Uno spettacolo a conclusione dell’anno scolastico per il CFP San Luigi

Cfp San LuigiVenerdì 25 maggio il CFP San LuigiCFP San Luigi di San Donà di Piave ha celebrato una speciale settima edizione di Adolescenti in Primavera dal titolo “Sister Riparation Act” che ha idealmente concluso l’anno scolastico 2011-2012 alla presenza di un numerosissimo pubblico e dell’Amministrazione Comunale. Sessantacinque anni fa, per volontà dell’allora mons. Saretta, le Suore della Riparazione arrivarono a San Donà per diffondere il carisma dei padri fondatori, padre Carlo Salerio e Maria Carolina Orsenigo, cioè di avere cura, insieme a tutto il corpo docente e laico, dei ragazzi e ragazze che vivono il delicato passaggio dell’adolescenza con la prospettiva di affacciarsi al mondo del lavoro e della vita educandoli ad una maturità umana, professionale e spirituale in sintonia con la società in cui viviamo.
Madre Agostina, Madre Leda, Madre Maria, Madre Fedele e Madre Luigina sono le suore che costituiscono la comunità di San Donà. A loro modo ciascuna di loro insegna qualcosa agli studenti che hanno transitato e frequentano gli ambienti scolastici del San Luigi: a volte è l’occasione di un sano rimprovero, ma altre il loro saluto vuol dire simpatia e sincera vicinanza nei momenti difficili. Educare è un’arte che unisce la saggezza del passato con la profezia di un futuro che deve ancora nascere: è avere la consapevolezza che nessuno di noi è un’isola; abbiamo bisogno gli uni e gli altri, anche se a volte non ce ne rendiamo conto. E allora non è importante da dove vieni o quali sconfitte hai patito, ma reagire dimostrando il grande capolavoro che sei.
I tempi cambiano rapidamente e le mode, le regole, leCFP San Luigi abitudini sono profondamente diverse rispetto agli anni ’50: non sempre è facile capire e seguire questa gioventù che è ricca di potenzialità quanto di fragilità.
Le Suore della Riparazione, in questo profondo cambiamento sociale ancora in evoluzione, hanno comunque continuato a mantenere la felicità e la passione di incontrare e sfidarsi con queste giovani nuove generazioni: la preparazione di questo spettacolo, liberamente ispirato al famoso musical Sister Act, è stata lunga e faticosa ma ha visto il coinvolgimento di ragazzi e ragazze provenienti da tutti e tre i corsi professionali che costituiscono oggi il Centro Professionale di San Donà.
“Sister Riparation Act” ha voluto ricordare il progetto educativo fondato sui valori cristiani ed abbracciare idealmente tutti i gli studenti, presenti e passati, che hanno concluso e concludono un percorso scolastico al San Luigi con la speranza che la loro presenza in questa scuola sia stato segno dell’amore cristiano e di solidarietà tra generazioni.

Nelle scenette proposte, intervallate da alcune sfilate originali ritmate da una coinvolgente musica rap, molti degli insegnanti e studenti si sono rivisti in classe e, forse, hanno compreso che niente e nessuno, anche nelle situazioni più disperate, quando si educa, è irrecuperabile. Nel cammino formativo ci consola ricordare, come diceva padre Salerio, che per far del bene bisogna essere un po’ pazzi e che, di fronte ad una delusione cocente, c’è sempre un “atto riparatore” che aspetta di essere annunciato.