Ritiro straordinario dei sacerdoti a Castelfranco

San Pio XPer ricordare i 150 anni dall’ordinazione sacerdotale di S. Pio X, avvenuta a Castelfranco veneto il 18 settembre 1858, i preti di Treviso si sono dati appuntamento nel Duomo settecentesco, per il primo ritiro spirituale del nuovo anno pastorale. Ha guidato la riflessione l’arcivescovo di Belgrado mons. S. Hočevar. Per la circostanza è stata distribuita una nuova edizione, curata da mons. Lino Cusinato, dell’esortazione ai sacerdoti di tutto il mondo, scritta da S. Pio X in occasione delle sue nozze d’oro sacerdotali, dal titolo ‘Haerent animo’ (1908).
Durante il ritiro, il vescovo Andrea Bruno Mazzocato ha consegnato una regola di vita per il presbiterio della diocesi di Treviso.
 

Il testo, intitolato “Mi ami più di costoro?”,

affronta gli aspetti “fondativi” dell’essere prete, e anche argomenti “concreti” come l’uso del tempo e dei beni, le relazioni tra i confratelli e dentro le comunità, il carisma del celibato.
Secondo don Livio Buso, delegato diocesano per la formazione permanente del clero, la regola può dare un aiuto per vivere una intensa vita spirituale nella preghiera, nell’ascolto della Parola, nel sacramento della Penitenza e nella celebrazione dell’Eucaristia, nella gestione del proprio tempo e dei beni e, inoltre qualificare ulteriormente le relazioni del presbitero con il proprio Vescovo, con i confratelli e con le diverse persone che incontra.