Proposta per l’avvento: progetto Birmania

Progetto BirmaniaDomenica 8 dicembre in Duomo, come tutte le seconde domeniche del mese, la Caritas raccoglie i contributi mensili per i progetti di sostegno a distanza.
In questa occasione Caritas parrocchiale e parrocchia del Duomo presentano un nuovo progetto di sostegno a distanza con le missioni delle Suore della Carità (“di Maria bambina”) di Casa Saretta.

Il progetto riguarda le case delle Suore in Birmania, che accolgono ragazzi orfani o abbandonati:

BIRMANIA – COMUNITA’ DI PAYAPHYU
SOSTEGNO SCOLASTICO AD ADOLESCENTI ORFANI O ABBANDONATI

Nella drammatica situazione di povertà in cui si trova la Birmania, le suore si sono fatte carico di un notevole numero di bambini orfani o non curati dai genitori, accolti nelle loro strutture a cui è necessario garantire la continuità del percorso scolastico laddove per la povertà della famiglia, la malattia, la morte di un genitore o altro, questa continuità è a rischio di venire interrotta.

In Birmania la scuola privata non è permessa e quella pubblica dovrebbe farsi totale carico di garantire a tutti l’educazione dovuta, di fatto il sostegno economico alla scuola è ridotto al minimo e quasi tutti i costi relativi sono lasciati a carico delle famiglia, con la conseguenza che per le famiglie più povere, questo vuole dire la impossibilità di mandare i figli a scuola.

Totale spesa scolastica mensile per ragazzo o ragazza 20,00 Euro
Totale spesa annuale 240,00 Euro per ragazzo/a

progetto birmania