Home Associazioni Gruppo Missionario Lettera di p. Sergio Teker - Cile - febbraio 2008

Download


Orario delle messe nel Duomo

Orario delle messe nelle chiese sandonatesi


Adorazione eucaristica in città

Liturgia del giorno


Indice della sezione

youtube

Translate

Lettera di p. Sergio Teker - Cile - febbraio 2008 PDF Stampa E-mail Visite: 1903
Gruppo Missionario
Venerdì 15 Febbraio 2008 16:50
carattereaumentadiminuisci
Achao, Chile, 2 febbraio 2008, America del Sud
Carissimi mi sento molto accompagnato e appoggiato da voi, cari amici e amiche del gruppo missionario. Ciò mi dà forza e rinnovato entusiasmo nella mia bella missione di annunciare il Vangelo e di soccorrere i poveri e i deboli.

Grazie per i vostro saluti natalizi. "Il bambino Gesù guarda lontano chi ancora non lo conosce..."

Osservo con affetto le vostre firme, vi immagino e benedico ciascuno con tutto il cuore.
Anche io da ragazzo ero del gruppo missionario... adesso sono qui in terra di missione dandomi intero e testimoniando a Gesù, nostro amico Salvatore, non solo con le parole ma con tutta la mia vita. Sono quasi vent'anni che non vergo in Italia.
S. Donà sarà molto cambiata e migliorata. Ho letto sul tema degli stranieri immigrati a S. Donà e sono già l'8%. È una realtà dappertutto. Dobbiamo accoglierli ed educare e educarci alla fraterna convivenza. Qui io vivo tra discendenti di spagnoli, discendenti dì tedeschi e iugoslavi tra indi MAPUCHE e indi HUILLICHE. Alcuni dei miei figli adottivi sono indigeni (Felipe, Marisela, Maria Isabel...) E' una realtà da accettare con serenità e anche con ottimismo. E' inoltre il risultato di questo mondo globale. E tutti siamo figli di Dio, anche se a volte di differenti religioni, oltre che culture.

Benedico ogni abitante di S. Donà. Che la pace del Signore e il suo amore regni in ogni famiglia.
Vostro sincero amico, don Sergio.
Un saluto speciale a don Gino.

 
 

Vite da raccontare

Storia e Persone - Vite da raccontare
Suor Maria Rosa Pellizzaro
Lunedì 21 Febbraio 2005

Sono trascorsi 25 anni da quando suor Maria Rosa Pellizzaro ha offerto disponibilità per l’apostolato missionario nel grande Brasile. Aabbiamo così approfittato per farci raccontare la sua esperienza in occasione del suo rientro in Italia dei mesi scorsi.

Suor Pellizzaro (cugina di p. Siro) appartiene all’ordine delle Suore di Maria Bambina, che ha conosciuto da fanciulla quando frequentava l’asilo di San Donà, dove si teneva l’oratorio festivo per ragazze. In particolare, si ricorda di suor Giuseppina, che le dava da leggere dei giornaletti figurati sulle avventure reali dei missionari e il cui esempio le fece maturare la vocazione religiosa.
Alle scuole elementari di Fiorentina, dove viveva la famiglia (sono 6 fratelli, di cui 4 femmine), Maria Rosa era nella stessa classe di altri nostri missionari: p. Sergio Sorgon, p. Giancarlo Zanutto e p. Gino Sorgon. La maestra Marì Roma, evidentemente, non offrì loro solo formazione scolastica…
Sui dodici ...continua

Storia e Persone - Vite da raccontare
Filippo Gorghetto diacono
Mercoledì 11 Giugno 2008
Sabato 14 giugno alle ore 10.30 Filippo Gorghetto è stato ordinato diacono presso la Basilica di S. Maria Ausiliatrice di Torino, Casa Madre dei Salesiani, dove Don Bosco ha iniziato la sua opera per i giovani.

In occasione della professione perpetua, avvenuta il 16 settembre 2007 a Mestre, Filippo Gorghetto si presentava...

Ciao, sono Filippo, per molti più conosciuto come Ici; ho 27 anni, e sono salesiano da 6. Provengo dall’oratorio di San Donà di Piave, che dicono essere il più bello del mondo (!!!). In questi anni sto studiando teologia a Torino, per prepararmi a diventare sacerdote.

Raccontaci il tuo incontro con il carisma salesiano

I salesiani li ho conosciuti all’oratorio, nel quale ho cominciato i gruppi ancora prima di andare alle elementari; il primo camposcuola, addirittura, l’ho ...continua
Storia e Persone - Vite da raccontare
"Vita, vita!" Il riabbraccio a don Moretti
Domenica 15 Febbraio 2015
Si è svolta sabato 14 febbraio 2015, festa dei santi Valentino, Cirillo e Metodio, la semplice e significativa cerimonia di accoglienza del feretro di don Domenico Moretti (1900-89), l'amato direttore dell'Oratorio negli anni 1948-55.
Per decisione ed interessamento dei parenti, il feretro, arrivato da Cison di Valmarino, è stato poi trasferito definitivamente nel cimitero di San Donà.
I numerosi bambini e ragazzi presenti nel cortile dell'Oratorio, nei più diversi e colorati abiti di carnevale, su indicazione dei loro animatori si sono disposti su due lunghe file sotto il porticato e sono improvvisamente passati dal gioioso schiamazzo ad un rigorso silenzio di rispetto all'arrivo del feretro del salesiano: al suo transito tra le due ali è seguito quindi un caloroso applauso. All'entrata in chiesa poi, alcuni degli allora ragazzi hanno liberato l'urlo festoso insegnato loro dall'amatissimo don Moretti: "vita, ...
continua

Orari

Orario Messe
Feriale e sabato:
9; 18.30
Festivo:
7.30,  9.30,  11.30,  18.00

Prenotazione intenzioni messe:
in sagrestia,
prima e dopo le messe feriali e festive

Ufficio parrocchiale
dietro la canonica:
Aperto: lunedì e sabato, ore 9.30-11.30

Orario Catechismo
Casa Saretta:
ore 14.45-16.00
Lunedì: 1 e 2 media
Mercoledì: 2 e 3 elem.
Venerdì: 4 e 5 elem.
Sabato: classi tempo pieno

Attività ACR
Casa Saretta, sabato pomeriggio

Centro di ascolto Caritas
Casa Saretta, pianterreno
martedì 9.30-11.30
mercoledì 18.00-19.30
tel. 348.2962235

Centro Aiuto alla Vita
Casa Saretta, pianterreno
martedì e giovedì
ore  17.00 – 18.00
tel. 0421.52943

Emporio Solidale
per situazioni di povertà economica e disagio,
in Via Molina, 25 
martedì e giovedì 15.00-17.00
sabato 10.00 - 12.00
Contatti: 0421332697 - 042150767 339.2966898 - 333.2708600

Copyright © 2017 Parrocchia di S. Maria delle Grazie - Duomo di San Donà di Piave. Tutti i diritti riservati. Note legali.
Joomla è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Il sito parrocchiale si appoggia ai servizi gratuiti offerti da NETSONS:
NON HA IL CONTROLLO SULLA PUBBLICITA' INSERITA DA QUESTI NELLE PAGINE, NON NE E' RESPONSABILE, NON NE RICAVA UTILI E NEPPURE PROMUOVE O CONDIVIDE IL MESSAGGIO PUBBLICIZZATO.
Amministrazione