Si chiude l’Anno Paolino

San Paolo catacomba ostienseIl 29 giugno papa Benedetto XVI chiude l’Anno Paolino che ha dato alla nostra comunità moltissime occasioni per la riscoperta della figura e degli scritti di Paolo di Tarso, ad esempio: le catechesi del papa; la predicazione quaresimale di don Antonio Guidolin, il pellegrinaggio a Roma.
Giunge a concludere questo anno la straordinaria scoperta, nella catacomba ostiense di Santa Tecla, della più antica immagine di San Paolo fino ad ora conosciuta (clicca l’immagine qui a lato): è della fine del IV secolo.  Mostra i caratteri tipici dell’iconografia del santo, presenti anche nel quadro di San Paolo, che è stato San Paoloilluminato nel nostro Duomo durante tutto l’anno paolino.