Home Associazioni Gruppo Missionario Lettera di p. Marcello Sorgon - Madagascar - dicembre 2004

Download


Orario delle messe nel Duomo

Orario delle messe nelle chiese sandonatesi


Adorazione eucaristica in città

Liturgia del giorno


Indice della sezione

youtube

Translate

Lettera di p. Marcello Sorgon - Madagascar - dicembre 2004 PDF Stampa E-mail Visite: 1840
Gruppo Missionario
Venerdì 17 Dicembre 2004 18:09
carattereaumentadiminuisci

Itaosy, 17.12.2004

Carissimi del "Gruppo Missionario", ogni bene e sempre tanta serenità nel Signore.

Ho ricevuto i vostri auguri di Natale: vi ringrazio di cuore per la passione missionaria che vi accompagna sempre. Mi è piaciuta la frase che avete scelto per lo scambio di auguri:

"Ritroviamo con stupore il dono d'un Dio Bambino che si mette nelle nostre mani... perchè impariamo a mettere la nostra vita nelle sue...". Che il Natale ci aiuti a esperimentare la verità di queste parole: Dio che si è fatto Bambino, ha accolto in sè la nostra estrema debolezza, si offre a noi pienamente, affinchè anche noi ci offriamo a lui senza esitazione.

Anche la realtà missionaria che noi missionari stiamo vivendo deve portarci a questo abbandono nelle mani di Dio.

Tante cose stanno cambiando attorno a noi, non sempre secondo i nostri sforzi del passato e i desideri del momento presente. Sotto un certo aspetto la nostra vita missionaria ora è un pò simile ai primi tempi, quando non conoscevammo ancora la lingua e i costumi. Incomincevamo a muoverci con esitazione e pudore... Ora dobbiamo ritornare un pò a quella forma di vita: i nostri giovani malgasci stanno prendendo le loro responsabilità, stanno rimpiazzandoci nei diversi campi di lavoro... Noi dobbiamo accettare che facciano le loro esperienze, non sempre positive... Essere tra loro come una presenza di incoraggiamento e di comunione, anche se qualche volta possono dare l'impressione di non accorgersi della nostra presenza.
Ringrazio il Signore che mi dà ancora la pace di cui ho bisogno nel compito di formatore che mi è stato affidato.

Abbiamo avuto qualche defezione tra i nostri confratelli. ma questo non ci scoraggia, continuiamo con fiducia nel Signore.

Stiamo uniti nella preghiera e nella comunione di vita. Sappiate che voi tutti ci siete preziosi nella nostra vita missionaria.

Il nostro coraggio e la nostra perseveranza è legata un pò anche alla vostra passione missionaria.

Auguro tanto bene a ciascuno di voi, alle vostre famiglie, a tutta la Comunità cristiana di S.Donà che amo come mia famiglia.

Sto preparando un libro in malgascio su P.Sergio, in occasione del 20° anniversario della sua morte! Dovrebbe piacere perchè è stato scritto da una giovane ragazza giornalista, con uno stile facile ed entusiasta. Dovrebbe ravvivare ancora certi "perchè" sulla morte di P.Sergio. Speriamo possa servire alla Chiesa malgascia. Stiamo uniti nella preghiera perchè tutti noi possiamo ritrovare la pace e la fiducia nella vita.

Qui il popolo si dibatte ancora nella miseria: i costi delle cose vanno alle stelle, ma gli stipendi non aumentano. Anche se sono state fatte delle opere pubbliche, soprattutto strade, la gente soffre ancora e incomincia a reagire anche violentemente.

E' proprio vero che l'unica pace e l'unica vera vita sono in Dio.
Un GRAZIE di cuore per tutto. Un abbraccio fraterno a tutti.

P. Marcello Sorgon
- che non vi dimentica -

 

 
 

Vite da raccontare

Storia e Persone - Vite da raccontare
Filippo Gorghetto diacono
Mercoledì 11 Giugno 2008
Sabato 14 giugno alle ore 10.30 Filippo Gorghetto è stato ordinato diacono presso la Basilica di S. Maria Ausiliatrice di Torino, Casa Madre dei Salesiani, dove Don Bosco ha iniziato la sua opera per i giovani.

In occasione della professione perpetua, avvenuta il 16 settembre 2007 a Mestre, Filippo Gorghetto si presentava...

Ciao, sono Filippo, per molti più conosciuto come Ici; ho 27 anni, e sono salesiano da 6. Provengo dall’oratorio di San Donà di Piave, che dicono essere il più bello del mondo (!!!). In questi anni sto studiando teologia a Torino, per prepararmi a diventare sacerdote.

Raccontaci il tuo incontro con il carisma salesiano

I salesiani li ho conosciuti all’oratorio, nel quale ho cominciato i gruppi ancora prima di andare alle elementari; il primo camposcuola, addirittura, l’ho ...continua
Storia e Persone - Vite da raccontare
Incontro con P. Francesco Cibin, da cinquant'anni in Brasile
Domenica 28 Ottobre 2012
Ad una settimana dal suo rientro in Brasile, dopo una breve vacanza a San Donà, il Gruppo Missionario "P. Sergio Sorgon" ha incontrato il salesiano p. Francesco Cibin che dal 1962 vive in Brasile.
Dopo cinque anni dal suo ultimo rientro in Italia ha percepito dei cambiamenti che lo hanno sorpreso, amaramente purtroppo. Ha notato infatti una fede un po' più fredda ed è rimasto impressionato dallo sgretolamento delle famiglie e dal problema dei giovani. Lì in Brasile si parla di Europa in termini di crisi...
L'amico missionario sandonatese, nel ringraziare per la vicinanza e l'amicizia che gli permettono di rimanere unito alla terra d'origine cui sempre rimane legato, ha riassunto ai presenti le vicende della sua vocazione e vita missionaria, che riportiamo di seguito quale contributo all'intera comunità.

La chiamata ...continua
Storia e Persone - Vite da raccontare
Anniversari: Padre Turoldo, un profeta del '900
Martedì 07 Febbraio 2012

di Ettore Masina (fonte: Adista)

Padre Davide Maria Turoldo è morto il 6 febbraio del 1992 e certo molti giovani di oggi non lo hanno mai sentito nominare, se non per qualche poesia sulle antologie scolastiche meno conformiste. Ma il ricordo di lui è ancora vivo in molti adulti, come si vede dalla imminenza di numerosi convegni dedicati alla sua memoria e a quella del suo amico Ernesto Balducci, morto poco dopo di lui, il 25 aprile 1992. Turoldo e Balducci, due uomini diversissimi fra loro, rimangono infatti tra i maestri di chi, durante e dopo il Concilio, pensò che la Chiesa avrebbe dovuto diventare, secondo la parola di Giovanni XXIII, Chiesa dei poveri.

Essi stessi erano figli di poverissima gente. Davide, nono di dieci figli, era stato pastore, da bambino, prima di entrare in seminario; la casa dei suoi genitori era così ...continua

Orari

Orario Messe
Feriale e sabato:
9; 18.30
Festivo:
7.30,  9.30,  11.30,  18.00

Prenotazione intenzioni messe:
in sagrestia,
prima e dopo le messe feriali e festive

Ufficio parrocchiale
dietro la canonica:
Aperto: lunedì e sabato, ore 9.30-11.30

Orario Catechismo
Casa Saretta:
ore 14.45-16.00
Lunedì: 1 e 2 media
Mercoledì: 2 e 3 elem.
Venerdì: 4 e 5 elem.
Sabato: classi tempo pieno

Attività ACR
Casa Saretta, sabato pomeriggio

Centro di ascolto Caritas
Casa Saretta, pianterreno
martedì 9.30-11.30
mercoledì 18.00-19.30
tel. 348.2962235

Centro Aiuto alla Vita
Casa Saretta, pianterreno
martedì e giovedì
ore  17.00 – 18.00
tel. 0421.52943

Emporio Solidale
per situazioni di povertà economica e disagio,
in Via Molina, 25 
martedì e giovedì 15.00-17.00
sabato 10.00 - 12.00
Contatti: 0421332697 - 042150767 339.2966898 - 333.2708600

Copyright © 2017 Parrocchia di S. Maria delle Grazie - Duomo di San Donà di Piave. Tutti i diritti riservati. Note legali.
Joomla è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Il sito parrocchiale si appoggia ai servizi gratuiti offerti da NETSONS:
NON HA IL CONTROLLO SULLA PUBBLICITA' INSERITA DA QUESTI NELLE PAGINE, NON NE E' RESPONSABILE, NON NE RICAVA UTILI E NEPPURE PROMUOVE O CONDIVIDE IL MESSAGGIO PUBBLICIZZATO.
Amministrazione