Verbale dell’11 giugno 2007

L’assemblea si riunisce alle ore 20.00 in una delle sale di Casa Saretta.

O.D.G.

– Momento di preghiera;
– A seguito del pomeriggio di studio alla Casa Rossa di Fossalta di P.:
– previsioni per parlare alla comunità
– Esaminare una proposta di scuola sociale;
– Varie ed eventuali.

Momento di preghiera condotto dal diac. Franco Filiputti.
Si inizia con le varie ed eventuali. Don Gino ricorda il matrimonio, sabato 16 giugno, di uno dei membri del CPP, Stefano Bincoletto, che invita tutti alla cerimonia.

Comincia la discussione sul primo punto dell’o.d.g. La domanda è se il tema “Cosa sta succedendo nel mondo dei nostri giovani? Voci dall’interno… per saperne di più”, discusso all’incontro della Casa Rossa di Fossalta il 29.04.2007, sia da proporre alla città come CPP.
Per l’occasione, si ricordano le prossime attività culturali in progettazione in Oratorio, per settembre: la Settimana dell’Oratorio e l’evento “Libero in 5 sensi”. In particolare, c’è il proposito di aprire quest’ultima iniziativa, il prossimo anno, anche alle parrocchie. Si rileva che in città esistono iniziative per i giovani che non sono conosciute (per es. la recente pubblicazione di un libro sull’adolescenza stampato a cura del Comune di Fossalta, scritto dagli studenti dell’Ist. Alberti). Alcuni sollevano la necessità di un coordinamento e conoscenza tra le diverse agenzie educative. Si suggerisce che, prima di proporsi alla città, sarebbe necessario un momento intermedio, di conoscenza tra chi lavora a vari livelli con i giovani (cristiani impegnati nella scuola, nei consultori ecc.). Andrebbero coinvolte le associazioni laiche che lavorano con i giovani e, inoltre, i responsabili delle agenzie educative in questo progetto.
Dopo l’evidenziazione di tali necessità, il Parroco don Gino ricorda che non esiste più la parrocchia centrale, che tutto muove e propone, perché c’è una realtà di molteplicità di soggetti, anche ecclesiali. È comunque bello scoprire che entità di origine ed ispirazione diversa propongono gli stessi temi, impegni. Nel tema che si vorrebbe perseguire è importante che vengano coinvolti anche i giovani stessi (non solo parlare di loro, ma con loro). L’argomento, poi, non dovrebbe risolversi con un evento, bensì sarebbe da continuare inserendosi nel lavoro che già esiste (per es. della pastorale giovanile vicariale).
L’argomento viene interrotto, con l’intento di riprenderlo con maggior tempo di discussione a settembre.
Loredano Milani introduce l’argomento della scuola sociale, il cui punto di partenza è che si rileva una scarsa partecipazione alla vita civile e politica, al di là dell’attività partitica. L’intento è quello di sollecitare la nostra città tramite questa “scuola”, avendo il supporto della Scuola Sociale di Vicariato.. Si sono tenuti all’Oratorio due incontri preparatori, e ora è il tempo di concretizzare tale proposta, anche per interessare nuove persone, mosse da valori, a gestire la cosa pubblica. La domanda che ci si pone è: questo progetto incontra un desiderio? Vale a dire, a chi va rivolto?
Per ragioni di tempo, anche per questo argomento ci si propone di aggiornarsi con l’inizio del nuovo anno pastorale.
Dopo una breve preghiera conclusiva alle 21.30, l’incontro prosegue con l’agape fraterna.