Dalla festa dell’Assunta alla festa di Maria Bambina

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "http://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Scoprire, riscoprire la Bellezza dell'Assunta al Cielo: si viene ad una maggiore intuizione, comprensione della Sua Bellezza splendida unica. Si può intuire la Sua Bellezza allorchè la contemplazione umile, semplice si fa sbalorditiva.
L'uomo creato da Dio "a Sua Immagine e Somiglianza" (Gn. 1,27) usufruisce dell'intelletto per conoscere, del discernimento per vedere con gli occhi, o con la mente, della libertà di scegliere; prerogative per l'uomo essere pensante, a differenza dell'animale che agisce per istinto. Essenziale per la creatura umana vivere con il cosmo, con se stessi e con gli altri è la pace, esigenza primaria: se non arriva a questa comprensione l'uomo è infelice, può dichiararsi un fallito: deve farsi cercatore di senso della vita.
Leggi il seguito

La comunicazione nell’era dei Ciberspazi

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "http://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
ciberspaziIl trentennale della Fondazione dell'AIART sandonatese (18 marzo 2010) è stato festeggiato con il convegno "La comunicazione nell'era dei Ciberspazi". L'intento era quello di promuovere un pensiero "alto".

Com'è la comunicazione nell'attuale società sovraccaricata dall'immagine multimediale?
È ancora possibile percepire la voce interiore che "santamente pervicace" insiste in ogni uomo?

Due relazioni, del prof. Massimiliano Padula, e del monaco padre Stefano Albertazzi, hanno guidato la riflessione.
C'è molto da fare e molto da riflettere. (fonte: www.aiart.org)


San Donà di Piave, 18.03.2010
Panorama antropologico e geografie umane dei ciberspazi. Le sfide culturali sottese
di Massimiliano Padula[1]

La presente relazione non può non fare riferimento ai molteplici spunti che già dal titolo emergono. Se il "panorama" è la veduta ampia di un tratto di territorio, specialmente quella che si offre da un luogo elevato, la geografia è la scienza che studia il territorio, i paesaggi della Terra, le loro caratteristiche ed il loro rapporto con le attività dell'uomo.

Ma se a questi concetti tradizionali si affiancano aggettivi come "antropologico" e "umano", il quadro concettuale della questione muta profondamente.
Leggi il seguito