Home Associazioni Gruppo Missionario Lettera di p. Siro Pellizzaro - Ecuador - marzo 2003

Download


Orario delle messe nel Duomo

Orario delle messe nelle chiese sandonatesi


Adorazione eucaristica in città

Liturgia del giorno


Indice della sezione

youtube

Translate

Lettera di p. Siro Pellizzaro - Ecuador - marzo 2003 PDF Stampa E-mail Visite: 1783
Gruppo Missionario
Mercoledì 19 Marzo 2003 14:32
carattereaumentadiminuisci

Sucua, 19 Marzo 2003.

Carissimi del gruppo missionario, ringrazio di cuore la vostra generosa offerta, che risolve tanti problemi di questa missione, che vive della Provvidenza. Ringrazio anche l'anonimo dell'offerta anteriore. Che Dio vi paghi e vi colmi di benedizioni.
Io vi ricordo sempre, specialmente nella S.ta Messa. Sento anche che formo comunità con voi nel lavoro missionario. Tutti lavoriamo secondo il nostro carisma per l'impiantazione del Regno di Dio: io in prima fila a contatto diretto coi pagani e voi assieme a me con la preghiera e anche l'appoggio materiale per la mia sopravvivenza e le spese della missione (La casa di formazione dei ministri indigeni; i veicoli per visitarli nei villaggi sparsi nella foresta: gli alimenti nei giorni di ritrovo e nei corsi di formazione, l'educazione dei trovatelli, la manutenzione dei religiosi indigeni che sto formando e che collaborano nella pastorale...).

Però la forza missionaria più grande è la preghiera, perchè solamente lo Spirito santo muove i cuori per la conversione e lo Spirito si ottiene con la preghiera. Dio lo concede senz'altro con la preghiera fatta con fede e con un cuore puro.

Pregate molto, pregate sempre per la nostra missione e raccoglieremo abbondanti frutti. giorni fa ero un pò scoraggiato perchè due dei miei collaboratori Papru-aents se ne sono andati via. Però adesso so che lavorano in altri vicariati, portando là la formazione che facevano qua.

Nel vicariato dei francescani il diacono che è andato via, sta formando i ministri shuar con corsi e visite ai villaggi. Anche l'altro sta animando le comunità cristiane shuar che vivacchiavano. Adesso è rimasto con me uno solo e lo formo con tutti i mezzi, sperando un sostituto nella mia vecchiaia. Il mio dovere è seminare; Dio farà germogliare.

Posso essere contento perchè, grazie al lavoro di questo seminario umile e nascosto nella foresta, quasi senza personale, ha una decina di Diaconi permanenti che lavorano nei vari vicariati dell'Amazzonia; una trentina di esorcisti, una quarantina di ministri della comunione e più di 150 animatori delle comunità cristiane dei villaggi, che fanno la celebrazione della Parola tutte le domeniche.

In quasi tutte le comunità ci sono anche le catechiste che portano avanti il catecumenato dei bambini e si formano in questo seminario con corsi e incontri mensili. E tutti sono shuar, i famosi chivari tagliatori di teste. La Chiesa shuar sta nascendo. Ancora un passo per avere dei preti e la nostra missione sarà compiuta.
Spero star con voi a fine luglio per riparare la mia "macchina" e continuare il lavoro con più energia.
Una felice pasqua che ci aiuti a risorgere con Cristo a una vera vita cristiana che ci porti alla felicità eterna.
tanti cari saluti a tutti voi e anche a monsignore e atutti i preti che sempre ricordo con affetto e gratitudine.
D. Siro M. Pellizzaro

 
 

Vite da raccontare

Storia e Persone - Vite da raccontare
Suor Maria Rosa Pellizzaro
Lunedì 21 Febbraio 2005

Sono trascorsi 25 anni da quando suor Maria Rosa Pellizzaro ha offerto disponibilità per l’apostolato missionario nel grande Brasile. Aabbiamo così approfittato per farci raccontare la sua esperienza in occasione del suo rientro in Italia dei mesi scorsi.

Suor Pellizzaro (cugina di p. Siro) appartiene all’ordine delle Suore di Maria Bambina, che ha conosciuto da fanciulla quando frequentava l’asilo di San Donà, dove si teneva l’oratorio festivo per ragazze. In particolare, si ricorda di suor Giuseppina, che le dava da leggere dei giornaletti figurati sulle avventure reali dei missionari e il cui esempio le fece maturare la vocazione religiosa.
Alle scuole elementari di Fiorentina, dove viveva la famiglia (sono 6 fratelli, di cui 4 femmine), Maria Rosa era nella stessa classe di altri nostri missionari: p. Sergio Sorgon, p. Giancarlo Zanutto e p. Gino Sorgon. La maestra Marì Roma, evidentemente, non offrì loro solo formazione scolastica…
Sui dodici ...continua

Storia e Persone - Vite da raccontare
Don Orazio Antoniazzi: da Palazzetto a Milano... e nel mondo
Lunedì 30 Dicembre 2013

Con gioia abbiamo conosciuto un sacerdote della diocesi di Milano che ha le sue origini a San Donà, nella forte fede delle famiglie del Basso Piave. Don Orazio ci ha narrato un po' del suo cammino: è un dono che pubblichiamo con riconoscenza tra le nostre "Vite da raccontare"

Sono nato a San Donà di Piave il 10 marzo 1961; mio papà Angelo e mia mamma Mariuccia Bianchini sono nati e cresciuti tra Palazzetto, Eraclea e Cittanova, mezzadri come tanti a quel tempo.

A Palazzetto (la nostra casetta era dietro "l'agenzia", forse ancora adesso in ...continua

Storia e Persone - Vite da raccontare
Prete da 65 anni: pensieri ricordi attese di un quasi novantenne
Sabato 20 Giugno 2009
All'inizio dell'anno sacerdotale, indetto da papa Benedetto XVI per riscoprire l’identità, il ruolo, la bellezza del presbiterato, pubblichiamo alcuni pensieri di don Bruno Gumiero, nostro arciprete dal 1974 al 1998, sulla sua vita e la sua chiamata. Don Bruno celebra il 65° di ordinazione sacerdotale giovedì 25 giugno 2009.

Una imprevista lunga vita


Ottanta otto anni di vita, li ho compiuti il 13 febbraio u.s. e mi chiedo: “Come mai sono ancora qui ?’’
Dovevo morire di tubercolosi a vent‘anni, della mia classe di Seminario uno era già morto, e due sempre per tubercolosi erano ricoverati in Sanatorio”.
Sono prete da sessantacinque anni, il Vescovo mi ha consacrato insieme ad altri diciotto il 25 giugno 1944, nella Chiesa di Vedelago, dove eravamo sfollatì, dopo un bombardamento aereo, che il 7 aprile precedente aveva ridotto in macerie la città di ...continua

Orari

Orario Messe
Feriale e sabato:
9; 18.30
Festivo:
7.30,  9.30,  11.30,  18.00

Prenotazione intenzioni messe:
in sagrestia,
prima e dopo le messe feriali e festive

Ufficio parrocchiale
dietro la canonica:
Aperto: lunedì e sabato, ore 9.30-11.30

Orario Catechismo
Casa Saretta:
ore 14.45-16.00
Lunedì: 1 e 2 media
Mercoledì: 2 e 3 elem.
Venerdì: 4 e 5 elem.
Sabato: classi tempo pieno

Attività ACR
Casa Saretta, sabato pomeriggio

Centro di ascolto Caritas
Casa Saretta, pianterreno
martedì 9.30-11.30
mercoledì 18.00-19.30
tel. 348.2962235

Centro Aiuto alla Vita
Casa Saretta, pianterreno
martedì e giovedì
ore  17.00 – 18.00
tel. 0421.52943

Emporio Solidale
per situazioni di povertà economica e disagio,
in Via Molina, 25 
martedì e giovedì 15.00-17.00
sabato 10.00 - 12.00
Contatti: 0421332697 - 042150767 339.2966898 - 333.2708600

Copyright © 2017 Parrocchia di S. Maria delle Grazie - Duomo di San Donà di Piave. Tutti i diritti riservati. Note legali.
Joomla è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Il sito parrocchiale si appoggia ai servizi gratuiti offerti da NETSONS:
NON HA IL CONTROLLO SULLA PUBBLICITA' INSERITA DA QUESTI NELLE PAGINE, NON NE E' RESPONSABILE, NON NE RICAVA UTILI E NEPPURE PROMUOVE O CONDIVIDE IL MESSAGGIO PUBBLICIZZATO.
Amministrazione