Sinodo: due modi per rispondere all’invito di papa Francesco

III Assemblea Generale Straordinaria del Sinodo dei Vescovi
“Le sfide pastorali della famiglia nel contesto dell’evangelizzazione” Vaticano, 5-19 Ottobre 2014


“vi chiedo di pregare intensamente lo Spirito Santo,
affinchè illumini i Padri Sinodali e li guidi nel loro impegnativo compito”
Papa Francesco

Scarica il libretto di preghiera della veglia per il sinodo. Accendi una luce in famiglia

lettera di don Paolo Gentili – Direttore Ufficio Nazionale per la Pastorale della Famiglia

Carissimi,

stiamo vivendo un vero tempo di Grazia, in attesa del Sinodo su “le sfide pastorali sulla famiglia nel contesto dell’evangelizzazione”. L’invito di Papa Francesco nella sua lettera alla famiglia ci interpella: “vi chiedo di pregare intensamente lo Spirito Santo, affinché illumini i Padri Sinodali e li guidi nel loro impegnativo compito”.

Per questo, vi invitiamo con gioia alla serata di preghiera indetta per SABATO 4 ottobre, festa di San Francesco di Assisi, Patrono d’Italia.
La prima modalità di partecipazione sarà convenire a Roma in Piazza San Pietro, per sperimentare dalle ore 18.00 alle ore 19.30, come agli albori del Concilio Vaticano II, con il Santo Padre, quanto “è potente la preghiera” (cfr Gc 5,16).
Una seconda modalità è ciò che abbiamo chiamato “accendi una luce in famiglia“. Si tratta di creare quella stessa sera sul territorio, in forma domestica nella propria casa, o comunitaria in gruppi parrocchiali o diocesani, un incontro in cui invocare lo Spirito Santo e porre sulla finestra delle proprie abitazioni un lume acceso. A tale scopo viene proposto questo schema di preghiera da www.chiesacattolica.it/famiglia.La protezione della Santa Famiglia di Nazareth ci accompagni tutti. Con affetto,

don Paolo Gentili – Direttore Ufficio Nazionale per la Pastorale della Famiglia


fonte: Ufficio Nazionale per la Pastorale della Famiglia