La cappella del piccolo Rifugio compie 70 anni

Cappella del Piccolo Rifugio (foto di Susanna Paulon)Il 28 aprile 1941 veniva benedetta e inaugurata a S. Donà la cappella del Piccolo Rifugio; si compiva così in tutta la sua verità l’espressione di Lucia: “Il primo Rifugio è nato con il primo ostensorio”.

Se nei primi anni non c’era ancora una chiesetta per l’adorazione, si era però adattata una stanza perché divenisse il cuore orante del Rifugio. Alla morte del padre, Lucia poté acquistare con i soldi dell’eredità una villa adiacente la casa paterna. Tra le due abitazioni c’era giusto il posto per potervi costruire una cappella costruita su progetto del geometra Attilio Rizzo, presidente della San Vincenzo maschile, che morirà nel lager di Mathausen il 15 gennaio 1945.

Lucia aveva atteso con un appassionato desiderio la realizzazione di questo luogo di preghiera eucaristica. Nei giorni precedenti l’inaugurazione aveva scritto al suo direttore spirituale: “Chieda a Nostro Signore che questa cappella serva a raccogliere le anime e alimenti la vita interiore della quale abbiamo tanto bisogno, qui a San Donà “.

Una messa per questo anniversario verrà celebrata nella cappella giovedì 28 aprile alle ore 18. Concelebrano don Gino Perin, don Bruno Gumiero e don Antonio Guidolin. (vedi articolo nel sito del P. Rifugio)