‘Maxima cum laude’ in ecumenismo

Non è frequente sentire che qualcuno guadagna un grado accademico studiando le divisioni storiche e teologiche del Cristianesimo, e ragionando sulle modalità del dialogo tra chiese cristiane. Grande competenza in questo campo è stata riconosciuta alla giovane Marika Polloni, nostra parrocchiana e insegnante di religione, dall’Istituto ecumenico S. Bernardino di Venezia, conferendole la licenza con 30 e lode, per una ricerca su “la CEI e il dialogo ecumenico durante il pontificato di Paolo VI”. Complimenti e auguri.