Solidalmente 7 – La San Vincenzo a San Donà

Il nuovo numero di Solidalmente, il periodico della San Vincenzo di San Donà.


Il saluto del nuovo presidente

Cari Confratelli e Amici,
sta per concludersi un anno particolarmente impegnativo per la nostra Associazione e, di conseguenza, dobbiamo fare, insieme, qualche riflessione per capire cosa abbiamo fatto, come lo abbiamo fatto, ma, soprattutto, con che spirito abbiamo fatto questo piccolo qualcosa.

E ciò mi fa tornare in mente, con sincera ammirazione, tutti quei Vincenziani che in questi anni si sono prodigati con amore e passione nei confronti di tante persone bisognose e che, grazie a questo loro desiderio di donarsi,  autenticamente Vincenziano, hanno saputo diffondere e poi rafforzare in esse un messaggio non solo di speranza, ma di consapevolezza che ci può essere sempre qualcuno disposto a prendersi cura delle loro afflizioni.
Se noi ci siamo impegnati non per abitudine, non perché siamo o ci sentiamo soli, non per far passare qualche ora della nostra giornata, allora possiamo dire di aver operato secondo il principio Vincenziano. Diversamente, dovremmo, con umiltà, riconsiderare la bontà della nostra azione nell’ambito della soddisfazione personale.
Come neo-presidente, pro tempore, della San Vincenzo, desidererei menzionare quelle persone che più di altresono state e sono gravate di responsabilità nella conduzione operativa dell’Associazione e che grazie alle loro capacità, hanno portato la San Vincenzo de Paoli ad essere riconosciuta, anche a livello istituzionale, punto di riferimento territoriale per il sostentamento delle nuove povertà; con il timore di dimenticare il nome di qualcuno non le cito.
A queste “ belle “ persone desidero esprimere un sentito ringraziamento per il loro indispensabile contributo ma, allo stesso tempo, voglio incitarle a continuare a promuovere idee, suggerimenti, discussioni, perché solo così potremo migliorare e rendere più efficienti le nostre iniziative. Uniti nello spirito Vincenziano, non dobbiamo aver paura di sbagliare, perché sbaglieremo ancora, ma sbaglieremo meglio. S. Vincenzo de’ Paoli.
Un ringraziamento molto speciale non può non essere rivolto ai Volontari Assistenza Domiciliare dell’associazione VADO e dei Volontari Assistenza Ospedaliera dell’associazione AVO che, come sappiamo, rappresentano il braccio operativo della San Vincenzo nella distribuzione dei generi alimentari del CENTRO OZANAM e nello svolgimento di altri particolari servizi alle famiglie in difficoltà ed agli ammalati presso le strutture di cura.
Infine desidero ricordare con profondo affetto e gratitudine Don Paolo Carnio parroco della parrocchia Duomo per la guida, il sostegno e l’ospitalità.
Don Bruno Gumiero e don Emilio Francesco Vidotto figure ricche di grande saggezza che con pazienza e spiritualità ci hanno trasmesso (don
Bruno) e ci trasmettono (don Emilio) la conoscenza del messaggio evangelico stimolando la nostra riflessione sul come “Signore ti possa servire,amare, ascoltare in ogni fratello che mi fai incontrare” (F. Ozanam).
Per quanto riguarda la gestione operativa, siamo intervenuti:
– Emergenza alimentare (distribuzione prodotti alimentari);
– Emergenza energetica (pagando bollette luce acqua e gas);
– Emergenza abitativa ( forniture di suppellettili, biancheria, abbigliamento);
– Visite a domicilio (consegna prodotti alimentari, spese mediche, sostegno morale ed economico);
– Mensa solidale (sostegno con spesa integrata).
L’Associazione ha inoltre progetti e accordi di collaborazione con: Salesiani Oratorio Don Bosco; Centro di ascolto Caritas – Centro Aiuto alla Vita – Cooperativa Sociale AL PONTE –AITSAM – Mensa Solidale – Centro antiviolenza ed Antistalking “la Magnolia”- C.F.P. San Luigi – Cooperativa Sociale L.IN.D.A.-
Associazione Fossaltini Solidali – Associazione Egidio Ferracin – Casa di Riposo di San Donà di Piave “Monumento ai Caduti in guerra” – Servizi sociali Comune di San Donà di Piave – Comune di San Donà di Piave – Comuni del Veneto Orientale – Centro Servizi di Volontariato.
Per quanto riguarda gli obiettivi, abbiamo lavorato e lavoriamo per:
– Progetto “ Dalla Casa alla Cittadinanza Attiva”;
– Progetto “ Un Ponte che Sostiene”
– Progetto “ Emporio Solidale”
Abbiamo ricevuto contributi economici e donazioni da: Benefattori – progetto “San Donà…. dona” Lions Club San Donàdi Piave e Fondazione Terra D’acqua
Abbiamo ricevuto gratuitamente derrate e forniture alimentari, ortaggi, frutta, pane, ecc. da: Benefattori- Agricoltori – Panificatori – Supermercati – Ipermercati.
Vorrei concludere con un pensiero colmo di riconoscenza e di amore cristiano nei confronti di quanti aiutano la San Vincenzo in modo discreto, silenzioso, e anonimo, e nei confronti di quanti la sostengono con la preghiera, perchè la Provvidenza non abbia a dimenticarsi dei suoi Vincenziani.

Gabriella Mauro
Presidente Associazione Società San Vincenzo De’ Paoli

Conferenza Santi Bartolomea e Liberale