Home Associazioni Gruppo Missionario Lettera di p. Marcello Sorgon - Madagascar - dicembre 2004

Download


Orario delle messe nel Duomo

Orario delle messe nelle chiese sandonatesi


Adorazione eucaristica in città

Liturgia del giorno


Indice della sezione

youtube

Translate

Lettera di p. Marcello Sorgon - Madagascar - dicembre 2004 PDF Stampa E-mail Visite: 1878
Gruppo Missionario
Venerdì 17 Dicembre 2004 18:09
carattereaumentadiminuisci

Itaosy, 17.12.2004

Carissimi del "Gruppo Missionario", ogni bene e sempre tanta serenità nel Signore.

Ho ricevuto i vostri auguri di Natale: vi ringrazio di cuore per la passione missionaria che vi accompagna sempre. Mi è piaciuta la frase che avete scelto per lo scambio di auguri:

"Ritroviamo con stupore il dono d'un Dio Bambino che si mette nelle nostre mani... perchè impariamo a mettere la nostra vita nelle sue...". Che il Natale ci aiuti a esperimentare la verità di queste parole: Dio che si è fatto Bambino, ha accolto in sè la nostra estrema debolezza, si offre a noi pienamente, affinchè anche noi ci offriamo a lui senza esitazione.

Anche la realtà missionaria che noi missionari stiamo vivendo deve portarci a questo abbandono nelle mani di Dio.

Tante cose stanno cambiando attorno a noi, non sempre secondo i nostri sforzi del passato e i desideri del momento presente. Sotto un certo aspetto la nostra vita missionaria ora è un pò simile ai primi tempi, quando non conoscevammo ancora la lingua e i costumi. Incomincevamo a muoverci con esitazione e pudore... Ora dobbiamo ritornare un pò a quella forma di vita: i nostri giovani malgasci stanno prendendo le loro responsabilità, stanno rimpiazzandoci nei diversi campi di lavoro... Noi dobbiamo accettare che facciano le loro esperienze, non sempre positive... Essere tra loro come una presenza di incoraggiamento e di comunione, anche se qualche volta possono dare l'impressione di non accorgersi della nostra presenza.
Ringrazio il Signore che mi dà ancora la pace di cui ho bisogno nel compito di formatore che mi è stato affidato.

Abbiamo avuto qualche defezione tra i nostri confratelli. ma questo non ci scoraggia, continuiamo con fiducia nel Signore.

Stiamo uniti nella preghiera e nella comunione di vita. Sappiate che voi tutti ci siete preziosi nella nostra vita missionaria.

Il nostro coraggio e la nostra perseveranza è legata un pò anche alla vostra passione missionaria.

Auguro tanto bene a ciascuno di voi, alle vostre famiglie, a tutta la Comunità cristiana di S.Donà che amo come mia famiglia.

Sto preparando un libro in malgascio su P.Sergio, in occasione del 20° anniversario della sua morte! Dovrebbe piacere perchè è stato scritto da una giovane ragazza giornalista, con uno stile facile ed entusiasta. Dovrebbe ravvivare ancora certi "perchè" sulla morte di P.Sergio. Speriamo possa servire alla Chiesa malgascia. Stiamo uniti nella preghiera perchè tutti noi possiamo ritrovare la pace e la fiducia nella vita.

Qui il popolo si dibatte ancora nella miseria: i costi delle cose vanno alle stelle, ma gli stipendi non aumentano. Anche se sono state fatte delle opere pubbliche, soprattutto strade, la gente soffre ancora e incomincia a reagire anche violentemente.

E' proprio vero che l'unica pace e l'unica vera vita sono in Dio.
Un GRAZIE di cuore per tutto. Un abbraccio fraterno a tutti.

P. Marcello Sorgon
- che non vi dimentica -

 

 
 

Vite da raccontare

Storia e Persone - Vite da raccontare
Mons. Oscar A. Romero Beato
Sabato 23 Maggio 2015
Il 23 maggio 2015, vigilia di Pentecoste, è stato beatificato a El Salvador il Vescovo Oscar Arnulfo Romero, ucciso sull'altare da un sicario ingaggiato dai militari al governo il 24 marzo 1980, al termine dell'omelia.
Il Vescovo martire già da tempo viene invocato come "San Romero de America".
Ricordiamo questo nuovo Beato riportando le sue parole in diverse occasioni nei tre (ultimi) anni di arcivescovo di San Salvador.

"Mai abbiamo predicato la violenza. Solo la violenza dell'amore, quella che lasciò Cristo inchiodato su una croce, quella che ognuno fa a se stesso per vincere i suoi egoismi e perché non vi siano disuguaglianze tanto crudeli fra noi.
Tale violenza non è quella della spada, quella dell'odio. È la violenza dell'amore, quella della fratellanza, quella che vuole trasformare le armi in ...continua
Storia e Persone - Vite da raccontare
Suor Maria Rosa Pellizzaro
Lunedì 21 Febbraio 2005

Sono trascorsi 25 anni da quando suor Maria Rosa Pellizzaro ha offerto disponibilità per l’apostolato missionario nel grande Brasile. Aabbiamo così approfittato per farci raccontare la sua esperienza in occasione del suo rientro in Italia dei mesi scorsi.

Suor Pellizzaro (cugina di p. Siro) appartiene all’ordine delle Suore di Maria Bambina, che ha conosciuto da fanciulla quando frequentava l’asilo di San Donà, dove si teneva l’oratorio festivo per ragazze. In particolare, si ricorda di suor Giuseppina, che le dava da leggere dei giornaletti figurati sulle avventure reali dei missionari e il cui esempio le fece maturare la vocazione religiosa.
Alle scuole elementari di Fiorentina, dove viveva la famiglia (sono 6 fratelli, di cui 4 femmine), Maria Rosa era nella stessa classe di altri nostri missionari: p. Sergio Sorgon, p. Giancarlo Zanutto e p. Gino Sorgon. La maestra Marì Roma, evidentemente, non offrì loro solo formazione scolastica…
Sui dodici ...continua

Storia e Persone - Vite da raccontare
Don Severino De Pieri pioniere nella psicologia dell'educazione e nell'orientamento ai giovani
Lunedì 05 Ottobre 2015

Segnaliamo l'articolo di Lucio Carraro pubblicato nell'Eco di Mogliano, maggio 2015, con un intervista a don Severino De Pieri, fondatore del Centro di Orientamento Salesiano COSPES di Mogliano nell’ottobre del 1965.

DON SEVERINO DE PIERI PIONIERE NELLA PSICOLOGIA DELL’EDUCAZIONE E NELL’ORIENTAMENTO AI GIOVANI
di Lucio Carraro

Incontro don Severino De Pieri dopo un lungo “tallonamento”. Gli dico, prima di iniziare la nostra conversazione, che sono finalmente contento di questo momento e che per guadagnarmelo ho dovuto fare una “fatica del diavolo”. Lui mi accoglie con un sorriso bonario, lievemente ironico, con il quale, lo intuisco subito, sorvola la mia battuta d’esordio, abbastanza prevedibile, parecchio frustra. Ho faticato a convincerlo perché Don Severino si schernisce, non ama l’autocelebrazione, la rifugge conoscendo bene la trappola della lusinga. L’ho convinto solo quando gli ho fatto ...continua

Orari

Orario Messe
Feriale e sabato:
9; 18.30
Festivo:
7.30,  9.30,  11.30,  18.00

Prenotazione intenzioni messe:
in sagrestia,
prima e dopo le messe feriali e festive

Ufficio parrocchiale
dietro la canonica:
Aperto: lunedì e sabato, ore 9.30-11.30

Orario Catechismo
Casa Saretta:
ore 14.45-16.00
Lunedì: 1 e 2 media
Mercoledì: 2 e 3 elem.
Venerdì: 4 e 5 elem.
Sabato: classi tempo pieno

Attività ACR
Casa Saretta, sabato pomeriggio

Centro di ascolto Caritas
Casa Saretta, pianterreno
martedì 9.30-11.30
mercoledì 18.00-19.30
tel. 348.2962235

Centro Aiuto alla Vita
Casa Saretta, pianterreno
martedì e giovedì
ore  17.00 – 18.00
tel. 0421.52943

Emporio Solidale
per situazioni di povertà economica e disagio,
in Via Molina, 25 
martedì e giovedì 15.00-17.00
sabato 10.00 - 12.00
Contatti: 0421332697 - 042150767 339.2966898 - 333.2708600

Copyright © 2017 Parrocchia di S. Maria delle Grazie - Duomo di San Donà di Piave. Tutti i diritti riservati. Note legali.
Joomla è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Il sito parrocchiale si appoggia ai servizi gratuiti offerti da NETSONS:
NON HA IL CONTROLLO SULLA PUBBLICITA' INSERITA DA QUESTI NELLE PAGINE, NON NE E' RESPONSABILE, NON NE RICAVA UTILI E NEPPURE PROMUOVE O CONDIVIDE IL MESSAGGIO PUBBLICIZZATO.
Amministrazione