Papa Francesco: significato dello stemma e del motto

Stemma e motto di papa FrancescoLo stemma di papa Francesco è rimasto quello che aveva dalla consacrazione a vescovo.

C’è il simbolo della dignità pontificia: la mitra tra le chiavi d’oro e d’argento. C’è l’emblema della Compagnia di Gesù (papa Francesco è gesuita): un sole con il monogramma di Cristo, IHS. Sotto la lettera H ci sono, in nero, i tre chiodi simbolo della passione di Cristo.

In basso, si trovano la stella e il fiore di nardo, o meglio la “vara de San Josè”, cioè l’infiorescenza della verga d’oro (Solidago virgaurea). La stella simboleggia la Vergine Maria; mentre la “vara de San Josè” indica, come dice il nome popolare spagnolo, San Giuseppe.

Il motto è tratto da San Beda il Venerabile che così commentava la chiamata di San Matteo: “Vidit ergo lesus publicanum et quia miserando atque eligendo vidit, ait illi Sequere me” (Vide Gesù un pubblicano e siccome lo guardò con sentimento di amore e lo scelse, gli disse: Seguimi).

Questo commento ha un significato particolare nella vita del Papa: nel 1953, Jorge Bergoglio diciassettenne, sperimentò la presenza amorosa di Dio nella sua vita proprio nella festa di San Matteo. Durante la confessione avvertì la discesa della misericordia di Dio, che con sguardo di tenero amore, lo chiamava alla vita religiosa, sull’esempio di Sant’Ignazio di Loyola.