Al CFP San Luigi il Campionato Nazionale di Acconciatura

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "http://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Campionato Nazionale di AcconciaturaDomenica 05 maggio è stata una giornata speciale per il CFP San Luigi di San Donà: per la prima volta della sua storia ha ospitato il Campionato Nazionale di Acconciatura.
Più di 150 concorrenti provenienti da varie parti d'Italia (Bolzano, Modena, Napoli, Adria, Crotone, Treviso, Venezia, San Donà di Piave...) si sono sfidati per ottenere importanti riconoscimenti misurando le loro rispettive capacità e professionalità nel settore dell'acconciatura.
E' stato un segno visibile dell'impegno e del lavoro di tante persone, docenti, alunni e volontari, che quotidianamente operano nella scuola fondata 65 anni dalle Suore della Riparazione.
Un ruolo determinante in queste occasioni lo svolgono anche i genitori, le mamme degli studenti, che volontariamente si dedicano nei giorni precedenti alla preparazione degli ambienti, la logistica organizzando brillantemente i momenti della merenda mattutina, del pranzo e l'oramai tradizionale "nutella party" conclusivo.
Leggi il seguito

Il IX successore di Don Bosco a San Donà e la Festa di San Francesco di Sales

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "http://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Don Pascual Chavez IX successore di Don BoscoIn occasione dell'inaugurazione di un nuovo laboratorio del settore motoristico nel Centro di Formazione Professionale (CFP) CNOS-FAP "Don Bosco" di San Donà, prevista nella tarda mattinata di sabato prossimo 26 gennaio, sarà presente il Rettor Maggiore don Pascual Chávez.
Dopo l'Eucarestia celebrata assieme ai salesiani, agli allievi e personale, don Pascual si recherà nei locali del CFP assieme alle altre autorità per l'inaugurazione della nuova aula Fiat.
Don Pascual Chávez Villanueva (nato il 20 dicembre 1947 a Real de Catorce, Messico) è il nono successore di Don Bosco.
È stato ordinato sacerdote l'8 dicembre del 1973 a Guadalajara, trasferendosi poi in Italia, San Francesco di Salesdove ha completato la sua formazione.
Il XXV capitolo generale dei Salesiani, riunitosi a Roma il 3 aprile 2002, lo ha eletto Rettore Maggiore della congregazione. Nel 2008 è stato confermato alla guida dell'istituto per altri sei anni.
Alla vigilia della significativa presenza si celebra la Festa di san Francesco di Sales, che lo stesso Don Bosco volle quale patrono della Congregazione da lui fondata nel 1859 e a cui ha dato appunto il nome di "Società di San Francesco di Sales".
Nel pomeriggio di sabato 26 gennaio don Pascual (che sarà ospite del Collegio Salesiano Astori di Mogliano Veneto, di cui ricorre quest'anno il 130 anniversario) si recherà alle Corti di Treviso, per pregare presso la reliquia del cuore di San Francesco di Sales custodita dalle monache Visitandine.
Lì celebrerà una solenne Eucarestia assieme agli appartenenti alla Famiglia Salesiana.

Il precedente Rettor Maggiore a San Donà: don Viganò
Leggi il seguito

Verbale del Consiglio Pastorale Parrocchiale di lunedì 10 dicembre 2012

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "http://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd"> L'assemblea si riunisce alle ore 20.45 a Casa Saretta.

O.D.G.
• Preghiera.
• Resoconto di due attività istituzionali parrocchiali: CFP San Luigi (madre Luigina); Oratorio e CFP Don Bosco (don Alberto).
• Confronto per elaborare un breve messaggio da rivolgere alla comunità, nell'attuale situazione di crisi, in occasione del Natale e considerando:
a) l'inevitabile limite di ogni sviluppo materiale;
b) la dimenticanza di Dio che porta allo smarrimento di significato;
c) la solidarietà con i poveri come via per la costruzione della pace;
d) l'opportunità di un consumo "etico" e sostenibile.
• Varie ed eventuali.
  •  Momento di preghiera preparato e condotto da Francesco Brichese.

 1. Madre Luigina relazione sul CFP San Luigi. Lo spirito della "Riparazione", su cui si fonda l'Istituto, è di dare ai giovani deboli e svantaggiati opportunità di crescita umana e culturale. In particolare i giovani che frequentano il Centro Professionale hanno "l'intelligenza delle mani". Viene offerta loro istruzione religiosa (celebrate due messe di inizio e fine anno). Si svolgono incontri con i genitori, in particolare riuniti nelle associazioni FICIAP e AGESC. Si tengono 9 corsi di formazione iniziale con 201 allievi, organizzati in due indirizzi di qualifica: operatore amministrativo segretariale; operatore del benessere-acconciatore. Si tengono poi corsi post-qualifica di specializzazione per giovani e adulti (formazione superiore). Quest'anno si tengono corsi anche per adulti (300 ore per qualifica e abilitazione per gestire un salone). Nell'ambito della formazione continua si svolgono corsi serali a catalogo e corsi per apprendisti. Sono capofila del progetto "Orientamento e territorio 2012". Vi sono poi servizi al lavoro per l'orientamento, riqualificazione, formazione di lavoratori in cassa integrazione/mobilità in deroga. Si ricorda inoltre il servizio di volontariato quindicinale con le allieve alla casa di riposo.


Leggi il seguito

Nozze d’oro in oratorio per il CFP

Il Centro di formazione professionale è sorto in risposta alla situazione di diffusa disoccupazione e all’urgente bisogno di manodopera qualificata nel secondo dopoguerra. Fu inaugurato il 17 novembre 1957 come centro di formazione per meccanici, falegnami, elettricisti e chimici. L’iniziativa si è rivelata sempre più significativa nei decenni successivi, sia per la comunità educativa dei sale-siani, sia per l’intero territorio …

Leggi il seguito