Solidarietà ecumenica

“Sono molto contento di essere qui oggi e vi ringrazio per l’invito che mi avete fatto per condividere con voi questa gioia.”

Sono le parole con le quali inizia un breve indirizzo scritto in occasione della festa dei 70 anni della chiesetta del Piccolo Rifugio, dal “pope” che lì officia la liturgia e i sacramenti nella tradizione ortodossa dal 2005. Con la sua famiglia, moglie e due figli, ha partecipato alla messa, animata dal coro parrocchiale, e poi ha condiviso il piccolo buffet con tutti gli ospiti e invitati. E’ stato un gesto di vera fraternità nello spirito del comune vangelo. Sappiamo che da qualche tempo la chiesa è diventata troppo piccola e perciò auguriamo di trovare un luogo più adatto alle nuove necessità.