Home

Orario Messe in Duomo

Festivo:
7.30,  9.30,  11.30,  18.00

Feriale e prefestivo:
9.00, 18.00

Messe in altre parrocchie

Adorazione eucaristica
in Duomo ogni giovedì
dopo la messa delle 18

Orari delle attività

 

 

Altri orari

Centro Ozanam
per persone con difficoltà economiche
Casa Saretta
martedì e giovedì
ore 15.00-18.00
Attività ACR
A Casa Saretta il sabato pomeriggio
Ufficio parrocchiale
dietro la canonica:
Aperto: lunedì e sabato, ore 9.30-11.30
Centro Aiuto alla Vita
Casa Saretta, pianterreno
martedì e giovedì
ore  17.00 – 18.00
tel. 0421.52943
Orario Catechismo
Casa Saretta:
ore 14.45-16.00
Lunedì: 1 e 2 media
Mercoledì: 2 e 3 elem.
Venerdì: 4 e 5 elem.
Sabato: classi tempo pieno

Centro di ascolto Caritas
Casa Saretta, pianterreno
martedì 9.30-11.30
mercoledì 18.00-19.30
tel. 348.2962235
Prenotazione intenzioni messe:
in sagrestia,
prima e dopo le messe feriali e festive

Agenda

Gio 25 Maggio 2017

Sacerdoti

9.00: Congrega dei sacerdoti a S. Pio X



Sab 27 Maggio 2017

Giovani

18.00: S. Messa con i giovani, in Duomo



Sab 27 Maggio 2017

Veglia diocesana

20.30: Veglia diocesana per le vocazioni, Cattedrale - Treviso



Dom 28 Maggio 2017

ASCENSIONE

ASCENSIONE DEL SIGNORE

9.30: S. Messa fine anno Scuola dell’Infanzia



Mar 30 Maggio 2017

Catechiste

20.30: Verifica catechiste di seconda elementare della Collaborazione



Mer 31 Maggio 2017

Festa della Visitazione della Beata Vergine Maria


Download

Messaggi al sito

cd mf
carissimo don Bruno, ci ricordiamo con riconoscenza della sua presenza tra noi e le auguriamo buon compleanno. Ad multos Annos
Sabato 13 Febbraio 2016
antoniogiugliano
buona.sera
Giovedì 13 Agosto 2015

youtube

Oratorio don Bosco

Sito web dell'Oratorio don Bosco








Piccolo Rifugio

Sito del Piccolo Rifugio

Diocesi di Treviso

Sito della diocesi di Treviso

SitoVita

Orari

Orario Messe
Feriale e sabato:
9; 18.30
Festivo:
7.30,  9.30,  11.30,  18.00

Prenotazione intenzioni messe:
in sagrestia,
prima e dopo le messe feriali e festive

Ufficio parrocchiale
dietro la canonica:
Aperto: lunedì e sabato, ore 9.30-11.30

Orario Catechismo
Casa Saretta:
ore 14.45-16.00
Lunedì: 1 e 2 media
Mercoledì: 2 e 3 elem.
Venerdì: 4 e 5 elem.
Sabato: classi tempo pieno

Attività ACR
Casa Saretta, sabato pomeriggio

Centro di ascolto Caritas
Casa Saretta, pianterreno
martedì 9.30-11.30
mercoledì 18.00-19.30
tel. 348.2962235

Centro Aiuto alla Vita
Casa Saretta, pianterreno
martedì e giovedì
ore  17.00 – 18.00
tel. 0421.52943

Emporio Solidale
per situazioni di povertà economica e disagio,
in Via Molina, 25 
martedì e giovedì 15.00-17.00
sabato 10.00 - 12.00
Contatti: 0421332697 - 042150767 339.2966898 - 333.2708600

Translate

 
giovedì, 25 maggio 2017


Caro amico,
cara amica
,
ti auguriamo

Sei benvenuto
nella comunità
del Duomo
di San Donà

 Informazioni sulla parrocchia | Mappa del sito
Registrati per ricevere la newsletter e partecipare al dialogo

 

 
Prima pagina

Storia e Persone - Storia locale
I novant’anni della posa della prima pietra dell’Oratorio PDF Stampa E-mail
Giovedì 18 Maggio 2017 16:26

Il 15 maggio del 1927 si teneva la cerimonia della posa della prima pietra dell’Oratorio Don Bosco di San Donà di Piave. Ripercorriamo i tratti essenziali delle vicende che portarono alla chiamata dei Salesiani a San Donà e quindi alla costruzione dell’edificio che per tutti i Sandonatesi è l’”Oratorio”.

La storia dell’Opera salesiana di San Donà di Piave, l’Oratorio Don Bosco appunto, non può non iniziare richiamando il nome di mons. Luigi Saretta, l’arciprete che guidò il popolo sandonatese per 46 anni (1915-1961), attraverso due guerre mondiali.

Leggi tutto
 
La Beata Vergine di Fatima, San Donà e… il Madagascar PDF Stampa E-mail
Giovedì 18 Maggio 2017 16:07

Quest’anno ricorrono i cento anni dall’apparizione della Vergine del Rosario ai tre pastorelli di Fatima, in Portogallo. La Madonna apparve per sei volte, a partire dal maggio 1917 e per i cinque mesi successivi, sempre il giorno 13.
Francesco (9 anni) poteva solo vederla, ma non sentirla; sua sorella Giacinta (7 anni) poteva vederla e sentirla, ma non parlarle; la cugina Lucia (10 anni) poteva vederla, sentirla e anche parlarle.
Sabato 13 maggio, centesimo anniversario della prima delle sei apparizioni, Papa Francesco ha canonizzato i due veggenti Francesco e Giacinta (beatificati da san Giovanni Paolo II nel 2000), che assieme a Lucia sono i “testimoni delle apparizioni mariane considerate le più profetiche nella storia moderna della Chiesa. Alla vigilia del suo pellegrinaggio a Fatima, Francesco ha sollecitato le preghiere alla Vergine e invitato i giovani alla recita quotidiana del Rosario:
«Chiedo a tutti di unirsi a me quali pellegrini della speranza e della pace. Le vostre mani in preghiera continuino a sostenere le mie. Voglia la più grande e la migliore delle Madri, vegliare su ognuno di voi lungo tutti i vostri giorni, fino all’eternità».” (Fabio Colagrande, Radio Vaticana, 10/05/2017).

Il 13 maggio 1981, in Piazza San Pietro, san Giovanni Paolo II subì un attentato (preannunciato nella terza parte del segreto confidato dalla Vergine ai tre bambini): egli stesso individuò nell’intervento della Vergine il motivo della sua miracolosa sopravvivenza. Successivamente andò a collocare sulla corona della statua della Madonna, a Fatima, la pallottola che lo colpì.

Ricordiamo di seguito il legame della nostra parrocchia con l’immagine della Madonna di Fatima.

Leggi tutto
 

Vita della comunità - Collaborazione pastorale
don Luciano Cervellin è tornato alla Casa del Padre PDF Stampa E-mail
Mercoledì 03 Maggio 2017 19:52

Il 2 maggio 2017, nell’ospedale civile di San Donà di Piave dove era ricoverato, è morto don Luciano Cervellin, parroco di San Giuseppe Lavoratore in San Donà di Piave.

 

Le esequie, presiedute dal Vescovo Gianfranco Agostino Gardin, saranno celebrate presso la chiesa parrocchiale di San Giuseppe lavoratore in San Donà di Piave, venerdì 5 maggio alle ore 10.30.

 

La camera ardente sarà predisposta giovedì 4 maggio dalle 15.00 alle 17.00 nell'Ospedale Civile di San Donà di Piave (via Verdi)

 

Il Santo Rosario sarà recitato giovedì 4 maggio alle ore 20.00 nella Chiesa Parrocchiale di San Giuseppe Lavoratore.

 

 

 

Storia e Persone - Storia locale
Don Primo Mazzolari predicò a S. Donà PDF Stampa E-mail
Mercoledì 26 Aprile 2017 07:20
don Primo Mazzolari

Venne nella quaresima del 1958, per una Missione al popolo.

Con lui arrivarono anche altri sacerdoti ‘missionari’, per predicare in centro e nelle frazioni. A Mazzolari fu assegnato il centro, con prediche giornaliere rivolte agli uomini. Si trova traccia della sua presenza nel ‘foglietto parrocchiale’, conservato nell’archivio del duomo, dove assieme al programma veniva comunicato anche l’elenco dei sacerdoti chiamati per “la grande missione”.
In quel periodo mons. Saretta era costretto a letto da un malessere che non gli permetteva di partecipare alle prediche e alle funzioni. Tuttavia nelle pagine del foglietto settimanale egli faceva stampare un regolare resoconto dell’avvenimento, con una valutazione finale molto positiva. Purtroppo non sono riportate parole o apprezzamenti particolari sull’operato di don Mazzolari, ma ci piace ricordarlo nel cinquantesimo anniversario della sua morte, rievocando il complimento che gli rivolse papa Giovanni XXIII, pochi giorni dopo la sua elezione, definendolo “la tromba dello Spirito Santo nella pianura padana”.
I nostri anziani raccontano con soddisfazione che mons. Saretta amava chiamare in parrocchia di tanto in tanto i migliori oratori del momento.

 

Don Primo Mazzolari era già stato a San Donà nel 1919. Nominato cappellano militare, alla fine del conflitto, nonostante avesse chiesto il congedo, gli fu negato: viene inviato a San Donà di Piave, per assistere i soldati che stanno cominciando a recuperare i corpi. Aiutato dai soldati americani apre una casa del soldato e cerca di “curarli” culturalmente e spiritualmente.

 

Link: Chi era don Primo Mazzolari.

 

Storia e Persone - Vite da raccontare
Quel Buon Pastore che prende Giuda sulle spalle PDF Stampa E-mail
Mercoledì 26 Aprile 2017 06:56
don Primo Mazzolari
A 56 anni dalla  morte di don Primo Mazzolari
 
don Primo Mazzolari Venne a San Donà nella quaresima del 1958, per una Missione al popolo. Con lui arrivarono anche altri sacerdoti 'missionari', per predicare alla popolazione sandonatese...

Quel Buon Pastore che prende Giuda sulle spalle

Il Papa in un recente intervento ha citato l’esempio del capitello della basilica di Santa Maria Maddalena a Vèzelay, che ritrae l’apostolo traditore portato da Gesù. Nel suo discorso ricorda una omelia di don Primo Mazzolari. Clicca qui per leggere l'intervento di papa Francesco.
 
Leggi l'omelia citata da papa Francesco o ascolta l'audio originale: Registrazione effettuata a Bozzolo – Giovedì Santo 1958, ascolta l'audio, clicca qui
 
Nostro fratello Giuda
di Don Primo Mazzolari
Leggi tutto
 

Storia e Persone - Storia locale
72 anni fa San Donà veniva liberata e finiva la guerra PDF Stampa E-mail
Lunedì 24 Aprile 2017 20:04
L'Istituto Salesiano Sant'Ambrogio di Milano dove il CLNAI decise l'insurrezione (25 aprile 1945)Alle 8 del mattino del 25 aprile 1945, il Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia (CLNAI), il cui comando era riunito nel Collegio Salesiano Sant'Ambrogio di Via Copernico a Milano, decise l'insurrezione contro i nazi-fascisti. Sandro Pertini esortò dalla radio tutte le forze partigiane attive nel Nord Italia, facenti parte del Corpo Volontari per la Libertà, ad attaccare i presidi fascisti e tedeschi imponendo la resa, giorni prima dell'arrivo delle truppe alleate:
«Cittadini, lavoratori! Sciopero generale contro l'occupazione tedesca, contro la guerra fascista, per la salvezza delle nostre terre, delle nostre case, delle nostre officine...» (dal proclama di Sandro Pertini del 25 aprile 1945).
Bologna era già stata liberata il 21 aprile. Genova aveva iniziato l'insurrezione il giorno prima, il 24 aprile, e già il 25 i tedeschi si arrendevano ai partigiani. Quello stesso giorno iniziò l'insurrezione a Milano, mentre a Torino il 26 aprile.

Anche a San Donà e in tutto il territorio le forze partigiane si mobilitarono...
Leggi tutto
 

Associazioni - Gruppo Missionario
Dallo Zimbabwe, gli auguri pasquali di don Bruno Zamberlan, missionario PDF Stampa E-mail
Domenica 16 Aprile 2017 16:53

don Bruno Zamberlan, salesiano missionario in Zimbabwe Carissimi Don Paolo, Don Maurizio, Don Andrea, Don Francesco e Don Emilio.

Sempre ricordati amici del Gruppo Missionario del Duomo.

Dovunque ci troviamo il Signore ci regala anche quest’anno la sua Liberazione: quella che solo Lui puo’ fare, ci rinnova dal di dentro. Ci libera dalla radice di ogni tipo di infelicità: infatti suo Figlio ha pagato il prezzo per noi! Dopo la lavanda dei piedi Gesù ha chiesto ai suoi discepoli: Avete capito quello che io ho fatto per voi? Non ci basterà questa vita per capire la grandezza di questo mistero.

Non dico questo perché ho studiato teologia, ma perchè Iddio lo ha fatto con me, con ciascuno di noi.
Leggi tutto
 

Catechismo - Bambini 0-6
Incontro per le famiglie: Battesimo, un sacramento da testimoniare PDF Stampa E-mail
Domenica 16 Aprile 2017 16:20

Il gruppo dei catechisti battesimali propone un incontro per le famiglie domenica 23 aprile 2017 sul tema:

UN SACRAMENTO DA TESTIMONIARE
Il Battesimo chiede alla coppia di essere fermento di cambiamento

Quando nasce un figlio, i genitori hanno già accettato di accogliere la vita, è una speranza che nasce. Quanto chiedono il Battesimo fanno una “scelta di vita” che li impegna a testimoniare la propria fede. Il Battesimo interpella i  genitori a fare il punto con la loro Fede. Ma non finisce lì: chiede di aprirsi alle altre famiglie, alla comunità, a tutta la società per testimoniare la carità.

Cosa vuol dire? Siamo pronti per questo?

 

scarica la locandina, clicca qui.

programma:

Leggi tutto
 

Associazioni - Gruppo Missionario
Dal Madagascar, gli auguri pasquali di Padre Italo Padovan, missionario PDF Stampa E-mail
Sabato 15 Aprile 2017 20:53

Padre Italo PadovanCarissimi Amici della nostra Missione del Madagascar,
pace e gioia nel Signore Risorto per noi tutti!

Sono Padre Italo e come già sapete mi trovo di nuovo in Missione da alcuni mesi, dopo l’assalto alla nostra Missione da parte dei briganti che mi ha costretto a rientrare in Italia per riposo e cure.

La situazione qui è sempre molto critica sia economicamente (dopo nove messi di normale siccità, ci dovevano essere tre mesi di normali piogge abbondanti: invece in tutto solo 10 giorni di pioggia!) sia per quanto riguarda la sicurezza. Il vescovo ha ottenuto che ogni notte ci siano due soldati armati a proteggerci. Possiamo così dormire tranquillamente.
Leggi tutto
 

Notizie da fr. Paolo Rizzetto, missionario comboniano in Sud Sudan PDF Stampa E-mail
Sabato 08 Aprile 2017 21:00
Fr. Paolo Rizzetto e il ritratto del fondatore San Daniele Comboni

Nairobi, Kenia


Mail 7/4/2017


Carissimi Amici ....


Vi ringrazio della vostra presenza e per la vostra richiesta di comunicazione.
Al momento in cui vi scrivo, non mi trovo in Sud Sudan ma a Nairobi (Kenia) per gli Esercizi Spirituali e per altri incontri che mi vedranno impegnato fino a fine Aprile tra qui e Juba.

Il che è una buona cosa perché vuol dire che sto bene... e che possiamo ancora continuare le nostre attività.
Il Sud Sudan è in una situazione critica e ci sono venti di guerra civile in molte parti del paese, ma non nell'area dove mi trovo, Mapuordit.
Avevo infatti programmato questo ritiro ed ora il team amministrativo sta ora mandando avanti l'ospedale e stanno facendo un ottimo lavoro.
Noi siamo in un area lontana dalla capitale e tradizionalmente abitata da un solo gruppo etnico, quindi gli scontri che sono avvenuti altrove non ci hanno finora riguardato.
L'ospedale entrerà presto a regime con il cambio di stagione che porterà con le piogge più casi di malaria soprattutto tra i bambini ma spero di rientrare in sede per quel tempo.
Leggi tutto
 

 
 

C'è una parola per te... nella liturgia di oggi

 

Casa Saretta

Casa Saretta

Attività di Casa Saretta
Via Pralungo 12 – tel. e fax 0421/52943
email: casasaretta@libero.it


Scuola dell'infanzia "S. Luigi"

Scuola dell'infanzia "Asilo San Luigi"

Entra a conoscere l'attività dello storico "Asilo S. Luigi" istituito nel 1922
Scuola dell'infanzia
"San Luigi"

Piazza Rizzo, 55
tel/fax 0421.52711
email: scuolamat.sanluigi@libero.it


 

villaletizia

prenota on line la Casa Alpina Villa Letizia
per campi-scuola e settimane per famiglie
a Valle di Cadore nel centro delle Dolomiti

La newsletter

posta.pngIscriviti alla Newsletter: le notizie della parrocchia ti arriveranno via mail

Attività

Proposte

Ascolta il coro

Foto

Le campane del Duomo

Parole di papa Francesco

Lasciamoci illuminare dalla Risurrezione di Cristo, lasciamoci trasformare dalla sua forza, perché anche attraverso di noi nel mondo i segni di morte lascino il posto ai segni di vita

I nostri missionari ci scrivono

una lettera dalla raccolta del Gruppo Missionario

Dal Madagascar, gli auguri pasquali di Padre Italo Padovan, missionario

Carissimi Amici della nostra Missione del Madagascar,
pace e gioia nel Signore Risorto per noi tutti!

Sono Padre Italo e come già sapete mi trovo di nuovo in Missione da alcuni mesi, dopo l’assalto alla nostra Missione da parte dei briganti che mi ha costretto a rientrare in Italia per riposo e cure.

La situazione qui è sempre molto critica sia economicamente (dopo nove messi di normale siccità, ci dovevano essere tre mesi di normali piogge abbondanti: invece in tutto solo 10 giorni di pioggia!) sia per quanto riguarda la ...continua

Pubblicazioni

dalle sezioni...

Copyright © 2017 Parrocchia di S. Maria delle Grazie - Duomo di San Donà di Piave. Tutti i diritti riservati. Note legali.
Joomla è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Il sito parrocchiale si appoggia ai servizi gratuiti offerti da NETSONS:
NON HA IL CONTROLLO SULLA PUBBLICITA' INSERITA DA QUESTI NELLE PAGINE, NON NE E' RESPONSABILE, NON NE RICAVA UTILI E NEPPURE PROMUOVE O CONDIVIDE IL MESSAGGIO PUBBLICIZZATO.
Amministrazione