joomla è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Il sito parrocchiale si appoggia ai servizi gratuiti offerti da NETSONS:
NON HA IL CONTROLLO SULLA PUBBLICITA' INSERITA DA QUESTI NELLE PAGINE, NON NE E' RESPONSABILE, NON NE RICAVA UTILI E NEPPURE PROMUOVE O CONDIVIDE IL MESSAGGIO PUBBLICIZZATO.
Amministrazione