Padre Italo Padovan: ad un anno dal suo rientro in missione e… una richiesta d’aiuto

Padre Italo PadovanRiportiamo la recente lettera – in questo mese missionario – di padre Italo Padovan, carmelitano scalzo originario di Passarella, ad un anno dal sua partenza per una nuova esperienza missionaria in Madagascar.

Morondava-Madagascar: 19-10-2015

Carissimi, pace e bene a tutti!
Rientrato in Madagascar dopo le brevi vacanze ho trovato una bella sorpresa: il guardiano di notte ci ha rubato tutto il legname che avevamo raccolto per continuare la costruzione della Casa della Missione.
Avevamo due possibilità: o consegnarlo alla polizia che l’avrebbe fatto confessare a suon di legnate e poi messo in prigione; oppure chiedergli di confessare il “reato” e lasciarlo andare libero con la promessa di restituire il legname o l’equivalente in denaro (cosa matematicamente impossibile!). Abbiamo scelto la seconda, perdendo così e il guardiano e il legname e i soldi!
Continuare la costruzione della casa? Neanche parlarne! Tutto sospeso per mancanza di finanziamenti:

il Vescovo e il nostro Istituto ci hanno assicurato che proprio non possono venirci in aiuto. Speriamo solo che la Provvidenza smuova il cuore di qualche Benefattore!

Intanto siamo aumentati di numero: siamo 3 Padri Sacerdoti e 2 Frati Seminaristi Teologi e altri 5 Giovani Aspiranti Carmelitani.
Occupiamo le 5 stanze e la piccola casa adiacente, utilizzata dal guardiano. La Cappella l’abbiamo recuperata nel garage; la cucina all’aperto e il refettorio in un lungo e stretto sgabuzzino! Casa super-popolata, ma ci fa sentire più sicuri e più uniti (compressi) contro i briganti.

La scuola di Morondava, sotto i due mango gemelli: i bambini con la maestraVicino a noi ci fanno compagnia le voci forti e allegre dei circa 100 bambini che hanno ripreso la scuola: quella che vedete nella foto, sotto l’ombra dei due mango gemelli!
I loro genitori hanno voluto costruire dei banchi per alzare il…livello della scuola! Voglio condividere con voi la paura di dover smettere questo servizio educativo per mancanza di fondi (sempre i soldi a causare problemi!) per lo stipendio delle due giovani e bravissime Maestre: 280.000 Ariary x 12 mesi = 3.360.000 Ariary all’anno, corrispondenti a 1.018€ all’anno.

Lancio un SOS a voi!

Vi lascio ringraziandovi ancora una volta della vostra amicizia e stima e assicurandovi di ricordarvi, voi e le vostre famiglie, nelle nostre preghiere.

Padre Italo, ocd
Missionario in Madagascar anche a nome vostro!

N.B. Chi desiderasse contribuire con un’offerta può rivolgersi al Gruppo Missionario “P. Sergio Sorgon” c/o la Parrocchia del Duomo.