L’Arsenale della pace di Torino festeggia i suoi primi 30 anni

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "http://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">

Maria madre dei giovaniCi scrive Richard Zanutto dal Sermig di Torino:

"Era il 2 agosto 1983 quando entrammo per la prima volta. La giornata del 2 agosto ha doppio valore perchè celebriamo per la prima volta la festa di 'Maria madre dei giovani' che il nostro vescovo ha istituito nella diocesi di Torino (successivamente anche i vescovi delle città di San Paolo in Brasile e a Madaba in Giordania) e porteremo l'icona di 'Maria madre dei giovani' (la madonna delle tre mani ) per le vie di Torino toccando i luoghi come il Cottolengo, una chiesa ortodossa, l'Ausiliatrice, la Consolata e termineremo con una veglia in piazza.

Vi invito a ricordarci nella vostra preghiera."

Nel sito del Sermig si può trovare tutto il materiale e  dalle 18.30 fino al termine della messa c'è la possibilità di seguire l'avvenimento in streaming "Una veglia per svegliarci".

Leggi il seguito

La terra trema, la solidarietà risponde

Richard Zanutto dal Sermig ci scrive:
“il prossimo 28 giugno i bambini e ragazzi dell’Arsenale della Pace e tanti altri ospiti ci offriranno una serata di musica in un concerto all’Auditorium della Rai di Torino.
E’ una serata nella quale vogliamo raccogliere contributi per aiutare i ragazzi della comunità LA LUCCIOLA di Modena colpiti dal terremoto. Il progetto
Leggi il seguito

Sermig – Il mondo si può cambiare con i giovani

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "http://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">

SERMIGRichard Zanutto, dal Sermig, ci ha inoltrato questa "Lettera agli Amici", è un invito di Ernesto Olivero.

Cari amici,
sabato 4 febbraio 2012 il Santo Padre Benedetto XVI riceverà diecimila Giovani della Pace.
Dopo l'Appuntamento dei Giovani della Pace de L'Aquila e quello di Torino del 2010, ci ritroveremo tutti a Roma, Aula Paolo VI, alle ore 10 per portargli le nostre convinzioni: "Il mondo si può cambiare con i giovani".

Il passato ci ha lasciato una sfida apparentemente impossibile da superare: fame, guerre, malattie, violenze sui più deboli, una crisi economica senza precedenti... Noi queste sfide vogliamo affrontarle a viso aperto, con coraggio, con speranza, con passione per gli uomini, con Dio nel cuore, con Dio nei nostri comportamenti.

Al Papa diremo la nostra determinazione nell'assumerci le responsabilità, giovani come siamo e qualunque cosa facciamo e faremo nella vita.

Leggi il seguito

Proposta per un nuovo stile di vita

"Proposta per un nuovo stile di vita" (anche in PDF:download)

  Cari amici di San Donà, ci stiamo avvicinando al 16 ottobre, giorno in cui è in programma la seconda tappa del mondiale dei giovani. Non vuole essere la solita manifestazione per la pace, nè un concerto, nè uno spettacolo dove ci saranno presentatori o personaggi famosi, ma ci saremo noi giovani a testimoniare al mondo degli adulti e ai grandi della terra che " il mondo si può cambiare ". E' questa la buona notizia che oggi il mondo attende. Sabato 16 ottobre saremo in piazza San Carlo per dare questa buona notizia con il silenzio, la riflessione, le testimonianze dei giovani. Sarà un momento forte del cammino di formazione permanente alla solidarietà e alla pace che abbiamo iniziato da più di un anno attraverso la scelta di un nuovo stile di vita. Mi piacerebbe invitare ciascuno di voi con quello spirito da bambino che appena scopre una bella cosa corre dalla mamma per raccontargli la gioia che ha.

Così è per me oggi mentre scrivo queste righe pensando a ciascuno di voi.

Leggi il seguito

Azione Cattolica Duomo con il Sermig per i fratelli terremotati di Haiti

HaitiUn sms. Una urgente richiesta di aiuto. La decisione di muoversi senza indugio.
Sembra una citazione tratta dal miglior thriller, in realtà tutto ciò è successo sabato 16 gennaio scorso.
L’sms è quello di Richard, giovane amico sandonatese ormai da qualche anno membro della fraternità del Sermig di Torino; la richiesta è quella di raccogliere generi di prima necessità da inviare immediatamente a Port – au – Prince, città devastata dal sisma del 12 gennaio, dove dal 1995 operano i Padri Camilliani; la scelta è quella dell’Azione Cattolica Duomo di non lasciar cadere nel vuoto questo appello e di realizzare una raccolta per il successivo venerdì 22 gennaio a Casa Saretta.
Con il benestare del parroco il Settore Giovani ha messo subito in moto la macchina organizzativa: ricerca di un mezzo di trasporto idoneo (prestato dagli amici della San Vincenzo), diffusione della notizia all’”Incontro di rete” dei giovani delle varie associazioni del vicariato il pomeriggio stesso, tam tam telefonico con i genitori dei ragazzi dell’A.C.R., affissione di manifesti lungo le vie del centro e in diverse scuole ed esercizi pubblici. Esaurito questo primo importante sforzo non rimaneva che aspettare la risposta della cittadinanza...
Leggi il seguito

Il SERMIG Arsenale della pace ci scrive per il Mondiale dei giovani e per Haiti

Mondiale dei giovaniCari amici di San Dona',
siamo molto contenti di sentirvi e di poter collaborare con voi per i giovani.
Richard (Zanutto) vi invia le informazioni al Mondiale dei Giovani che si terrà il prossimo 28 Agosto a L'Aquila.
Trovate tutto sul nuovo sito www.mondialedeigiovani.org
Tenete sempre sotto occhio il sito perchè è là che ci saranno gli aggiornamenti. Inoltre vi consigliamo di iscrivervi alla newsletter del Sermig dal sito www.sermig.org

Per quanto riguarda Haiti vi alleghiamo qui sotto le notizie.

Fateci sapere se serve altro,
a presto,
Daniele

 



Cari amici

in seguito al devastante terremoto che ha colpito Haiti, il Sermig raccoglie denaro e generi di prima necessità per portare un primo aiuto alla popolazione così gravemente colpita. Stiamo allestendo un container che partirà per Port-au-Prince nei prossimi giorni e sarà consegnato ai Padri Camilliani che operano in questa città.

Leggi il seguito

Il SERMIG ringrazia

I gruppi del catechismo hanno aderito all’iniziativa delle scuole superiori dell’Alberti e del Volterra, raccogliendo alimentari per una spedizione umanitaria in Georgia. La direzione del Sermig ha fatto giungere il suo ringraziamento. “Grazie perché attraverso il vostro aiuto possiamo continuare ad essere presenti ai bisogni di tanti poveri nel mondo e l’Arsenale della Pace più diventare sempre più luogo di …

Leggi il seguito