Home Associazioni Gruppo Missionario Padre Italo Padovan: ad un anno dal suo rientro in missione e... una richiesta d'aiuto

Download


Orario delle messe nel Duomo

Orario delle messe nelle chiese sandonatesi


Adorazione eucaristica in città

Liturgia del giorno


Indice della sezione

youtube

Translate

Padre Italo Padovan: ad un anno dal suo rientro in missione e... una richiesta d'aiuto PDF Stampa E-mail Visite: 1546
Gruppo Missionario
Giovedì 22 Ottobre 2015 18:08
carattereaumentadiminuisci
Padre Italo PadovanRiportiamo la recente lettera - in questo mese missionario - di padre Italo Padovan, carmelitano scalzo originario di Passarella, ad un anno dal sua partenza per una nuova esperienza missionaria in Madagascar.

Morondava-Madagascar: 19-10-2015

Carissimi, pace e bene a tutti!
Rientrato in Madagascar dopo le brevi vacanze ho trovato una bella sorpresa: il guardiano di notte ci ha rubato tutto il legname che avevamo raccolto per continuare la costruzione della Casa della Missione.
Avevamo due possibilità: o consegnarlo alla polizia che l'avrebbe fatto confessare a suon di legnate e poi messo in prigione; oppure chiedergli di confessare il "reato" e lasciarlo andare libero con la promessa di restituire il legname o l'equivalente in denaro (cosa matematicamente impossibile!). Abbiamo scelto la seconda, perdendo così e il guardiano e il legname e i soldi!
Continuare la costruzione della casa? Neanche parlarne! Tutto sospeso per mancanza di finanziamenti:
il Vescovo e il nostro Istituto ci hanno assicurato che proprio non possono venirci in aiuto. Speriamo solo che la Provvidenza smuova il cuore di qualche Benefattore!

Intanto siamo aumentati di numero: siamo 3 Padri Sacerdoti e 2 Frati Seminaristi Teologi e altri 5 Giovani Aspiranti Carmelitani.
Occupiamo le 5 stanze e la piccola casa adiacente, utilizzata dal guardiano. La Cappella l'abbiamo recuperata nel garage; la cucina all'aperto e il refettorio in un lungo e stretto sgabuzzino! Casa super-popolata, ma ci fa sentire più sicuri e più uniti (compressi) contro i briganti.

La scuola di Morondava, sotto i due mango gemelli: i bambini con la maestraVicino a noi ci fanno compagnia le voci forti e allegre dei circa 100 bambini che hanno ripreso la scuola: quella che vedete nella foto, sotto l'ombra dei due mango gemelli!
I loro genitori hanno voluto costruire dei banchi per alzare il...livello della scuola! Voglio condividere con voi la paura di dover smettere questo servizio educativo per mancanza di fondi (sempre i soldi a causare problemi!) per lo stipendio delle due giovani e bravissime Maestre: 280.000 Ariary x 12 mesi = 3.360.000 Ariary all'anno, corrispondenti a 1.018€ all'anno.

Lancio un SOS a voi!


Vi lascio ringraziandovi ancora una volta della vostra amicizia e stima e assicurandovi di ricordarvi, voi e le vostre famiglie, nelle nostre preghiere.

Padre Italo, ocd
Missionario in Madagascar anche a nome vostro!

N.B. Chi desiderasse contribuire con un'offerta può rivolgersi al Gruppo Missionario "P. Sergio Sorgon" c/o la Parrocchia del Duomo.

 
 

Vite da raccontare

Storia e Persone - Vite da raccontare
Una biografia di Ernesto Balducci, nel ventesimo anniversario della morte.
Lunedì 30 Aprile 2012

tratto da Fondazione Balducci

«Mi sono spesso domandato che ne sarebbe stato di me se fossi nato in una città chiassosa e illuminata, in una tranquilla famiglia borghese. Ma sono nato nel silenzio di un paese medioevale, sulle pendici di un vulcano spento e in una cornice umana dove era difficile discernere il confine tra la realtà e la fiaba.

Sono cresciuto avvolto in un silenzio che mi dava spavento e mi avvezzava ai contatti col mistero. E' stata una grazia?

È stata una circostanza casuale che ha condizionato la mia libertà per sempre?

Questa domande si spengono nel silenzio e cioè nel giusto posto».

(E. Balducci, "Il cerchio che si chiude", intervista autobiografica a cura di Luciano Martini, Edizioni Piemme, Casale Monferrato – 2000)

Santa Fiora, ...continua

Storia e Persone - Vite da raccontare
Padre Marcello Sorgon
Lunedì 21 Giugno 2004

Padre Marcello Sorgon (sacerdote carmelitano scalzo in Madagascar)
P. Marcello Sorgon, sacerdote carmelitano scalzo originario di Fiorentina, dal 1973 è missionario in Madagascar.

Il primo gruppo di carmelitani scalzi arrivò nell’Isola africana nel 1969 e scelsero Itaosy, comunità più povera alla periferia della capitale Antananarivo. Di questa prima spedizione missionaria faceva parte un altro nostro concittadino, p. Sergio Sorgon, di cui p. Marcello è primo cugino (i loro due papà erano fratelli). Da dieci anni (1994), p. Marcello opera proprio a Itaosy, con il compito principale di maestro dei novizi. Egli segue personalmente questi giovani istruendoli e cercando di far capire loro come sia la vita religiosa, suscitando “la disponibilità a lasciar tutto per seguire il Signore con gioia”.
I giovani malgasci (mediamente 4-5 ogni anno) hanno dai venti ai trent’anni e provengono dall’aspirantato (o da un’esperienza in comunità) e dal postulantato. Alla fine del noviziato, il primo ...continua

Storia e Persone - Vite da raccontare
7 maggio 2013 - XXV anniversario della morte di don Lino De Biasi
Giovedì 09 Maggio 2013

fonte: Camminare Insieme - Foglio settimanale n. 18 anno XX

Don Lino De Biasi era originario della parrocchia di Spercenigo, dov'era nato il 19 agosto 1921. Entrò nel Seminario Vescovile diocesano fin da ragazzo e seguì l'itinerario della sua formazione culturale, spirituale e teologica fino all'ordinazione presbiterale avvenuta a Treviso il 29 giugno 1948.

Nell'agosto dello stesso anno iniziò il suo ministero come cappellano a Abbazia Pisani, da dove, nell'agosto del 1953 fu trasferito per un anno a Caerano di S. Marco, e quindi, dal 1954 al 1957 come cappellano a Villorba. Nell'autunno del 1957 ebbe l'incarico nella parrocchia di S. Donà di Piave per coadiuvare l'Arciprete nella zona pastorale di Mussetta, nella prospettiva di avviare una comunità cristiana autonoma e una nuova parrocchia. Questo avvenne all'inizio del 1964 e Don Lino vi fu ...continua

Orari

Orario Messe
Feriale e sabato:
9; 18.30
Festivo:
7.30,  9.30,  11.30,  18.00

Prenotazione intenzioni messe:
in sagrestia,
prima e dopo le messe feriali e festive

Ufficio parrocchiale
dietro la canonica:
Aperto: lunedì e sabato, ore 9.30-11.30

Orario Catechismo
Casa Saretta:
ore 14.45-16.00
Lunedì: 1 e 2 media
Mercoledì: 2 e 3 elem.
Venerdì: 4 e 5 elem.
Sabato: classi tempo pieno

Attività ACR
Casa Saretta, sabato pomeriggio

Centro di ascolto Caritas
Casa Saretta, pianterreno
martedì 9.30-11.30
mercoledì 18.00-19.30
tel. 348.2962235

Centro Aiuto alla Vita
Casa Saretta, pianterreno
martedì e giovedì
ore  17.00 – 18.00
tel. 0421.52943

Emporio Solidale
per situazioni di povertà economica e disagio,
in Via Molina, 25 
martedì e giovedì 15.00-17.00
sabato 10.00 - 12.00
Contatti: 0421332697 - 042150767 339.2966898 - 333.2708600

Copyright © 2017 Parrocchia di S. Maria delle Grazie - Duomo di San Donà di Piave. Tutti i diritti riservati. Note legali.
Joomla è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Il sito parrocchiale si appoggia ai servizi gratuiti offerti da NETSONS:
NON HA IL CONTROLLO SULLA PUBBLICITA' INSERITA DA QUESTI NELLE PAGINE, NON NE E' RESPONSABILE, NON NE RICAVA UTILI E NEPPURE PROMUOVE O CONDIVIDE IL MESSAGGIO PUBBLICIZZATO.
Amministrazione