Missionari martiri

Sono 20 i missionari martiri del 2008. Sacerdoti, religiosi e laici, uccisi in contesti di sofferenza, povertà e tensioni, dove hanno opposto l’amore all’odio.
Diciannove uomini e una donna: nove originari dell’Asia, sei dell’America, tre dell’Africa e due dell’Europa (Inghilterra e Francia). Mons. Raho (nella foto), arcivescovo di Mossul in Iraq è il testimone più illustre: rapito il 29 febbraio 2008, trovato assassinato il 13 marzo. “Era un uomo di pace e di dialogo, e aveva una particolare predilezione per i poveri e i portatori di handicap” (Benedetto XVI).