Sostegno a distanza – resoconto Caritas

Sostegno a distanzaCari sostenitori e sostenitrici, nel corso dell’anno 2013 grazie al vostro contributo, la somma raccolta a favore del sostegno a distanza per i progetti in Myanmar, Cile, Brasile e Birmania è stata di € 12.095,00 totali.

In particolare:
Myanmar – Case per bambini orfani o poveri (Suore della Riparazione C.F.P. S.Luigi)
La cifra raccolta è pari a €.4.930,00

Tale somma, scrive Sr. Martha, è stata utilizzata per acquistare riso, vestiti, materiale scolastico, pagare la tassa per le medicine e altre necessità simili per i 34 bambini che vivono al Bawide Convent e non solo. Ci sono, infatti, anche famiglie molto povere che, pur non affidando i loro bambini alle suore, ad esse si rivolgono per avere qualcosa da mangiare.

Brasile – Asilo doposcuola “Beija-flor” (Volontarie della Carità del Piccolo Rifugio)
La cifra raccolta è pari a €.1.785,00

I bambini e i ragazzi di Massaranduba, quartiere tra i più poveri di Salvador de Bahia, dove operano anche le Volontarie della Carità di Lucia Schiavinato, hanno una nuova scuola ed una nuova casa. Oltre ad un nuovo progetto educativo che vuole aiutarli a costruirsi un futuro. La parrocchia di Nossa Senhora da Piedade, con il parroco Don Luca Niccheri, infatti ha aperto il centro “Beija-flor”, cioè colibrì, per accogliere bambini e ragazzi dai due ai diciotto anni. Le Volontarie della Carità, arrivate a Massaranduba già con Lucia Schiavinato, sono direttamente coinvolte nell’opera. Il Colibrì è ospitato nel centro pastorale di Massaranduba, la ex maternità la cui realizzazione fu voluta e sostenuta anche da Lucia Schiavinato.

Cile – Fondazione “Aiuto e Amore” (Presidente don Sergio Teker)
La cifra raccolta è pari a €.5.200,00

Tale somma è stata invita a Padre Sergio Teker. La Fondazione “Aiuto e Amore” attualmente ospita nella casa- famiglia di Achao 18 persone tra bambini e ragazze, dati in affido alla fondazione perché abbandonati o con famiglie con grave disagio sociale.
Attraverso la sua famiglia Padre Sergio ci ha inviato un particolare ringraziamento perché ricevere un sostegno sia con la preghiera, sia economico, utilizzato per le spese di vitto, abbigliamento e trasporto, proprio da parte delle persone della sua parrocchia d’origine ha contribuito a dargli forza per continuare la sua missione.

Ringraziandovi tutti confidiamo ancora nella vostra preghiera e nel vostro sostegno.

La Caritas parrocchiale