Home Opere Casa Saretta "Ago e filo": che passione!

Download


Orario delle messe nel Duomo

Orario delle messe nelle chiese sandonatesi


Adorazione eucaristica in città

Liturgia del giorno


youtube

Translate

"Ago e filo": che passione! PDF Stampa E-mail Visite: 1859
Casa Saretta
Sabato 11 Luglio 2009 13:03
carattereaumentadiminuisci
Anche quest'anno si è rinnovata la consueta esperienza di «Ago e filo» negli ambienti di Casa Saretta.
Circa 160 piccole apprendiste, dai 7 ai 14 anni, si sono cimentate con l'antica arte del ricamo, dal 15 giugno al 10 luglio, guidate dalle suore di Maria Bambina e da 20 volontarie fra giovani, mamme e nonne.
Il laboratorio estivo occupava le mattine dal lunedì al venerdì: la giornata aveva inizio con un momento di preghiera molto cantato, poi tutte a ricamare! A turno, inoltre, i gruppi di bambine erano coinvolte in un momento di animazione, che presentava figure di santi significative. Ampio spazio era dedicato anche al gioco e alla socializzazione, al confronto fra coetanee.
"Certo, è un impegno non da poco, che ha coinvolto tutte le suore nel coordinamento, nell'accoglienza e nell'animazione", confessa suor Reginalda, superiora della comunità e responsabile del progetto, "e c'è sempre una maggiore richiesta di partecipazione. Evidentemente, la modalità del laboratorio risponde alle attese delle piccole e delle famiglie".

In effetti, si legge la soddisfazione negli occhi delle bambine quando mostrano il lavoro fatto con le proprie mani. Spazio, dunque alla creatività e alla fantasia, ma anche alla manualità in un tempo di tecnica e di industria! È bello vedere anche le più grandicelle, che hanno appreso il ricamo proprio in questi ambienti, desiderose di insegnare alle più piccole, aiutarle nei punti più difficili e guidarle in questa arte.
L'esperienza si è conclusa con una festa finale che ha coinvolto anche i genitori e che ha visto le ricamatrici in erba cantare e ballare, ma anche appassionarsi a una grande caccia al tesoro.
A questo punto non resta che dire: appuntamento al prossimo anno!

Marilisa Orlando

 
 

Casa Saretta

Casa Saretta

Attività di Casa Saretta
Via Pralungo 12 – tel. e fax 0421/52943
email: casasaretta@libero.it


Orari

Orario Messe
Feriale e sabato:
9; 18.30
Festivo:
7.30,  9.30,  11.30,  18.00

Prenotazione intenzioni messe:
in sagrestia,
prima e dopo le messe feriali e festive

Ufficio parrocchiale
dietro la canonica:
Aperto: lunedì e sabato, ore 9.30-11.30

Orario Catechismo
Casa Saretta:
ore 14.45-16.00
Lunedì: 1 e 2 media
Mercoledì: 2 e 3 elem.
Venerdì: 4 e 5 elem.
Sabato: classi tempo pieno

Attività ACR
Casa Saretta, sabato pomeriggio

Centro di ascolto Caritas
Casa Saretta, pianterreno
martedì 9.30-11.30
mercoledì 18.00-19.30
tel. 348.2962235

Centro Aiuto alla Vita
Casa Saretta, pianterreno
martedì e giovedì
ore  17.00 – 18.00
tel. 0421.52943

Emporio Solidale
per situazioni di povertà economica e disagio,
in Via Molina, 25 
martedì e giovedì 15.00-17.00
sabato 10.00 - 12.00
Contatti: 0421332697 - 042150767 339.2966898 - 333.2708600

Approfondimenti

Santon don Francesco, "La mia parrocchia - Piccola guida per la conoscenza del Duomo e della Parrocchia di San Donà di Piave", 2002

Teker Domenico Savio, "Storia cristiana di un popolo - San Donà di Piave, Nella memoria del passato il futuro", Dario De Bastiani Editore, 1994

Cuzzolin Primo, "Storia di una casa di montagna - La Colonia alpina Villa Letizia", a cura della Parrocchia Duomo di S. Donà, 2007

AAVV, "Una storia che continua", a cura della Scuola Materna San Luigi di San Donà 1922-2002

Duilio Franzoi - Marco Franzoi, "Le vetrate del Duomo di San Donà di Piave" Profilo storico-artistico, con foto di Marco Talon, a cura della Parrocchia Duomo di S. Donà, 2008

Copyright © 2017 Parrocchia di S. Maria delle Grazie - Duomo di San Donà di Piave. Tutti i diritti riservati. Note legali.
Joomla è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Il sito parrocchiale si appoggia ai servizi gratuiti offerti da NETSONS:
NON HA IL CONTROLLO SULLA PUBBLICITA' INSERITA DA QUESTI NELLE PAGINE, NON NE E' RESPONSABILE, NON NE RICAVA UTILI E NEPPURE PROMUOVE O CONDIVIDE IL MESSAGGIO PUBBLICIZZATO.
Amministrazione