Giornata del migrante e del rifugiato

foto del diario e degli oggetti appartenuti a Zaher Rezai (dal gazzettino.it)Domenica 18 gennaio è la giornata mondiale del migrante e del rifugiato.

“Se un giorno in esilio la morte deciderà di prendesi il mio corpo
Chi si occuperà della mia sepoltura, chi cucirà il mio sudario?
In un luogo alto sia deposta la mia bara
Così che il vento restituisca alla mia Patria il mio profumo”
“Non so ancora quale

Leggi il seguito

Volontari per insegnare l’italiano

Gli stranieri che sono tra noi chiedono aiuto per imparare la nostra lingua. L’offerta delle scuole del territorio è limitata, perciò si sono attivate alcune organizzazioni sociali per organizzare corsi ‘interassociativi’ gestiti da volontari. Una affollata assemblea si è tenuta sabato pomeriggio otto novembre nei locali della parrocchia del duomo, dove sono state raccolte le iscrizioni e sono stati …
Leggi il seguito

La messa dei popoli (13.01.08)

Alla fine dall’affollata assemblea si è levato un lungo applauso che esprimeva il gradimento della celebrazione appena conclusa. Erano presenti molti stranieri di varie nazionalità, ma i due gruppi più organizzati erano i nigeriani e i rumeni, i quali hanno accompagnato con cani e musiche le varie parti della messa. Il significato dell’incontro denominato “messa dei popoli” è stato spiegato …

Leggi il seguito

La Chiesa guarda con particolare attenzione al mondo dei migranti

e chiede a coloro che hanno ricevuto nei paesi di origine una formazione cristiana, di far fruttificare questo patrimonio di fede e di valori evangelici in modo da offrire una coerente testimonianza nei diversi contesti esistenziali. Di conseguenza, le diverse comunità ecclesiali di arrivo devono accogliere con simpatia giovani e giovanissimi con i loro genitori, cercando di comprenderne le vicissitudini …

Leggi il seguito