Home Opere Oratorio Don Bosco Famiglia diventa ciò che sei: 3 incontri sull'amore nella famiglia

Oratorio don Bosco

Sito web dell'Oratorio don Bosco

Download


Orario delle messe nel Duomo

Orario delle messe nelle chiese sandonatesi


Adorazione eucaristica in città

Liturgia del giorno


youtube

Translate

Famiglia diventa ciò che sei: 3 incontri sull'amore nella famiglia PDF Stampa E-mail Visite: 185
Oratorio "Don Bosco"
Venerdì 06 Gennaio 2017 12:42
carattereaumentadiminuisci

Tutti gli incontri si svolgeranno alle 20.45, presso il Teatro Don Bosco, via XIII Martiri, 86 - San Donà di Piave.

Proseguendo l'iniziativa "Famiglia diventa ciò che sei!", l'Oratorio Don Bosco, propone tre incontri per riflettere sull'amore nella famiglia.
 

Nella società postmoderna, mutamenti sociali e cultura del provvisorio sembrano relegare la famiglia in una posizione sempre più marginale. In tempi in cui è più facile divorziare che cambiare fornitore di energia, dove i giovani preferiscono la convivenza all’impegno del matrimonio, dove non è più cosa ovvia che papà e mamma vivano sotto lo stesso tetto, l’Esortazione Apostolica Amoris Laetitia di Papa Francesco si pone come strumento per le famiglie che già esistono e per quelle che si stanno formando, ribadendo che: «l’annuncio cristiano che riguarda la famiglia è davvero una buona notizia». La famiglia rimane infatti, e nonostante tutto, l’ambito dove è più evidente che l’essere individui isolati non soddisfa, perchè l’uomo è per sua natura un essere relazionale. In famiglia impariamo a vivere la nuzialità, la paternità, la maternità, la filiazione e la fraternità. Se queste relazioni sono fondate sull'amore non solamente istintivo, ma, secondo gli orizzonti di “Amoris Laetitia”, coltivato ed accompagnato in tutte le sue fasi, anche le più drammatiche, ne consegue un’esperienza di gioia che dà gusto e senso all’esistenza. Proseguendo l’iniziativa “Famiglia diventa ciò che sei”, l’Oratorio Don Bosco propone tre incontri sulla letizia dell’amore in famiglia che non vogliono essere semplici conferenze ma esperienze e testimonianze di vita vissuta.

 

Venerdì 13 Gennaio 2017 ore 20.45  CASA DOLCE CASA - La famiglia: un luogo che introduce alla vita o allontana dal mondo? Da nucleo fondamentale di acquisizione di relazioni ed esperienze, la società contemporanea ha ridotto la famiglia ad uno degli elementi del sistema e nemmeno il più importante. Necessita quindi riposizionarla nella società, al fine di entrare in “Amoris Laetitia” cogliendone le chiavi di lettura e l’intenzione di fondo, scongiurandone una lettura disincantata o ideologica.
Relatore: don Andrea Bozzolo, Docente Ordinario di Teologia
 

Venerdì 20 Gennaio 2017 ore 20.45 DUE CUORI E UNA CAPANNA? - La missione più grande di un uomo e di una donna nell'amore è rendersi, a vicenda, più uomo e più donna. Alla scoperta della “forma bella” dell’amore coniugale: la forma cristiana della sponsalità, il racconto di come nella vita di ogni giorno questa forma di amore viene vissuta nella fedeltà e nell’obbedienza fino al sacrificio di sé, in un legame indissolubile e fecondo che contribuisce all’edificazione della Chiesa.
Relatore: Costanza Miriano, Giornalista e Scrittrice
 

Venerdì 3 Febbraio 2017 ore 20.45 IL MATRIMONIO E' LA TOMBA DELL'AMORE? - Amoris Laetitia: una via concreta per ''dare vita'' alla famiglia. Far “parlare” Amoris Laetitia, perché ci indichi le “istruzioni per l’uso” valide per ogni stagione dell’amore, il cammino per la “costruzione” di relazioni di affetto e familiari che possano essere fecondamente indissolubili.
Relatori: Laura Boccenti, Docente di Filosofia
Marco Invernizzi, Reggente Naz.le di Alleanza Cattolica

 

Moderatore degli incontri Dott. Angelo Sergio Vianello, Notaio

 

 

 

 
Copyright © 2017 Parrocchia di S. Maria delle Grazie - Duomo di San Donà di Piave. Tutti i diritti riservati. Note legali.
Joomla è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Il sito parrocchiale si appoggia ai servizi gratuiti offerti da NETSONS:
NON HA IL CONTROLLO SULLA PUBBLICITA' INSERITA DA QUESTI NELLE PAGINE, NON NE E' RESPONSABILE, NON NE RICAVA UTILI E NEPPURE PROMUOVE O CONDIVIDE IL MESSAGGIO PUBBLICIZZATO.
Amministrazione