La crisi nel sandonatese: sos dagli artigiani

Confartigianato di San DonàLa scorsa settimana, un artigiano di Noventa di Piave residente da alcuni anni a San Donà, Ivano Polita, falegname di 60 anni, si è tolto la vita nel capannone della sua ditta, a Romanziol.

In un biglietto lasciato per spiegare il suo gesto, sembrerebbe emergere tutta la disperazione e l’impotenza di quest’uomo di fronte alle difficoltà che stava attraversando …

Leggi il seguito

Testimoni di speranza

Erano circa un centinaio i giovani delle principali associazioni cristiane del sandonatese (Azione cattolica, Amici Domenico Savio, scout Agesci e Fse, Cl) che hanno partecipato al tradizionale incontro di rete organizzato dalla Pastorale giovanile vicariale e che si è tenuto sabato 22 gennaio nella parrocchia di Passerella di Piave.  

Il tema, “Perché di…sperare”, suggerito da recenti fatti di cronaca, nazionale, …

Leggi il seguito

I giovani del vicariato “in rete”

speranza“A seguito dei tragici eventi dell’estate sandonatese  (alcuni suicidi non solo di giovani), ci siamo interrogati sulla possibilità di far risuonare, come chiesa locale, un messaggio di fiducia e corresponsabilità. Per questo, nell’incontro di rete, abbiamo chiesto a dei “testimoni di speranza” che operano nel nostro territorio, di provocarci: animatori, capiscout, educatori di diverse parrocchie che si coordinano …

Leggi il seguito

Perché disperare?

L'amore vinceCapita ai giovani di perdere la fiducia e sprofondare nel nulla, arrivando a togliersi la vita non riuscendo più a sopportare il non senso.

Il coordinamento della pastorale giovanile del vicariato di San Donà si è chiesto “Perché di… SPERARE” in un incontro organizzato sabato 22 a Passarella.

I giovani si sono incontrati per ascoltare parole di speranza, …

Leggi il seguito

Messaggio ai giovani di San Donà

messaggio ai giovaniÈ appena passata un’altra estate e molti giovani come te, hanno trovato il modo di riposarsi e di divertirsi. Tanti soprattutto in spiaggia con gli amici o nelle discoteche. Un buon numero ha anche deciso di dare un po’ di tempo e di fatica per gli altri, soprattutto con i bambini dei GrEst nelle parrocchie e all’Oratorio.

Altri …

Leggi il seguito