“Quelli dell’Oratorio”

È la simpatica iniziativa tenutasi domenica 23 gennaio  in Oratorio, nell’ambito dei festeggiamenti per la Festa di Don Bosco 2011. L’idea è stata quella di invitare per una mezza giornata assieme quelle persone presenti nelle diverse associazioni oratoriane (ADS, ACR, AGESCI e CL) negli anni ’70-80-90.

I convenuti (oltre 130 con i vari figli) hanno potuto incontrarsi anche con i loro animatori salesiani d’allora: Bepi Arvotti, don Riccardo Michielan, don Guerrino Bordignon e poi don Fabrizio Emanuelli e naturalmente il direttore don Alberto Maschio, anch’essi tra i giovani di allora.

Nella mattinata don Riccardo ha proposto una riflessione sul mondo giovanile d’oggi con le sue difficoltà, dovute soprattutto alla mancanza di riferimenti positivi e di educatori che se ne prendano cura. Le ultime generazioni richiedono una maggiore sensibilità e attenzione. La carenza di progettualità che si riscontra nei giovani d’oggi richiede agli educatori lo sforzo di aiutarli a costruire il desiderio, di motivarli. Grazie anche ad alcuni interventi tra i presenti si sono comunque evidenziate le potenzialità positive delle ultime generazioni.

A seguire c’è stata la Messa, presieduta da don Guerrino e concelebrata dagli altri sacerdoti, quindi l’agape fraterna e la partita di calcio.

Il prossimo appuntamento è per il 21 maggio prossimo, in cui ci si auspica una ancor maggior presenza e rappresentanza delle diverse associazioni.