Quella volta che il papa ci disse: “La Chiesa conta su di voi…”

Giovanni Paolo II a Lorenzago

Il primo maggio 2011 papa Giovanni Paolo II viene beatificato.

Nessun papa prima di lui era arrivato a incontrare quasi tutto il mondo in modo così diretto e personale. Ognuno ha un ricordo, magari di incontri davvero ravvicinati con papa Woityla, proprio lui che si diceva “venuto da un paese lontano”. Quasi a dire… ho fatto tanta strada per trovarti.

Come quando andammo in 300, giovani soprattutto di AC, al Castello Mirabello a Lorenzago di Cadore, la prima volta che venne in vacanza nel 1987. Lì dopo i canti e la preghiera ci ha incoraggiati a non abbandonare la strada dell’impegno spirituale.

Questo invece il saluto che ci ha dato nel 1992, quando all’Angelus ci ha salutato e detto: “la Chiesa conta su di voi…”

“Saluto i ragazzi, le ragazze e i giovani dell’Azione Cattolica di Treviso, venuti qui per prendere parte a questo momento di preghiera.

Carissimi, vi ringrazio per la vostra visita e vi esprimo il mio compiacimento per l’impegno con cui seguite il cammino formativo che l’Associazione vi propone.

La Chiesa conta su di voi per il grande ed urgente compito della nuova evangelizzazione.

Auspico pertanto che ciascuno di voi sappia corrispondere generosamente agli interiori inviti della grazia ed assumere responsabilmente il proprio posto nelle strutture di apostolato, recando il proprio contributo di preghiera e di testimonianza a servizio del Regno di Cristo nel mondo contemporaneo.”

Angelus di domenica 23 agosto 1992 – Lorenzago di Cadore