Maria, Vergine dell’ascolto e Madre della Parola

“E’ l’icona dell’ascolto fecondo della Parola: ella ci insegna ad accoglierla, a custodirla e a meditarla incessantemente (cfr. Lc 2,9). Immagine perfetta della chiesa, Maria si lascia plasmare dalla Parola di Dio (cfr.Lc 1,38). E l’ascolto si fa dono d’amore: la Vergine dell’annunciazione va da Elisabetta a soccorrerla nella sua necessità. Donna dell’ascolto, Maria si presenta nella visitazione come Madre dell’Amore. La sua voce è portatrice della gioia messianica. La sua beatitudine è l’aver ascoltato e creduto alla Parola dell’Eterno (cfr. Lc 2,43-45). Maria così è il modello del credente: lo è nell’ascolto docile e obediente, nell’accoglienza profonda, nel dono generoso, nella capacità di contagiare gioia e speranza attraverso la sua stessa voce, che annuncia le meraviglie di Dio…
Pregare con Maria e affidarsi alla sua intercessione aiuta a custodire e a vivere le Divine Scritture”

(mons. Bruno Forte, teologo e vescovo, per il Sinodo sulla Parola di Dio)